6 Benefici dei fichi

6 Benefici dei fichi: I Fichi sono ricchi di molti benefici per la salute del nostro organismo. La pianta di fico ha avuto origine in Asia occidentale. Il genere Ficus appartiene alla famiglia delle Moraceae e comprende oltre 800 specie di piante originarie delle zone equatoriali, tropicali e subtropicali. I frutti di fico contengono zuccheri in grandissime quantità ma anche, moltissimi sali minerali tra cui calcio, fosforo, magnesio e potassio. La specie più nota in Italia e in Europa è il Ficus carica o più comunemente fico domestico, coltivato per la produzione del frutto fresco o essiccato.

Da non dimenticare che il genere Ficus carica è la specie di Fico maggiormente adatta al clima freddo e per questo non è difficile vederla anche in zone di montagna. I fichi freschi contengono moltissime vitamine come per esempio la famosa vitamina C ma anche beta-carotene.

Benefici fichi

L’albero del fico è pieno di rami alle volte intrecciati e può raggiungere un altezza di circa 10 metri. La sua corteccia ha un colore grigio cenere e alla rottura, presenta una linfa di colore bianco latte. Il frutto risulta essere particolarmente carnoso ed esso, presenta una buccia di colore variabile verde, rosso, blu o viola. Precedentemente ho scritto un articolo sulle proprietà del fico disponibile a questo indirizzo. In ogni caso in questo articolo ci soffermiamo sui 6 benefici derivanti dal consumo di questi frutti prelibati. Da non dimenticare che i fichi secchi contengono più minerali rispetto ai fichi freschi, mentre quest’ultimi, presentano più vitamine rispetto ai fichi secchi ma meno minerali.

Fichi benefici

Quali sono i maggiori benefici derivanti dal consumo di fichi?

1) Fichi ricchi di fibre: I fichi sono frutti con un elevato contenuto di fibre. La fibra solubile che troviamo nei fichi si chiama “pectina” ed aiuta a ridurre il colesterolo nel sangue. La fibra alimentare viene definita come lo scheletro della parete cellulare delle piante che è capace di resistere agli enzimi digestivi presenti nel nostro stomaco. L’introduzione di fibra con gli alimenti sopratutto frutta e verdura ma anche legumi e frutta secca è stata messa in relazione alla riduzione del rischio di importanti malattie cronico-degenerative come per esempio il cancro al colon, diabete e malattie cardiovascolari.

2) Fichi ricchi di magnesio: I fichi sono estremamente ricchi di magnesio e questo, può aiutare nella prevenzione della pressione alta nonché dell’infarto. Il magnesio aiuta a mantenere una pressione sanguigna nella media ed è capace di svolgere importanti funzioni all’interno del nostro organismo. Per chi volesse approfondire tutte le proprietà e tutta la verità sul magnesio vi consiglio la lettura incondizionata di questo articolo.

3) Fichi ricchi di potassio: I fichi sono ricchi anche di un altro famoso minerale denominato potassio. Un deficit di potassio nel corpo umano viene denominato “ipokaliemia” in caso di bassi livelli di potassio nel sangue, questo può avere ripercussioni gravi sul cuore e sui nervi. Per approfondire tutte le proprietà del potassio vi rimando alla pagina dedicata.

4) Fichi ricchi di ferro: Consumare fichi può ridurre la fatica, migliorare la memoria del cervello e prevenire l’anemia. Tutto questo grazie al contenuto di ferro presente sopratutto nei fichi “secchi”. Il ferro inoltre migliora la distribuzione di ossigeno in tutto il corpo, mantiene il sistema immunitario sano e aumenta la produzione di anticorpi aiutando l’organismo nella produzione di energia.

5) Fichi ricchi di calcio: Tra gli altri minerali presenti nei fichi troviamo il calcio. Il calcio insieme al magnesio e al potassio, possono “sinergicamente” diminuire anche i sintomi dei movimenti involontari “fascicolazioni“. Tutto questo grazie alla presenza di questi tre minerali. Il calcio inoltre aiuta a mantenere sane e forti le nostre ossa sostenendo il corretto funzionamento di nervi e muscoli e aiutando il sangue nel processo di coagulazione. Molto utili i fichi secchi per tutte quelle persone che non possono assumere prodotti derivati dal latte.

6) Fichi ricchi di sostanze antitumorali: I fichi sono uno dei frutti contententi differenti sostanze capaci di “prevenire” la formazione di cellule tumorali. Esistono diversi studi pubblicati direttamente dal National Center for Biotechnology Information.

Conclusione: Io stesso sono un divoratore di fichi. Preferisco quelli secchi anche se, mangio molto volentieri anche quelli freschi appena raccolti che con la loro polpa carnosa, riescono a regalare al mio palato fortissime emozioni. E tu gentilissimo lettore cosa preferisci? Fichi secchi disidratati naturalmente al sole o fichi carnosi raccolti nella bella stagione?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*