Rimedi Singhiozzo

Rimedi Singhiozzo: A chi tra i presenti lettori non è mai capitato almeno una volta nella propria vita di avere un attacco di singhiozzo improvviso? Più o meno è capitato a tutti. Ma vediamo e cerchiamo di capire quali siano le possibili cause che possono scatenare questo “fastidioso” disturbo. Il singhiozzo è la contrazione ripetuta e involontaria del muscolo diaframma dovuto ad un’alterazione del nervo frenico quest’ultimo, deputato al controllo delle contrazioni del diaframma.

Questo avviene quando mangiamo troppo velocemente oppure quando ci accingiamo a mangiare alimenti caldi alternati ad alimenti freddi. Ci sono diverse altre possibili cause che possono contribuire a scatenare delle crisi improvvise di singhiozzo. Una delle cause maggiormente accreditate si pensa possa essere la presenza di un ernia iatale. Ancora oggi, non tutti i medici conoscono la causa certa che scatena questo sintomo.

rimedi singhiozzo

Per il più delle volte questo sintomo tende ad attenuarsi e scomparire dopo alcuni minuti e in casi più gravi dopo alcuni giorni (in rari casi) senza apparente motivo. Così come viene, se ne va lasciando molti punti interrogativi ai quali non sappiamo dare risposte certe esaustive.

Tra le altre possibili cause, ho notato che delle volte il singhiozzo si presenta se si ha il vizio di ingoiare troppa aria quando siamo alla nostra tavola e mangiamo velocemente con disinvoltura si crea una certa pressione all’interno del diaframma. Molte volte, mangiare e bere velocemente causa singhiozzo per via dell’aria che si va ad ingurgitare. Cause scatenanti possono essere cibi particolarmente piccanti oppure un’improvvisa notizia che ci fa vivere una momentanea euforia a livello psicologico potrebbe anche essa, essere causa del sintomo.

Quali sono i rimedi per il singhiozzo? Ognuno di noi ha il proprio rimedio domestico per il singhiozzo. Però quello che va bene per me può sfortunatamente non funzionare con te. Dunque, qui di seguito, troverete una lista di alcuni rimedi che io stesso ho testato e che su di me fortunatamente nella maggior parte dei casi quando capita, funzionano perfettamente.

Singhiozzo

1) Acqua: Bere acqua, se c’è ancora singhiozzo bere ancora.
2) Contare: Iniziare a contare fino a 100 molto velocemente cercando di prendere fiato.
3) Tisane tiepide: Una tisana alle melissa tiepida e non bollente con de buon miele biologico.
4) Spaventarsi: Ebbene, dite a qualcuno di spaventarvi quando meno ve lo aspettiate, credo che sia il rimedio migliore, almeno nel mio caso!
5) Rumori forti: Sentire un rumore forte, farà scattare l’allerta nel corpo e il singhiozzo sparirà (Credo che sia collegato al rimedio numero 4 (Spaventarsi).
6) Respirazione: Smettere di respirare per qualche secondo.
7) Posizione del corpo: Cambiare la posizione del proprio corpo per far si che il diaframma sia libero.
8) Stimolazione tosse: Provare a tossire, qualche colpetto di tosse in molti casi è risolutivo del disturbo.
9) Soffiare il naso: Soffiarsi il naso è un altro ottimo rimedio per contrastare il singhiozzo.
10) Tapparsi le orecchie: Tapparsi con le mani le orecchie può portare ad una stimolazione del nervo vago che a sua volta, potrà interrompere il fastidioso disturbo del singhiozzo.
11) Stop ai vizi: Smettere di bere e di fumare. In molti “pazienti”, l’interruzione del bere “alcool” e del fumare ha fatto scomparire diversi episodi di singhiozzo per via dell’irritazione che questi “vizi”, hanno sull’esofago.

Nel video qui sopra, è possibile prendere visione di un ottima e divertente spiegazione dei ragazzi di “Qui si bolle”.

Quando consultare un medico? Se dopo nonostante i ripetuti sforzi nel provare i classici rimedi casalinghi il vostro singhiozzo arriva a non farvi dormire ed è talmente allarmante da farvi sentire veramente male e la sua durata supera le 48 ore, dovete chiedere subito consiglio al vostro medico curante. Ci sono altre cause più o meno pericolose che possono causare il singhiozzo come un “ictus” non le descrivo in questo articolo perché non è mia intenzione spaventare nessuno. Dovete comunque sapere che il 99% dei singhiozzi è senza causa apparente e passa nell’arco di alcuni minuti. A tutt’oggi, non esiste una cura per questo disturbo. Molti farmaci vengono testati senza nessun buon risultato. E voi carissimi lettori avete altri rimedi casalinghi funzionanti per il singhiozzo? Condividete le vostre esperienze!




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*