Proprietà delle noci

Le noci hanno proprietà davvero fenomenali, e curiosamente presentano la stessa forma del nostro cervello, è curioso vero ? Come ha potuto madre natura creare questa varietà di frutti per nutrire i suoi abitanti pensando veramente nel minimo dettaglio a tutto quello che possa veramente aiutare il nostro organismo ad essere efficiente al massimo? Le noci vantano proprietà uniche e il loro apporto vitaminico e di sali minerali è molto elevato.


E’ considerato un frutto secco dalle potentissime proprietà anti-invecchiamento per il suo elevatissimo contenuto di OMEGA3. Mangiare dalle 5 alle 10 noci al giorno comporterà il pieno di OMEGA3 ad altissimo valore nutrizionale senza rischiare la sempre più frequente contaminazione da mercurio presente sopratutto nel pesce pescato in mari aperti. L’inquinamento dei mari è una cosa molto seria ed è poco presa in considerazione dai governi in questi ultimi anni.

Noci verdi

Le noci sono la soluzione ideale, ed efficace per contrastare carenze di OMEGA3 negli individui che non consumano pesce, vengono usate anche nella dieta vegetariana, per chi il pesce non lo mangia proprio. Dovete sapere che ci sono alcune parti del cervello composte sopratutto da OMEGA3, e dunquereintegrare con la dieta è fondamentale. Sono chiamati “acidi grassi essenziali” essenziali perchè il vostro organismo non ne può assolutamente fare a meno.

Noci piccole

Un cervello nutrito con omega3 difficilmente si ammalerà di malattie che lo interessano nell’età avanzata, tra le quali cito: Perdite di memoria, Alzheimer , depressione, irritabilità. Ma non finisce qui, le noci sempre grazie a questi famosi grassi riescono a liberare le arterie svolgendo un azione *spazzina* e chi ne gioverà sarà sicuramente il vostro cuore. Contengono moltissime vitamine e proteinequest’ultime ad altissimo valore biologico, basti pensare che le sue proteine superano quelle dell’ormai famoso uovo di gallina. Il contenuto di proteine di una noce è il 24% del suo peso. E molto ricco di vitamine tra le quali si vedono spiccare la famosa vitamina E, le vitamine del gruppo B con un elevata concentrazione della B2 “Riboflavina” vitamina B9 “Folacina o acido Folico” e beta carotene . Un amminoacido presente molto importante è l’arginina che svolge un ruolo disintossicante nel corpo umano rimuovendo l’ammoniaca che si forma sopratutto in persone che svolgono lavori intensi a livello muscolare. L’arginina stimola la produzione di linfociti T , cellule soldato in grado di uccidere le cellule cancerogene. Ricchissimi in minerali, tra i cui si annoverano il potassio, il ferro e il calcio utile per la formazione delle ossa e per contrastare stati di anemia.

noci cervello2

Infine sempre l’arginina ha il compito di mantenere i vasi sanguigni molto elastici ed in forma. Le noci sono un ottimo ricostituente naturale utile in caso di malnutrizione o in casi di consumo spropositato di alcuni antibiotici. Un frutto secco che non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole, da ricordare anche la particolarità che sono un frutto strettamente autunnale-invernale, proprio quando il nostro organismo avrà bisogno di maggiori calorie per poter sopportare il temibile freddo che l’inverno accompagna.

Tabella nutrizionale Noci

Qui in alto possiamo notare tutte le caratteristiche principali della noce. Contiene una quantità elevata di fibra, molto utile in caso di stitichezza cronica. E’ presente in buona parte anche la Luteina utilissima per la nostra visione notturna che abbinata insieme alla vitamina A ne fanno un ottimo alleato per i nostri occhi. Strano ma vero contiene anche una piccolissima percentuale di vitamina C, che ricordiamo essere molto importante per il nostro metabolismo. Ottima anche la quantità di vitamina k il 3% µg su 100 grammi di prodotto. L’altissimo contenuto di minerali ne fa un frutto veramente indispensabile per il nostro organismo. Da notare la forte presenza di manganese e zinco a valori veramente altissimi.

15 thoughts on “Proprietà delle noci

  1. Grazie per l’articolo. Avrei una dubbio. A me piacciono le noci, ma spesso preferisco togliere la pellicina. Spero che gran parte di quelle proprietà non risiedono proprio nella pellicina!

    • Ciao Francesco! Siamo fortunati! La pellicina si contiene buone quantità di alcuni nutrienti ma la maggior parte sono “fibre”, tutto il resto è nel nocciolo!
      Marius

  2. Ho letto con interesse le varie proprietà delle noci, chi soffre di colon irritabile può farne uso? E quante se ne può mangiare al giorno? Mi interessa il fatto che hanno proprietà lassative …. grazie

    • Ciao carissima Patrizia, io ho sofferto di colon irritabile ma non ho mai mangiato più di tre noci al giorno. Vanno bene solamente dopo i pasti principali perchè sono ricchi di fibre. Ricorda tutti i giorni non va bene ma una volta o due alla settimana sono miracolose sopratutto per contrastare la stitichezza.

  3. con l’uso alimentare di 5 noci dopo i pasti principali ho avuto un notevole calo del colesterolo cattivo ma ho avuto una pessima sudorazione ascellare scomparsa con la sospensione dell’uso delle noci. Qualcuno mi può spiegare qualcosa in merito? grazie

    • Ciao Fausto, sono molto felice che usando le noci di madre natura il colesterolo cattivo sia stato eliminato.
      Sudare, sopratutto nella zona ascellare è un buon segno. Ricorda che quando si suda la maggior parte delle tossine vengono eliminate
      dal nostro organismo e le noci come ben si sa sono ottime spazzine. Attenzione sudare eccessivamente però non è un buon segno. Potresti avere una piccola allergia alle noci e ti consiglio per stare tranquillo un piccolo esame allergico denominato prick test. La sudorazione può essere il risultato di molte altre condizioni mediche e ambientali.
      Quando si è arrabbiati o molto stressati, il corpo rilascia specifici ormoni che causano sudorazione. Lo stress emotivo può causare sudorazione del viso delle mani e dei piedi.
      Il consumo di bevande contenenti caffeina o alcolici può causare sudorazione.
      I cibi piccanti aumentano la sudorazione.
      Il tabacco può provocare sudorazione.
      La sudorazione infine è un effetto collaterale di molti tipi di farmaci.
      Spero di esserti stato di aiuto Fausto!

  4. L’ultima colonna tradotta con “Percentuale” non si riferisce alla percentuale di quell’elemento su 100 grammi…
    “ottima la quantità di vitamina K del 3% su 100 grammi di prodotto”?!
    Non ci sono 3 grammi di vitamina K in 100grammi… Sono 2,7 MICROGRAMMI. Quella colonna “Percentuale” in realtà è l’RDA, la razione giornaliera raccomandata per ciascun componente (2% per la vit. K, non 3), ricordiamo inoltre che l’RDA americana è diversa dall’RDA europea, per cui facciamo attenzione da dove prendiamo le informazioni e prima di divulgarle informiamoci bene sul loro significato, in modo da non creare danni anzichè benefici. Grazie.

    • Ciao Beatrice. E’ ovvio che la colonna percentuale è la percentuale RDA.
      Pensavo che non era tanto difficile da comprendere ma vedo che per te lo è. Per questo ho creato anni fa un disclaimer che consiglio di leggere. Il disclaimer lo trovi in alto a destra cliccando su info (Punto 3).
      Sia nell’immagine che nel testo puoi notare la dicitura µg di fatto MICROGRAMMI.

      La sigla RDA sulla quale “Fai pressione” viene usata spesso per indicare le vitamine e i minerali raccomandati ogni giorno per non andare in contro a carenze. l’RDA in realtà non è proprio uno standard che soddisfa i bisogni nutritivi di ogni essere umano.
      Non può essere definito lo standard per ogni singola persona e i suoi bisogni biologici individuali, tanto meno non può essere preso in considerazione in caso di bisogni nutrizionali straordinari come nel caso di malattie e predisposizioni dovute allo stress, alle tossine presenti nell’organismo, alle carenze nutritive o altri fattori individuali (Assunzione di farmaci, intossicazioni malattie etc).

      Ricordati che l’RDA soddisfa solamente il fabbisogno MINIMO giornaliero. Grazie.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>