Come abbassare la pressione

Come abbassare la pressione: Ci sono due grandi fattori di rischio per l’ipertensione che attualmente sono fuori dal nostro controllo: età e genetica della propria famiglia. Che cosa si può controllare oltre a questo? Ovviamente tutto il resto. Alimentazione e scelte di vita intelligenti, come l’essere fisicamente attivi, ridurre l’apporto di sodio, e mangiare sano. Se già state facendo queste cose, siete sulla strada giusta.

Un ottimo rimedio per contribuire ad avere una pressione sanguigna più bassa sta nel bere determinate bevande, specialmente in combinazione con una dieta sana ed esercizio fisico regolare.

Come abbassare la pressione

1) Succo di barbabietola come funziona: Le barbabietole sono una buona fonte di potassio e una buona fonte di acido folico, entrambi importanti minerali nella regolazione della pressione sanguigna. Cosa c’è di più? Le barbabietole contengono il nitrato, che una volta ingerito viene convertito in nitriti. I nitriti rilassano il tessuto muscolare liscio e aumentano il flusso di sangue. Infine, le barbabietole mantengono i vasi sanguigni sani e combattono l’omo-cisteina. La ricerca scientifica suggerisce che mezza tazza di succo di barbabietole al giorno abbassano la pressione sanguigna immediatamente (entro un ora dal consumo) e in modo significativo.

2) Thè a base di Ibisco come funziona: Come il succo di melograno, l’ibisco contiene fitochimici bioattivi che agiscono come un ACE inibitore naturale. Uno studio scientifico ha dimostrato che il tè a base di ibisco è risultato efficace nel ridurre la pressione sanguigna. In uno studio ampiamente pubblicizzato, il tè di ibisco abbassa la pressione sanguigna sistolica nei soggetti con ipertensione in modo significativo. Bere circa tre tazzine al giorno offre i migliori risultati. Sarebbe opportuno preparare il tè fresco tutti i giorni.

3) Succo di melograno come funziona:  Il succo di melograno agisce come un ACE inibitore naturale, simile alla classe di farmaci prescritti per trattare l’ipertensione e l’insufficienza cardiaca. Secondo una recente ricerca scientifica il succo di melograno è stato collegato ad una diminuzione (fino al 30 per cento) della placca arteriosa ed è stato capace di riattivare il flusso di sangue al cuore. Diversi esperti in materia nutrizionale raccomandano di consumare almeno un bicchiere di succo di melograno senza zucchero tutti i giorni.

4) Succo di mirtillo come funziona: Il succo di mirtillo ha proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti che aiutano a prevenire e ridurre i danni all’interno dei vasi sanguigni, impedendo in tal modo l’indesiderato aumento della pressione sanguigna. Inoltre, il succo di mirtillo può aiutare a ridurre la pressione sanguigna dilatando i vasi sanguigni e aumentando naturalmente il flusso di sangue. Non esiste al momento una raccomandazione standard per la quantità di succo di mirtillo da bere quotidianamente. Sarebbe opportuno in tutti i casi evitare il succo di mirtillo zuccherato, buona norma è prepararselo da soli con una centrifuga per succhi.

5) Acqua come funziona: Bere quantità adeguate di acqua tutti i giorni è uno dei modi più sani, più economici e più efficaci per contribuire a ridurre la pressione sanguigna. La disidratazione cronica provoca la costrizione dei vasi sanguigni. Senza acqua purtroppo, i vasi sanguigni ristretti richiedono al cuore un lavoro maggiore se non doppio, causando un innalzamento pressorio del sangue.

6) Magnesio e Potassio: Un corretto bilanciamento nel sangue di questi due importantissimi minerali è la base di un cuore sano. Insieme a questi minerali è opportuno l’abbinamento con la vitamina B6 e la vitamina B9. Singergicamente vitamine e minerali abbinati ad un ottima idratazione del corpo portano la pressione sanguigna nei livelli “ottimali” se non si hanno altre patologie di fondo.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*