Rimedi naturali herpes labbra

Rimedi naturali herpes labbra: Cosa è L’herpes labiale? Con il termine herpes labiale ci riferiamo a piccole ferite, dolorose che appaiono come vesciche piene di liquido che di solito si verificano sulle labbra. Sono causate dal virus herpes simplex e sono molto contagiose. Ci può essere dolore, gonfiore esteso e formicolio uno o due giorni prima della comparsa vera e propria dell’herpes labiale. L’Herpes labiale generalmente sparisce in circa sette o dieci giorni.

Talvolta l’herpes viene confuso con le afte, che non sono contagiose, ma producono piccole ulcere dolorose nei tessuti molli della bocca, come la lingua e le pareti della bocca. Qui di seguito, alcuni rimedi naturali in grado di far regredire il virus il prima possibile.

Herpes labbra

1) Aumentare l’apporto nel nostro corpo di lisina e arginina: La lisina è un aminoacido essenziale, il che significa che dobbiamo assumerlo attraverso gli alimenti perché il nostro corpo non può produrlo da solo. E’ un componente importante per la produzione di proteine, che a loro volta producono gli anticorpi che combattono le infezioni. Secondo numerose ricerche scientifiche la lisina è in grado di inibire la diffusione del virus dell’herpes simplex. La lisina si ottiene attraverso il consumo di carne rossa, latte, uova, formaggio, germe di grano, lievito di birra e pesce, quello che sembra essere più importante è il rapporto di lisina assieme ad un altro aminoacido denominato arginina. Tra gli alimenti ricchi di arginina troviamo le noci, il cioccolato fondente oltre il 75% e le mandorle. (Approfondimento sull’arginina).

2) Tisana alla melissa:  In uno studio di ricerca condotto in numerose cliniche di dermatologia in Germania, la melissa, ha promosso la guarigione delle vesciche di herpes labiale in soli cinque giorni. La tisana usata regolarmente può ridurre la frequenza delle recidive. (Leggi l’articolo approfondito sulla melissa).

3) Propoli: Il famoso propoli delle api, è un sostanza resinosa di colore marroncino prodotta dalle api. Le api raccolgono da alcuni alberi come pioppi e conifere alcune sostanze e le usano come “cemento” per proteggere i loro alveari proteggendoli da qualsiasi tipo di germe. Al giorno d’oggi è facilmente reperibile in ogni supermercato. Numerosi studi svolti in ogni parte del mondo, hanno apportato che la propoli, è attiva contro i virus di herpes simplex 1. Impedisce al virus di entrare nelle cellule del corpo e blocca la replicazione e la diffusione del virus stesso. (Leggi l’articolo approfondito sulla propoli).

4) Echinacea: Uno studio dell’Università di Ottawa ha scoperto che l’echinacea risulta essere attiva contro l’herpes simplex di tipo 1. Possiamo trovare numerosi prodotti a base di echinacea nei negozi di prodotti naturali. (Leggi l’articolo approfondito sull’echinacea).

5) Ribes Nero: In Giappone in alcuni studi di laboratorio si è scoperto che un estratto a base di ribes nero, risulta essere in grado di combattere il virus dell’herpes. (Leggi l’articolo approfondito riguardante il ribes).

6) Vitamina C: La vitamina C in dose di 1000mg (1grammo) al giorno è capace di ridurre tutti i sintomi relativi all’herpes labiale, dimezzando in 8 casi su 10 i giorni di guarigione. E’ stato confermato in uno studio della Columbia University guidati dalla Dottoressa Margaret Holden che la vitamina C ha inattivato il virus dell’herpes simplex in provetta.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*