Come disintossicare il fegato

Come disintossicare il fegato: A volte nell’arco della nostra vita a forza di ingurgitare cibi malsani il nostro fegato smette di funzionare perfettamente perchè “carico” di sostanze nocive. Il Fegato cerca di proteggere l’intero organismo lavorando continuamente pasto dopo pasto per raccogliere ed eliminare tutte le tossine, affinché quest’ultime, non entrino causando problemi nel sangue e ad altri organi nel nostro corpo.

Quando siamo piccoli, i nostri genitori che ci amano molto ci danno sempre il meglio facendo particolarmente attenzione alla nostra dieta ricca di frutta e verdura con dovizia e attenzione alle vitamine e alle proteine. Il nostro corpo quando siamo piccoli lavora perfettamente grazie a tutti i nutrienti di qui ha bisogno. Con l’avanzare dell’età e le cattive abitudini il nostro fegato rischia di intossicarsi a tal punto che smette di funzionare correttamente.

disintossicare il fegato

Quali sono i sintomi di un intossicazione al fegato e quale i rimedi?
Come detto precedentemente il fegato è uno dei principali organi di depurazione (difensivo) che ha il nostro corpo per contrastare le tossine provenienti dall’esterno nonché un organo che aiuta nella digestione. Qui di seguito una lista di sintomi che ci devono allarmare.

1) Gonfiore addominale: Il gonfiore addominale può essere un sintomo di un fegato sotto pressione che lavora male.
2) Dolore e fastidio al di sopra del fegato: Un dolore sotto la gabbia toracica nella parte destra può essere uno dei sintomi di problemi al fegato. Molte persone descrivono questo sintomo anche come un “esplosione al centro dello stomaco” quando si fanno movimenti bruschi.
3) Eccessivo grasso addominale: L’eccessivo grasso nella zona addominale è uno dei sintomi più visibili che deve indirizzarci verso una possibile problematica del fegato.
4) Difficoltà a digerire cibi grassi: Per esperienza personale posso dire che a volte mi capita spesso di non poter digerire cibi particolarmente grassi e di avere delle fitte al centro dello stomaco, simili proprio a delle esplosioni.
5) Reflusso gastroesofageo: Il classico bruciore di stomaco dovuto al reflusso gastroesofageo può essere uno dei tanti sintomi legati ad un problema al fegato.
6) Macchie scure sulla pelle: Queste macchie vengono comunemente chiamate “macchie di fegato”
7) Sudorazione eccessiva: La sudorazione eccessiva causata da un fegato particolarmente intossicato può essere anche causa di “Sudorazione notturna” e particolare surriscaldamento del corpo.
8) Ipertensione e affaticamento generale: Quando il nostro fegato non lavora più perfettamente è talmente stanco che possiamo avere ipertensione e affaticamento generale contraddistinto da sbalzi d’umore e depressione.

Modificando la nostra dieta e aiutando il nostro fegato nella depurazione, possiamo cambiare le sorti della nostra vita migliorandola completamente dal punto di vista salutare.

Fegato detox

Il nostro organismo a differenza di 100 anni fa è oggi giorno esposto ad ogni sorta di tossine e contaminanti di acqua ed aria. Queste tossine invadono il fegato e i reni entrando nel nostro sistema linfatico impedendo l’assorbimento “normale” di nutrienti riducendo anche l’assorbimento di ossigeno. Avete presente quando si “annaffia” l’erbaccia con il diserbante? Il nostro corpo è l’erbaccia “in senso buono” e il diserbante il nostro “nemico”.

Quali sono gli alleati del nostro fegato? Chi sono i veri amici del Fegato? Cosa consumare particolarmente per poter disintossicare il fegato in maniera adeguata?

1) Vitamina K: Da recenti studi è emerso che la vitamina K gioca un ruolo fondamentale nella purificazione del nostro fegato, in questa tabella è possibile trovare gli alimenti con maggiore concentrazione di vitamina K in assoluto.
2) Arginina: L’Arginina  è un nutriente importante che si trova nei legumi nelle noci e nei semi ed è capace di disintossicare il fegato dall’accumulo di “ammoniaca”.
3) Antiossidanti: Gli antiossidanti giocano un importante ruolo nella lotta alla disintossicazione del fegato.
4) Metionina: Anche la metionina è particolarmente essenziale per la disintossicazione del fegato e si trova nei legumi, uova, pesce, aglio, cipolla, semi e carne.
5) Omega 3: Gli acidi grassi essenziali (Omega 3) contenuti nel pesce grasso sono necessari per mantenere le membrane sane in ogni cellula del corpo e abbiamo bisogno di una quantità abbondante per far funzionare il nostro fegato al top.

Conclusioni: Per esperienza personale posso dire che una tisana alle erbe preparata di notte prima di coricarsi aiuta il nostro fegato nella disintossicazione. Tra le tisane che utilizzo e che ho trovato particolarmente utili c’è la tisana alla melissa, la tisana alla liquirizia e la tisana al rooibos. Voglio sottolineare la tisana alla liquirizia che maggiormente delle altre mi è sembrata più efficace di tutte le altre. Ovviamente non va mai abusato il suo utilizzo. Ho trovato molto facilmente la tisana alla liquirizia nei supermercati coop.




2 pensieri su “Come disintossicare il fegato

  1. Salve mi chiamo Pina. Ho un problema che mi angoscia ho il fegato ingrossato e quindi un dolore è dura dal fegato allo stomaco e mi provoca eccessiva sudorazione e gonfiore addominale, rallentamento nella digestione vorrei che mi consigliasse uno sciroppo e compresse che aiutassero il mio fegato a stare meglio, e ciò mi affatica anche a perdere peso. Grazie nell’attesa di un vs riscontro Pina.

    • Salve gentilissima Pina, per questioni legate a pataologie e problemi medici le consiglio di rivolgersi al suo medico curante. A distanza, senza conoscere la storia clinica di una persona, non si possono dare consigli ad occhi chiusi. La ringrazio per la sua attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*