Proprietà e benefici Acai Berry

Proprietà e benefici Acai Berry: Il famoso e chiacchierato Acai Berry è un piccolo frutto rotondo di colore viola scuro ottenuto dalla palma acai. Botanicamente parlando, l’acai appartiene alla famiglia delle Arecaceae alberi ad alto fusto. Genere: Euterpe. Nome scientifico: Euterpe oleracea. La palma di Acai è un albero alto e sottile, che cresce fino ad un altezza di 25 m. L’albero si sviluppa a partire da un solo seme. Cresce molto bene nella foresta Amazzonica dove le precipitazioni piovose annuali sono intense.

Ogni stelo della pianta, porta 3-5 grappoli enormi. Ogni grappolo possiede più di un centinaio di piccoli frutti come nell’immagine riportata qui sotto. Ogni bacca di acai misura 2-3 cm di diametro molto simili ad un chicco d’uva. Essi appaiono di un intenso colore verde scuro inizialmente, poi quando raggiungono la maturità il colore diventa viola. Il frutto è una drupa con all’interno un seme centrale grande. Solamente appena il 10-15% del peso della bacca, è realmente commestibile il resto non lo è (seme compreso).

Proprietà Acai berry

Da recenti ricerche scientifiche il frutto, ha ottenuto il riconoscimento come il cosiddetto *super cibo* sopratutto nel mondo occidentale. Tuttavia, questa bacca meravigliosa ha ottimi livelli di antiossidanti, minerali e vitamine ma non ha niente in più rispetto ad altri frutti di bosco, questo a detta delle numerose fonti governative ufficiali. Stranamente non esiste una tabella nutrizionale completa per quanto riguarda l’Acai berry proprio come avviene per le misteriose bacche di Goji, anche loro, sono avvolte nel mistero più assoluto.

Acai berry

A differenza di altri frutti di bosco e frutta, l’acai ha alti valori calorici e grassi. 100 g di frutti forniscono circa 100-250 calorie a seconda di come vengono serviti. In realtà, la bacca fresca di acai appena raccolta è stata la base della dieta nutrizionale dei nativi dell’Amazzonia per secoli. Nessuna ricerca suggerisce l’uso di queste bacche nell’aiutare a perdere peso. L’ Acai Berry contiene molti composti polifenolici antociani come il resveratrolo, cianidina-3-galattoside, acido ferulico, delfinidina, petunidina così come altri agenti astringenti pro-anthocyanidina tannini come l’epicatechina, acido protocatecuico e acido ellagico. Alcune interessanti ricerche scientifiche suggeriscono che questi composti agiscono come sostanze anti-invecchiamento, anti-infiammatore, anti-cancro. Inoltre, i tannini sono noti per svolgere azioni anti-infiammatorie e anti-emorragiche.

L’acido ellagico nelle bacche di Acai Berry ha proprietà anti-proliferative tumorali inibisce direttamente il legame al DNA di alcuni agenti cancerogeni come le nitrosammine (tossine contenute nel cibo).

L’Acai Berry è ricco di acidi grassi come l’acido oleico (omega-9) e l’acido linoleico (omega-6). Questi composti contribuiscono a ridurre il livello di colesterolo LDL (cattivo) aumentando i livelli di colesterolo HDL (buoni) e quindi contribuisce direttamente nella prevenzione delle malattie cardiache. Inoltre, i grassi essenziali aiutano a prevenire la secchezza della pelle mantenendo un’adeguata umidità rendendo la pelle più luminosa e tonica.

Gli estratti a base di Acai Berry sono stati utilizzati dalle tribù Amazzoniche come rimedio per il trattamento della diarrea, infezioni parassitarie, emorragie, e il trattamento delle ulcere. Una specie di decotto ottenuto da semi macinati è stato utilizzato nel trattamento della febbre. In alcune popolazioni indigene Peruviane il decotto ottenuto dalle radici è stato utilizzato nel trattamento del dolore mestruale, in numerose malattie del fegato, e nel trattamento della malaria.

Conclusioni: E’ triste che frutti così interessanti non vengono studiati più intensamente e non esistono tabelle nutrizionali esaustive. E’ curioso capire il perchè nel 2013, ancora si sa poco o niente. Le uniche informazioni nelle nostre mani sono raccolte tramite le storie e i racconti delle popolazioni indigene che ringrazio molto volentieri anche se sicuramente, non leggeranno mai questo articolo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*