Proprietà e benefici Acqua calda e Limone

Proprietà e benefici Acqua calda e Limone: Sembra essere diventata la panacea di tutti i mali e tutti vogliono bere acqua calda e limone. Cosa ci sarà di vero nelle proprietà di bere questa bevanda tutte le mattine a stomaco vuoto?Arriva dall’America la novità ma non tutti sembrano apprezzare molto queste qualità del limone con semplice aggiunta di acqua calda. Personalmente quando sono stato “influenzato” anche io mi sono lasciato andare ed ho provato questa “panacea”.

Il risultato non è stato buono come tutti vogliono far credere. Vorrei condividere alcuni aspetti importanti riguardanti la preparazione “Reale” di tale bevanda. Preso dal frenetico affanno della rete e dagli imbroglioni di turno, i quali consigliavano di bere acqua calda e limone la mattina per “alcalinizzare” il corpo iniziai, tempo fa, l’assunzione di acqua tiepida con l’aggiunta del succo di limone e i miei denti e il mio stomaco, iniziarono ad avere problemi seri invece dei “cosiddetti” benefici.

Proprietà acqua calda e limone

Questi benefici vengono enfatizzati dai soliti siti di salute e benessere italiani. Molti appassionati di salute consigliano ancora oggi di bere acqua calda e limone al risveglio ogni mattino per pulire l’organismo, stimolare gli enzimi digestivi e forse anche aiutare con la perdita di peso (mha). Il limone fa bene (non a tutti però) grazie all’alta concentrazione di vitamina C che non resiste alle alte temperature e dunque, “riscaldare” acqua e poi aggiungere limone diminuirà drasticamente la “bio-disponibilità” della famosa vitamina C. Vorrei aprire una piccola parentesi riguardante tutte le falsità scritte da moltissimi siti dove molti articoli vengono scritti “senza cuore” e sopratutto senza “interesse reale” per il lettore di turno il quale, cerca di trovare le soluzioni migliori ed economiche per rimediare ai piccoli acciacchi di salute della vita quotidiana. Qui di seguito, voglio elencare alcuni problemi derivanti da questa “moda” del momento di cui io stesso ma sono sicuro moltissime altre persone, sono state testimoni.

1) Acqua calda e limone ma anche fortissima acidità di stomaco: Bere acqua con limone può creare diversi problemi allo stomaco sopratutto per le persone che risultano più sensibili rispetto ad altre agli agrumi. Consiglio a tutti di leggere il mio famoso articolo “Fanno bene a me, ma fanno male a te“. Gli agrumi pur essendo “alcalinizzanti” contengono un sacco di acido, che può causare bruciori di stomaco e aggravare il reflusso acido. Il Reflusso acido “spinge” il cibo pre-digerito dallo stomaco all’interno dell’esofago. Di solito è accompagnato da dolore, così come altri sintomi tra i quali bruciore, irritazione dell’esofago, irritazione della gola e della lingua. Se dopo aver bevuto succo di limone con acqua tiepida per un lungo periodo e si hanno i sintomi descritti qui sopra è obbligatoria la consultazione medica.

Acqua calda e limone

2) Acqua calda e limone ma anche gastrite: La gastrite è una condizione medica del tutto debilitante per le persone che soffrono di questa malattia. Il limone come anche altri agrumi, non farà altro che “peggiorare” tale condizione. Al di la che molti siti consigliano il limone per la gastrite sono tutte “bugie preconfezionate“. Il vostro medico sicuramente vi sconsiglierà l’utilizzo degli agrumi in caso di gastrite e ulcere. Quello che maggiormente mi da fastidio e che se facciamo una ricerca in rete “Limone e gastrite” troveremo una serie di siti dove vengono per l’ennesima volta enfatizzati e quasi dati per “miracolosi” gli effetti benefici del limone quando si ha acidità e gastrite. Dunque attenzione e non fatevi abbindolare. Cercate consiglio nei pareri del vostro medico curante.




3) Acqua calda e limone ma anche erosione dello smalto dei denti: L’erosione dei denti avviene quando c’è la perdita di smalto, causata da un attacco acido. Quando lo smalto viene consumato, si espone la dentina sottostante (più gialla rispetto allo smalto), ad una sensibilità dolorosa. I cibi acidi come il famoso succo di limone può causare l’erosione dello smalto grazie alla presenza di un acido molto forte denominato “acido citrico“. I sintomi dell’erosione si riconoscono subito perché i denti appaiono scavati e ingialliti e diventano sensibili al cibo caldo e freddo. Più l’acqua calda del limone sarà “calda” e più l’erosione dei vostri denti sarà garantita perché la velocità delle reazioni chimiche, aumenta con la temperatura e dunque, l’erosione sarà più grave a temperature più alte. Molte persone consiglieranno pur di bere ogni santo giorno questa bevanda l’utilizzo di una cannuccia per mandare “direttamente giù” tutto il succo dell’acido citrico che come detto qualche riga qui sopra potrà danneggiare e aggravare i sintomi della gastrite.

Conclusione su acqua calda e limone: Al di la dei benefici che il succo di limone può portare è utile solamente il suo utilizzo “saltuariamente” e mai un utilizzo continuativo con acqua calda e limone tutte le mattine, perché gira gira dovrete mettere mani al portafoglio per curare i vostri denti e i dentisti al giorno d’oggi con i prezzi “non scherzano”. Attenzione ai limoni trattati (90%) non sono biologici. E’ più facile promuovere quello che già è popolare? La salute ha un prezzo? Non affidate la vostra salute al primo sito web il quale visitate, cercate in continuazione e troverete. Alcuni di questi siti che promuovono l’utilizzo continuativo di acqua calda e limone ogni mattino, vogliono vedere le persone stanche, stressate, che si lamentano, frustrate, vogliono vedere quelle cosiddette “emozioni oscure” all’opera. Ho studiato personalmente questi temi in maniera estremamente approfondita, e sono preoccupato da quello che vedo e da quello che leggo.




50 Replies to “Proprietà e benefici Acqua calda e Limone”

  1. Ho letto qualcosa tra le righe… info x Marius (non so se è possibile correggere..): gli agrumi non sono alcalinizzanti. Lo è solo il limone. Vero che l’acido attacca i denti x questo è consigliato assumere usando 1 cannuccia Informazioni x Anna Maria: i denti non vanno assolutamente lavati immediatamente xke si peggiora la situazione dell’acido che indebolisce lo.smalto. Dopo aver assunto limone o agrumi o frutta in generale si deve aspettare mezz’ora circa prima di lavare i denti. Nel frattempo è buona cosa risciacquare (magari con acqua e bicarbonato, non calcolando che il sapore toglie il gusto della frutta…) saluti

  2. Posso dare dei consigli per evitare i problemi che sono descritti:
    1) bere 1 bicchiere con acqua fredda e limone in modo che si evita la perdita di vitamina C con il calore;
    2) bere subito dopo 1 bicchiere di acqua in modo da evitare l’acidità di stomaco;
    3) lavarsi i denti dopo 20 minuti in modo da evitare il danneggiamento dello smalto dei denti.
    io lo faccio da anni e ne vedo i benefici.

  3. Sono stata per anni in terapia con Pantorc da 60mg per esofagite da reflusso grave…da quando prendo acqua calda e limone la mattina con cannuccia io non ho mai più avuto i sintomi gravi de reflusso è scusatemi se è poco..

    • le rispondo io allora in modo chiaro e definitivo …entro in un circolo vizioso di 3 anni di lanzopranzolo (inibitore di pompa protonica) a tutte le grammature 10 mg 20 mg 30 mg una volta al di poi due volte al di fino a che dici basta! (è un cane che si morde la coda) fra vari periodi di sospenzione del medicinale e immediate ricadute tutto questo per decine di volte decido di smettere del tutto con apporti farmaceutici mi affido al mio buon senso e recupero il mio equilibrio personale di reflusso notturno e giornaliero…reflusso anche in piedi e seduta! un puntina di bicarbonato ogni tanto poi….provo acqua e limone la mattina a digiuno ed ecco il miracolo! il reflusso è morto i denti sono salvi bevi il limone con acqua non calda ma appena tiepidina e poi sciaqui la bocca con un bicchier d’acqua ..niente di extraterrestre!

    • Tutte bugie. Sicuramente quello che ti ha fatto guarire è stata la cura di lansoprazolo che come dici te è durata ben 3 anni. Non credo a cure miracolose sopratutto per l’acidità di stomaco attribuite ad acqua calda e limone. Assurdo leggere certe cose.

  4. 1.Acido citrico : è un acido debole non forte come lei ha asserito (vedi wikipedia e altri riferimenti di chimica)
    2.Medici : non è detto che tutti sappiano sempre come vanno le cose in quanto a problemi di salute.
    3.Scienza : non è detto che corrisponde sempre a quello proposto dalla medicina la quale si relaziona
    con i farmaci e quindi con le case farmaceutiche.
    4.Scienza : è una parte della conoscenza ma non è equiparabile alla stessa cioè scienza non vuol dire conoscenza.
    5. Farmaco : vuol dire anche effetti collaterali nocivi per cui è da presuntuosi farne riferimento come esclusivo fattore di guarigione .

    • Salve gentilissimo Romano. Tutta la frutta e la verdura ha effetti collaterali e tutto il cibo che mangiamo può averne non solo i farmaci. Se studiamo l’organismo umano come fosse un “Robot” siamo alla “frutta”. La chimica come diceva il mio professore di Chimica non è un opinione. La differenza tra acido debole e forte è molto piccola, il limone ne contiene solo il 7% una quantità piccola si, ma non per questo totalmente innocua.

  5. Io ho curato il mio problema di reflusso gastroesofageo, dopo 20 anni di farmaci, 3 gastroscopie e consulti di medici che non sapevano cosa dire, con acqua tiepida o a temperatura ambiente e limone.
    Da allora ho smesso di prendere i farmaci che prendevo e mangio tutta la frutta acida che mi dicevano di non mangiare….è vero ho anche eliminato lo zucchero dalla mia dieta.
    Non state ad ascoltare i medici, sulla dieta non sanno nulla!

  6. Intanto iniziamo col dire che il limone non è alcalino (è un acido uno dei + forti in natura) e non rende + alcalino il corpo semplicemente perchè il corpo per TAMPONARE l’acidità andrà ad usare il calcio. E’ vero quindi che misurarsi l’urina con un ph-metro la vedrete + alcanina e meno acida. Il problema è che il calcio sarà staccato dalle vs ossa (la riserva + grande del ns corpo). Quindi possiamo togliere di metto questa balla che alcalinizza e fa tanto bene. Invece per quanto riguarda il reflusso sembra che andando avanti con l’età si perda forza nell’acido cloridrico dello stomaco quindi il corpo è costretto a produrne di più. Aggiungendo acido si va a digerire meglio senza reflussi e chiudendo correttamente la valvola iatale che altrimenti riamane aperta. Se volete togliere il reflusso/ernia iatale dovete semplicemente togliere TUTTO LO ZUCCHERO E I CARBOIDRATI (TUTTI). Camperete meglio con una dieta Chetogenica a base di GRASSO 70%, 20% PROTEINE e Rimanente Carboidrati da verdure. Provate e vedrete.

  7. Buon giorno, io non sono un esperto e nemmeno mi intendo molto in questo settore, posso dire che è più di qualche anno che al mattino bevo acqua tiepida e limone e la mia salute in generale è sicuramente migliorata,l a pelle è migliore è il mio fisico si è asciugato ( non mangio più tanto come una volta )……in più, questa bevanda al mattino mi da una carica positiva.
    Buona giornata,
    Massimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*