Come non arrenderti mai

Come non arrenderti mai: In rete troverete migliaia di articoli frasi e storie ormai passate e riviste che vi hanno dato una carica momentanea ma che il giorno seguente tutto si è spento. Ci sono attimi nella vita in cui crediamo di aver perso tutto e attimi in cui sappiamo benissimo che non possiamo andarcene nel silenzio della notte senza aver lottato. Tre anni fa nasceva questo blog e non sapevo dove sarebbe arrivato. Non vendo ebook, non raccolgo iscritti, non sono il solito blog di autostima che fa chiacchiere nel vento. Sono una realtà che ha avuto successo grazie alla determinazione nata dai fallimenti.

Penso spesso che dai miei fallimenti al lavoro ho avuto una grande opportunità. Fallire non significa sempre perdere ma significa che si aprono nuove strade e la tua vita, può prendere quella giusta.

Non arrenderti mai

Sinceramente non me ne importa molto del successo che hanno avuto gli altri. L’unica cosa importante è il proprio successo e il proprio spazio nell’avventura della vita. La maggior parte delle persone dice che per aver successo bisogna scrivere del “successo”. Non tutti però sono scrittori e non a tutti si applica la regola del “libro” o del “romanzo” da pubblicare. Le persone che hanno successo e realizzano i propri sogni sono le persone che oltre ad andare avanti nei propri progetti non si dimenticano di aiutare e di far del bene nel percorso che le porta al successo. Dunque in questo articolo vi descriverò alcune regole d’oro per arrivare al successo nonostante tutti gli ostacoli difronte al vostro cammino.

Non mollare mai

1) Umiltà: Una parola dimenticata, un concetto astratto nell’anno in cui viviamo. Qualcosa che non ha più voce in capitolo per la maggior parte delle persone che si atteggiano da grandomani. L’umiltà può essere vista come la capacità di riconoscere ed indagare la verità su noi stessi. È la virtù che porta alla consapevolezza della propria identità. Le vere persone grandi sono innanzi tutto umili. Confucio amava ripetere ai suoi discepoli: “Chi è più saggio, colui che dice di esserlo o colui che non lo sa?”. Gesù diceva: “Non io, ma il Padre che è in me compie le sue opere”. E tu, credi di essere una persona umile o no?

2) Perseveranza: La perseveranza è la caratteristica di chi non si arrende di fronte alle difficoltà per il raggiungimento di un obiettivo. Ho visto persone con grandissime idee che hanno mollato solamente perchè dopo avere raggiunto i primi obbiettivi si sono accontentati. Ho visto altre persone con grandissime idee che hanno abbandonato totalmente i loro progetti dicendo “non ho tempo”. Se traduci il tuo sogno in un piano d’azione e agisci seguendolo, ti avvicinerai all’obbiettivo e riuscirai alla fine a raggiungerlo e questo, ti porterà al successo. Giorno dopo giorno, pensiero dopo pensiero, sforzo dopo sforzo sempre ad oltranza.

3) Fallimenti ed ostacoli: I Fallimenti nella vita aprono nuove strade e nella stragrande maggioranza sono buone strade. Io, ho perso il mio lavoro e perdendolo, ho aperto questo blog che mi ha permesso di aiutare altre persone e di aiutare me stesso. Non sempre alcuni ostacoli devono essere visti come “problemi”. Gli ostacoli ti porteranno più velocemente verso il tuo obbiettivo, questo perchè ti faranno caricare ancora di più sapendo che qualcuno o qualcosa vuole impedirti di farti andare avanti. Ogni volta che ci troviamo davanti a una nuova sfida o più semplicemente “ostacolo”, ci lasciamo prendere dallo sconforto e dalla paura di non farcela e ci dimentichiamo che, in realtà, ne abbiamo affrontate già molte in passato. Se ce l’abbiamo fatta in passato, perché non dovremmo farcela anche questa volta? Interpretate i fallimenti e gli ostacoli e imparate a superarli e una volta superati, continuate ad oltranza. Ci saranno persone che vi diranno che siete inadeguati, che non siete capaci, che avete un carattere “strano”. Se sentite di non essere così non date retta a quello che dicono gli altri. Lo diranno solamente per tenervi con la nebbia agli occhi e per non farvi arrivare dove loro non sono mai arrivate e cioè al successo. Se gli ostacoli e le difficoltà scoraggiano un uomo mediocre, al contrario al genio sono necessari e quasi, lo alimentano.

4) L’ultimo raggio di sole: Quando pensate che tutto sia perso e che non ci sia nulla da fare dopo giornate, mesi ed anni a costruire il vostro progetto improvvisamente dal nulla come per magia, qualcosa accade e quel qualcosa, vi porterà al successo solamente se voi continuerete a crederci.

5) Legge dell’attrazione: Chiedete e vi sarà dato, cercate e troverete, bussate e vi sarà aperto. Perché chi chiede ottiene, chi cerca trova, e a chi bussa sarà aperto. Siate umili e pieni di perseveranza e la legge dell’attrazione farà il resto. La risorsa mentale per eccellenza di cui disponiamo è infatti la capacità di immaginazione e dunque, immaginiamo cosa vogliamo veramente.

Conclusione: La maggior parte delle persone smette di credere nei propri sogni e nelle proprie potenzialità. La maggior parte di coloro che si arrendono non vogliono lottare per paura di sbagliare. Quando eravamo piccoli non avevamo paura di niente, ricordate? Forse dovremmo ritornare bambini nell’animo affinché tutte le nostre paure diventino infondate.




2 pensieri su “Come non arrenderti mai

    • Ciao Veronica, sono molto felice che l’articolo su come non arrendersi mai ti sia piaciuto. Nella sezione Benessere e motivazione ne trovi altri due..scritti nel corso del tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*