5 Frutti per il Cuore

5 Frutti per il Cuore: Molti esperti di salute concordano sul fatto che una dieta ricca di frutta e verdura può migliorare la salute del cuore e ridurre il rischio di sviluppare malattie cardiache. Frutta e verdura possono invertire problemi cardiaci legati all’aterosclerosi, ipertensione e alti livelli di colesterolo LDL (cattivo). Diverse ricerche scientifiche hanno dimostrato che i 5 frutti elencati qui sotto possono favorire il ripristino di un cuore sano.

Ovviamente, frutta e verdura hanno tutte proprietà straordinarie e se abbinate con intelligenza possono senz’altro aiutarci nella lotta quotidiana contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare ma anche di numerose malattie. Per una mappa completa di frutta e verdura vi consiglio la lettura di questa pagina.

5 frutti per il cuore

Qui di seguito, alcuni potenti frutti capaci di portare “beneficio” al nostro cuore. Ricordiamo che il nostro cuore è un muscolo che va ben “irrorato” di sostanze nutrienti per tenerlo sempre al top. Il cuore oltre che di proteine, ha bisogno di nutrienti come i polifenoli e gli antiossidanti capaci di “spazzare via” i temutissimi radicali liberi. Ma cosa sono i radicali liberi? L’ho spiegato in modo semplice è paratico in questo “articolo dedicato“.

Frutti per il cuore

1) Melograno: Il Melograno è un frutto ricco di antiossidanti e ultimamente sta attirando l’attenzione dei ricercatori per le sue innumerevoli proprietà benefiche per il cuore. La Punicalagine è uno dei più potenti antiossidanti cardio-protettivi presenti nel melograno. E’ in grado di ridurre il danno infiammatorio delle arterie e riduce anche lo stress ossidativo. Altri antiossidanti nel melograno includono la vitamina C, le catechine, gli isoflavoni e gli antociani. Tutti questi nutrienti hanno documentate proprietà protettive  per il cuore. (Leggi l’approfondimento sul melograno).

2) Uva Nera e uva rossa: Il resveratrolo è l’antiossidante trovato nelle uve di colore nero e rosso. I francesi mangiano molta carne grassa e rossa ed hanno una elevata percentuale di fumatori, al contempo hanno un rischio molto più basso di malattie cardiache rispetto a paesi come gli Stati Uniti! Ciò è dovuto al loro regolare assunzione di vino rosso e di uva in generale. Il resveratrolo riduce il rischio di coagulazione del sangue mantenendolo fluido e abbassando il colesterolo LDL “cattivo”. In questo modo si evitano danni ai vasi sanguigni nel cuore e si mantiene una buona pressione sanguigna. (Leggi l’approfondimento sull’uva).

3) Mirtilli: I mirtilli come il melograno descritto qui sopra fanno parte dei frutti con più antiossidanti in natura. I mirtilli contengono resveratrolo, ma quello che ha meravigliato i ricercatori è stata la scoperta di un antiossidante chiamato pterostilbene che sembra avere le stesse identiche proprietà del resveratrolo. (Leggi l’approfondimento sui mirtilli).

4) Pompelmo rosso: Una ricerca scientifica pubblicata nel 2006 dal Giornale della American Chemical Society di chimica agricola ed alimentare ha riscontrato che dando un pompelmo al giorno per 30 giorni a pazienti con elevato colesterolo LDL “cattivo” nel sangue sono riusciti ad abbassare di molto il colesterolo. Nello studio è emerso che i pompelmi di colore rosso sono molto più efficaci dei pompelmi di colore bianco. Gli antiossidanti ancora da scoprire presenti nel pompelmo rosso sono responsabili degli effetti protettivi al cuore. (Approfondimento sul pompelmo rosso).

5) Kiwi: Il kiwi è uno dei frutti più ricchi di vitamina C al mondo. Ci sono numerose ricerche scientifiche che confermano la riduzione della coagulazione del sangue e l’abbassamento dei livelli di colesterolo “cattivo” LDL. La vitamina C è necessaria per creare collagene per mantenere le arterie elastiche e flessibili e per proteggere le arterie dagli attacchi dei tanto temuti radicali liberi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*