Proprietà e benefici Visciole

Proprietà e benefici Visciole: Quanti di voi, lontani tempi passati hanno ammirato crescere nella propria casa di campagna un meraviglioso albero di visciole? Ultimamente le visciole sia che esse siano di colore rosso intenso, sia che esse siano gialle o arancioni sono andate scomparendo sempre più. Se mi ritrovo a parlare con qualche amico e tiro fuori l’argomento visciole mi guardano come se fossi venuto da un altro pianeta.

E voi carissimi lettori vi ricordate le famose visciole? Il loro sapore aspro ma buono? L’allegria che che regalava la sua maestosa pianta con l’arrivo della primavera? Dove sono nato io, questi alberi ne fanno da padrone e tra un estate e l’altra ne approfitto per farmi qualche bella scorpacciata. Botanicamente parlando appartiene alla famiglia delle Rosaceae. Genere: Prunus. Nome Scientifico: Prunus cerasus.

Proprietà visciole

Molte persone confondono i suoi frutti per le ciliegie quando in realtà cambia molto a partire dal loro sapore. Come detto precedentemente il colore che possono avere va dal rosso al giallo e il sapore è più o meno uguale in tutte le sue colorazioni ma cambia la composizione chimica. Sono piante originarie dell’Armenia, zona Caucaso.

Contengono melatonina in grado di combattere l’insonnia e di rallentare il processo di invecchiamento. La melatonina, un antiossidante prodotto naturalmente dalla ghiandola pineale del cervello, controlla il sonno. Le ciliegie contengono una quantità abbondante di melatonina definita da molti molecola “anti-invecchiamento“. Inoltre sempre la melatonina riduce gli effetti infiammatori nel corpo derivanti dall’invecchiamento stesso.

Le visciole sono ricche di sostanze fitochimiche note come antociani. Questi sottoprodotti vegetali neutralizzano i sintomi infiammatori derivati dall’artrite e da malattie del tessuto connettivo del corpo. Mangiare un po di visciole ogni giorno può ridurre il dolore muscolare proprio come avviene quando si assume aspirina o altri antidolorifici da banco.

Visciole

Tra le altre sostanze presenti nelle visciole troviamo il beta carotene. Il Beta carotene è strettamente legato alla prevenzione del cancro e riduzione del rischio di malattie cardiache. Il beta carotene viene trasformato dal corpo in vitamina A. Sono ricche di Pectina, una fibra solubile che ci fa sentire pieni. Questo può ridurre l’appetito. Inoltre, abbassa il colesterolo LDL “cattivo” riducendo il rischio di malattie cardiache. Regola gli zuccheri nel sangue e può ridurre il rischio di insorgenza o sintomi della sindrome metabolica e diabete. La quercetina presente all’interno delle visciole è un flavonoide antiossidante che può aiutare a prevenire le malattie cardiache, malattie coronariche e cataratta. Inoltre, regola i livelli di colesterolo nel sangue.

Sono particolarmente ricche di vitamina C, la vitamina che rafforza le pareti dei vasi sanguigni, favorisce la guarigione delle ferite, favorisce l’assorbimento del ferro, aiuta a prevenire l’aterosclerosi, protegge contro i danni delle cellule dai radicali liberi, riduce il rischio di alcuni tipi di cancro, previene gli attacchi cardiaci, ictus e moltissime altre malattie del mondo moderno e non.

Conclusioni: La maggiore concentrazione di tali sostanze nutritive è concentrata sopratutto nella buccia esterna. Contengono un seme non digeribile proprio come le ciliegie di cui sono lontane parenti. Cosa mi rimane da dire? Se qualcuno di voi ha ancora qualche pianta di visciole non pensi a tagliarla, perchè tagliandola toglierete qualcosa alla vostra salute.




4 pensieri su “Proprietà e benefici Visciole

  1. ciao, ho comprato una confettura di visciole (la fiordifrutta, non dico la marca), vorrei sapere se anche in questa forma mantengono le loro proprietà (ed estendo la richiesta per tutti i tipi di confettura: albicocche, prugne ecc)

    • Ciao Giulio, per quanto ne so le confetture sono tutte con l’aggiunta di zucchero in quantità molto elevate. La vitamina C presente nelle visciole delle confetture viene completamente “distrutta”. Ovviamente la risposta alla tua domanda è No. Le confetture e le classiche marmellate non mantengono le stesse proprietà delle visciole fresche e gran parte dei loro nutrienti viene perduta.

  2. No, non ci sono zuccheri aggiunti, c’è del succo di mela e pectina. La marca è rigoni (rimuovila se devi), la scrivo per farti capire e controllare per darmi una risposta eventualmente (spero) diversa

    • Salve gentilissimo Giulio, nonostante il prodotto è buono perché non c’è aggiunta di zucchero esso, non ha le stesse proprietà del prodotto fresco. Le confetture o le “marmellate” sono considerate frutta “conservata” è servono solamente nei mesi invernali quando non abbiamo a disposizione la frutta fresca di stagione. Le marmellate sono a disposizione di tutti per l’intero anno ed ed in molti casi, stanno sostituendo la “frutta fresca”. Dunque, ricapitolando a differenza della frutta fresca, a causa della cottura prolungata, le marmellate e la confetture sono molto povere in vitamine ed antiossidanti ma con lo stesso contenuto di fibre e minerali. Fibre e minerali rimangono invariate sia nella frutta fresca che in quella delle marmellate\confetture. Dunque, la marmellata di visciole ha ottimi minerali, ma risulta povera in “antiossidanti” e “vitamine” che danno alle visciole “fresche” il loro fascino anti-radicali liberi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*