Virus intestinale: rimedi, sintomi e consigli

L’Influenza dello stomaco, noto in medicina come gastroenterite virale, si verifica quando alcuni virus specifici attaccano il nostro tratto gastrointestinale. Questo tipo di infezione virale infiamma il rivestimento dello stomaco e degli intestini, causando attacchi di vomito e diarrea.


Durante questo durissimo assalto al vostro sistema digestivo, si potrebbe non solo perdere un eccessivo consumo di sostanze nutrienti vitali, ma anche perdere elettroliti essenziali per il vostro organismo di cui ha bisogno per la sopravvivenza. 

Virus intestinale

Nonostante il suo nome abbastanza comune, l’influenza dello stomaco non è causata dal virus dell’influenza, ma, piuttosto, da uno dei numerosi altri virus che attaccano specificatamente l’intestino. Ad esempio, i rotavirus causano l’influenza dello stomaco nei bambini, mentre il norovirus è una causa frequente di gastroenterite virale negli adulti. Altri virus responsabili dell’ influenza dello stomaco includono gli adenovirus, gli astrovirus e i sapovirus. Oltre a vomito e alla diarrea, si potrebbero avere fastidiosi crampi addominali, mal di testa e la febbre per tutta la durata della malattia, che può durare da uno a 10 giorni. Il pericolo maggiore del virus intestinale è la disidratazione e la perdita di elettroliti, tuttavia, è possibile ridurre il rischio con la scelta di liquidi e solidi che si consumano a colazione e durante il giorno e con alcuni integratori di vitamine e minerali, da assumere immediatamente se vengono a mancare le forze. L’intestino ha bisogno di riposo per recuperare, e la prima colazione può diventare fondamentale.

rotavirus

Se il vostro stomaco è ancora abbastanza sconvolto, si consiglia di iniziare la prima colazione  succhiando dei cubetti di ghiaccio. Da lì si può passare a liquidi chiari, sobri come il brodo, succhi di frutta diluiti o bevande sportive, che forniscono acqua ed elettroliti. La prima colazione può includere anche alcuni alimenti solidi. I cibi solidi diminuiranno i tempi di guarigione tuttavia, è necessario includere questi alimenti solo quando si è notato che è possibile tollerare liquidi e non si ha vomitato per diverse ore. Alcuni alimenti da prendere in considerazione per la prima colazione comprendono pane tostato, cracker, riso, patate bollitebanane e mele. Questi alimenti sono ricchi di amido molto delicati sul vostro sistema digestivo e forniscono elettroliti e calorie. Mentre la digestione continua a migliorare, si può passare all’uovo alla coque e carni magre che forniscono proteine importanti per sostenere ulteriormente il recupero dalla malattia intestinale.

Precauzioni
I cibi grassi, cibi piccanti, latticini e cibi ricchi di zucchero sono assolutamente da evitare durante tutta la malattia, in quanto questi alimenti possono essere di difficile digestione e potrebbero ulteriormente sconvolgere lo stato dello stomaco e dell’intestino. L’alcol e la caffeina possono ulteriormente disidratare il corpo e sono controindicati se abbiamo un virus intestinale. Se nonostante tutto cerchiamo di mangiare alcuni alimenti solidi citati qui sopra, e i sintomi peggiorano e il mal di stomaco non ci da tregua è meglio tornare agli alimenti blandi e liquidi fino a quando i sintomi migliorano.

Rimedi naturali
Alcune tisane
con Zenzero (Ginger) sono sicuramente da prendere in considerazione durante tutta la fase della malattia, lo zenzero potrebbe contribuire positivamente sulla velocità di guarigione grazie alle sue note proprietà riconosciute anti-vomito e anti-diarroiche.

4 thoughts on “Virus intestinale: rimedi, sintomi e consigli

  1. mio figlio, 18 anni, ha contratto virus intestinale inizialmente il medico, pensava virale, invece era batterico. dopo sette giorni ho iniziato a somministrare normix, consigliato da altro medico e 2 flebo al giorno. è stanchissimo e ha perso molto peso….. quanto può durare ????? sono molto preoccupata. grazie

    • Dopo un adeguata terapia consigliata dal vostro medico, nel giro di una settimana i sintomi dovrebbero scomparire totalmente.
      Personalmente anche io ho contratto questo tipo di “infezione batterica” allo stomaco.
      Auguro a vostro figlio una completa e serena guarigione.
      La perdita di peso è normale, un integrazione vitaminica potrebbe essere “consigliata” in questi casi, lo faccia presente al suo medico.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>