Ronzio e fischi orecchio acufene sintomi e cura

Ronzio e fischi all’orecchio? Quale è la causa? perchè ogni tanto sentiamo dei ronzi e dei fischi alle nostre orecchie? Cosa succede al nostro orecchio? Perchè percepiamo un suono improvviso? Questo disturbo prende il nome di acufene.

L’acufene è il suono, frizzante, scoppiettante, o sibilo sentito all’interno di una o entrambe le orecchie. Chi soffre di acufene può sperimentare una grande varietà di rumore, la cui gravità varia da lieve fastidio a un dolore molto debilitante.

Orecchio

Cosa causa l’acufene? L’Acufene può essere causato da allergie, pressione sanguigna alta o bassa (problemi di circolazione del sangue), un tumore, il diabete, problemi alla tiroide, lesioni alla testa o al collo, così come una varietà di farmaci tra cui farmaci anti-infiammatori, antibiotici, sedativi, antidepressivi e l’aspirina. Raffreddori e influenza, ambienti rumorosi, e l’allergia possono aumentarne l’intensità. L’elevato apporto di sale, zucchero, dolcificanti artificiali, alcol, vari farmaci, tabacco e caffeina anche loro ne sono responsabili. Ma anche tappi di cerume possono causare acufeni, e alcune infezioni all’orecchio.

Quanto è comune l’acufene? Almeno una volta nella vita, quasi ogni persona ha sperimentato l’acufene all’orecchio.

Come curare l’acufene? Ogni malato di acufene ha una esperienza personale con la sua condizione. Cosa porta sollievo per una persona potrebbe non funzionare per un altra. Ci sono tantissimi trattamenti naturali disponibili, ma chi soffre di acufene dovrebbe prima parlarne con il proprio medico e fare le valutazioni del caso per scoprire quale sia la causa scatenante.

Terapie alternative L’agopuntura, la terapia cranio-sacrale, la terapia del magnete, l’ossigeno iperbarico, e l’ipnosi sono tra i trattamenti alternativi che i guaritori olistici impiegano per gestire il disagio e il dolore associato con l’acufene. Anche se alcuni malati di acufene hanno trovato utili questi trattamenti, la ricerca sull’efficacia di questi trattamenti è inconcludente.

fischi orecchio acufene

1) Aromaterapia: Si raccomandano quattro oli essenziali: rosmarino, cipresso, limone, e rosa. l’olio può essere somministrato con un massaggio alla testa, un vaporizzatore, o un diffusore di aromaterapia.

2) Erbe: Ginkgo Biloba, Cimicifuga, Biancospino, Melatonina. Secondo uno studio condotto dal Dipartimento di Scienze degli Alimenti presso l’Università del Massachusetts, l’estratto di foglie di ginkgo può essere efficace per il trattamento degli acufeni. L’estratto di Ginkgo è ampiamente prescritto dai guaritori olistici come trattamento per una serie di problemi di salute tra cui problemi di memoria e di concentrazione, confusione, depressione, ansia, vertigini, acufeni e cefalea. L’Enciclopedia delle piante medicinali categorizza l’acufene come una condizione critica del nervo. Inoltre, suggerisce cohosh nero come un rimedio a base di erbe per la congestione del sangue o della pressione nella testa. Si suggerisce anche il biancospino come rimedio per l’acufene grazie per essere riconosciuto come tonico per il sistema circolatorio.

3) Omeopatia: I rimedi omeopatici naturali per l’acufene proposto da parte dei medici omeopatici sono Calcarea carbonica, Cimicifuga, Coffea cruda, Graphites, Kali carbonicum, Lycopodium, Natrum salicylicum e salicylicum. Tuttavia, la ricerca medica non ha dimostrato l’efficacia dell’omeopatia per alleviare l’acufene.

4) Terapie di rilassamento: Massoterapia, Meditazione, Yoga. Le terapie di rilassamento sono utili per alleviare il disagio e il dolore dell’acufene. Inoltre il massaggio applicato alla testa, al collo e al torace è molto indicato.

5) Terapia del suono: La terapia del sonno si avvale di un ottimo alleato ma è indicato solo per nascondere i rumori fastidiosi che possono scatenare gli acufeni. Di solito si usa, l’audio con il suono dell’oceano, della natura, della pioggia e del vento. Ma alcune persone potrebbero trovare un suono particolarmente gradito in grado di aiutarle.

6) Vitamine e minerali: Tra le vitamine si consigliano, la vitamina c, il beta-carotene, una buona integrazione di vitamine del gruppo B e molta vitamina D (Prendere il sole è consigliato). Tra i minerali il potassio, il magnesio e il ferro e una buona dose di manganese, quest’ultima abbondante nei semi di girasole assolutamente non salati.

14 pensieri su “Ronzio e fischi orecchio acufene sintomi e cura

  1. Ottimi i vostri articoli!Avete rimedi per il prurito,l’orticaria,le allergie?Sarebbe utile in questo periodo dell’anno.Grazie

  2. e possibile che si verifica dopo un forte raffreddore. oppure dopo aversi fatto la dentiera grazie di cuore a chi gentilmente mi puo rispondere. parlo di ecufeni

  3. Salve, da circa un mese ho l’acufene, dopo alcune visite, otorino, fisioterapista senza rimedio…sono giunta alla cause, circa un mese fa appunto! ho dovuto sottopormi ad un impianto di un perno all’arcata superiore laterale dx per poi poter sostenere un ponte definitivo di 5 elementi e dopo circa una settimana sono iniziati questi maledetti fichi alle orecchie, mi sono recata dal mio dentista mi ha diagnosticato lo spostamento della mandibola a causa della mancanza dei molari e premolari dell’arcata inferiore, mi ha preso il calco dell’arcata inferiore per il bite, nel frattempo continuo ad avere acufene più o meno sopportabile in più, ho anche delle fitte dolorose ai lati delle mandibole da quando mi ha visitato, poichè il mio dentista si è limitato a dirmi di prendere un antifiammatorio(senza dirmi quale) se avessi avuto fastidi mandibolari, sono un po’ confusa aiutoo :( n.b mi hanno consigliato di assumere delle gocce di ribes nero…

    • Ciao Anna, l’unico consiglio che posso darti visto il problema che si è venuto a creare, è quello di chiedere consiglio anche al tuo medico di famiglia oltre che al dentista che avrebbe dovuto “prevedere” i problemi ai quali sei andata incontro. Per quanto riguarda l’antinfiammatorio ne esisotono molti in farmacia (la maggiorparte contenenti Ibuprofene) senza bisogno di ricetta medica. Lascia perdere “momentaneamnete” le terapie a base di erbe mediche anche perchè, i benefici sono a “lungo termine”.

  4. Io da circa 4 anni che avevo un suono sottile e fastidioso all’orecchio sinistro. Sopratutto di notte mi dava fastidio. Un giorno per caso, ho cominciato una cura con il lievito di birra, sono sbalordito. Non ho più il fischio all’orecchio, considerando che il lievito è ricco di vitamine può aver giocato sull’acufene. Vorrei un parere da un medico. Grazie!

  5. Leggere articoli come questo ti fa capire sempre di più di quanto i rimedi naturali possono aiutarti con l’acufene. Come ho scritto anche nel mio articolo i rimedi casalinghi sono semplici ma molto efficaci da adottare.

    Ottimo il Ginkgo Biloba, uno dei migliori rimedi naturali contro gli acufeni, perché svolge un ruolo fondamentale nel miglioramento della circolazione del sangue il quale, a sua volta, incrementa le funzionalità dell’orecchio e ne riduce le sensazioni di ronzio.

  6. Sera io ho un fischio all’orecchio sinistro più di 10 anni e ne 30 di età figuratevi quanto soffro. Ho fatto tante visite pagando solo senza risultati consigliatemi per favore come devo fare per far scomparire questo problema che cure o che medicine grazie aspetto.

  7. e utile a questo senso di fastidio a l.orecchio a seguito due mesi fa incidente bicicletta dove battevo le testa sul manubrio ,essendo stato urtato da un altro ciclista…..otofluor e ginko biloba? grazie

  8. a seguito incidente bicicletta dove due mesi fa venni urtato da un altro ciclista e battei violentemente la testa contro il manubrio.senso di fastidio come se avessi il raffreddore ed invece niente male di testa .oto fluor e ginko biloba e utile? grazie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*