Piedi gonfi rimedi naturali

Piedi gonfi rimedi naturali: A chi di voi carissimi lettori non è capitato di avere piedi gonfi e doloranti dopo una lunga giornata di lavoro? Chi sta molto in piedi può soffrire di questi problemi e la categoria che secondo me è la più colpita, sono i “camerieri di sala” che corrono a destra e a sinistra con tantissimi piatti per tutto il ristorante. Piedi, gambe, e gonfiore alle caviglie, è una condizione medica che prende il nome di edema periferico e si riferisce ad un accumulo di liquidi proprio nelle caviglie e nei piedi.

L’accumulo di liquido di solito non è doloroso. Il gonfiore è spesso più evidente nella zona inferiore per via della forza di gravità. Più tendiamo ad invecchiare e più spesso sperimentano questo tipo di gonfiore. Qui di seguito cercherò di descrivere le cause che maggiormente possono provocare i piedi gonfi.

Rimedi piedi gonfi

1) Sovrappeso: Le persone che soffrono di obesità oppure sono in sovrappeso per diverse cause sono le persone che maggiormente sperimentano gonfiore a piedi e caviglie.
2) Rimanere in piedi per molto tempo: Alcuni lavori tra i quali “camerieri di sala” che rimangono in piedi per periodi prolungati di tempo, possono soffrire di piedi gonfi a fine giornata.
3) Guida continua: Avete mai provato a fare un tour europeo in viaggio nella propria auto? Ebbene sicuramente chi lo ha sperimentato, si renderà conto che rimanere molte ore nella stessa posizione porterà a soffrire di questi problemi ai piedi.
4) Assunzione di farmaci: L’assunzione di differenti farmaci possono provocare una forte ritenzione idrica. Si tratta nella maggior parte dei casi di persone che assumono spesso farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) o più comunemente “cortisone“.
5) Gravidanza: L’aumento di peso nelle donne può essere la causa di una gravidanza che potrà provocare in alcune donne gonfiore ai piedi e alle caviglie per via del peso della piccola prole.
6) Insufficienza venosa: L’ insufficienza venosa è una condizione caratterizzata da insufficiente ritorno venoso al cuore.
7) Diverse altre cause: Le altre cause devono per forza essere controllate e seguite da un esperto del settore o da un medico. Un infezione, problemi al fegato, problemi al cuore e altri differenti problemi possono causare gonfiore ai piedi. Dunque, la cause principale deve essere attentamente indagata.

Piedi gonfi

Quali rimedi possono aiutare ad alleviare il gonfiore ai piedi e alle caviglie? Qui di seguito cercherò di evidenziare alcuni rimedi naturali capaci di aiutarci.

1) Gambe all’insù: Si dovrebbe cercare di elevare le gambe quando si è sdraiati. Si consiglia di posizionare un cuscino sotto le gambe per tenerle più alte.
2) Ridurre l’uso di sale da cucina: Per evitare una forte ritenzione idrica si consiglia di diminuire drasticamente il sale da cucina nella propria dieta. Il Sale, denominato “Sodio” è un minerale essenziale per la nostra vita ma la dose giornaliera è fissata a 125 mg. Molte persone quotidianamente consumano differenti “grammi” di sodio, lamentandosi continuamente di diversi problemi di salute.
3) Mantenersi in buona salute: Evitare di andare in sovrappeso, mangiare ogni giorno alla stessa ora e consumare più frutta e verdura “biologica” e meno grassi animali.
4) Indumenti stretti: Evitare l’utilizzo di indumenti stretti, come calzini e pantaloni che possono in qualche modo compromettere il passaggio di sangue in questa zona sensibile.
5) Aggiungere magnesio alla propria dieta: La carenza di magnesio può contribuire allo sviluppo di un edema nella zona del piede. Assumendo un integratore avremo la possibilità di avere sollievo. Per maggiori informazioni riguardante questo “miracoloso” minerale vi rimando a questa pagina.
6) Tenere i piedi in acqua tiepida: Una buona soluzione per il gonfiore ai piedi e alle caviglie si trova nella classica bacinella riempita di acqua tiepida. Mettendo i piedi in “ammollo” la circolazione sanguigna automaticamente se l’acqua è “caldina” tenderà ad aumentare. Esistono in commercio diversi “sali” per questo tipo di problema e i sali, uniti all’aroma terapia sembrano essere di buona efficacia. L’utilizzo del succo “puro” di pompelmo all’interno di una bacinella di acqua tiepida sembra aver aiutato molte persone.
7) Massaggio rilassante: Concedetevi almeno una volta a settimana un rilassante massaggio ai piedi dal basso verso l’alto. Il massaggio ai piedi stimola la circolazione sanguigna ed aumenta il rilascio di diverse sostanze che sinergicamente riducono il gonfiore nella zona dei piedi e delle caviglie.

Conclusione: Se si verificano uno dei seguenti sintomi con piede, gamba e gonfiore alle caviglie, si dovrebbe andare al pronto soccorso più vicino. Dolore, oppressione al petto, vertigini, confusione, sensazione di svenimento e difficoltà respiratoria. In ogni caso, la consultazione con il proprio medico curante diventa obbligatoria.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*