5 benefici del pomodoro

5 benefici del pomodoro: I pomodori sono spesso considerati un vegetale, anche se in realtà fanno parte della famiglia degli agrumi. I pomodori sono un alimento estremamente versatile. Sono deliziosi mangiati crudi, in insalata o all’interno di qualche panino, assumono una meravigliosa dolcezza con la cottura. Il loro alto contenuto di acido ne fa un alimento perfetto per l’inscatolamento.

Una volta erano erroneamente considerati tossici ed oggi fanno parte dell’alimentazione quotidiana mondiale. Qui di seguito 5 dei maggiori benefici che i pomodori ci regalano ogni volta che ne assumiamo piccole quantità:

Pomodoro

1) Prevenzione del cancro: Numerosi studi hanno concluso che i pomodori riducono il rischio di cancro, in particolare del polmone, dello stomaco e della prostata. Una sostanza chiamata licopene, responsabile del colore rosso dei pomodori, ha un effetto protettivo contro il cancro. Con la cottura i pomodori aumentano il contenuto di licopene rispetto a quelli crudi. Il processo di cottura rompe le pareti cellulari, contribuendo a rilasciare il licopene. Mangiare pomodori con un po di grasso, come l’olio d’oliva extravergine, aiuta l’organismo nel suo assorbimento.

2) Prevenzione danni DNA: I pomodori sono ricchi di importanti antiossidanti come la vitamina C e la vitamina A. Queste vitamine proteggono il DNA dai radicali liberi. Di conseguenza, i pomodori possono aiutare a scongiurare le malattie legate all’età come l’aterosclerosi e il diabete. C’è da dire che la cottura distrugge gran parte sia della vitamina C sia della vitamina A, dunque è bene  variare molto nella scelta.

3) Riduzione del rischio di malattie cardiache: I pomodori contengono sostanze nutritive molto importanti, come la niacina, l’acido folico e la vitamina B6, che sono associati con la riduzione del rischio di malattie cardiache.

4) Prevenzione trombosi: Un studio ha dimostrato che bere o mangiare succo di pomodoro ogni giorno riduce l’aggregazione piastrinica significativamente. E’ importante bere succo di pomodoro a basso contenuto di sodio, se si sta cercando di proteggersi contro la trombosi (coaguli di sangue nei vasi sanguigni). E’ risaputo che livelli elevati di sodio possono causare aggregazione piastrinica.

5) Diminuzione infiammazione nel corpo: Bere un bicchiere di succo di pomodoro al giorno riduce significativamente i livelli ematici di una proteina che provoca infiammazione denominata TNF-alfa di circa il 34%. Alti livelli di questa proteina sono stati trovati nelle persone affette da malattie degenerative, quali malattie cardiache, cancro, osteoporosi e morbo di Alzheimer.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*