Proprietà e benefici Olio di arachidi

Proprietà e benefici Olio di arachidi: Si parla spesso dei benefici apportati dall’olio di oliva extravergine, invece si parla meno spesso dei benefici portati da altri tipi di olio. Un esempio è l’olio di arachidi, considerato spesso solo con un ottimo olio per massaggi e meno considerato invece per il consumo alimentare. L’olio di arachidi è dolce al gusto, ricco di vitamina E e contiene molti antiossidanti. Questo significa anche che aiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue, quindi è un’ottima forma di prevenzione per chi ha il colesterolo alto, perchè contiene solo grassi buoni come gli omega 6. L’olio di arachidi è forse l’olio più simile all’olio di oliva extravergine.

Più della sua metà è composta da acidi grassi mono-insaturi, il 18% è composto da grassi saturi, il 27% è composto da polinsaturi. Essendo estratto dai semi di arachide, questo olio non contiene proteine, carboidrati e zuccheri, quindi è indicato anche per chi ha problemi di glicemia e ai diabetici. Aiuta altresì nella regolazione ormonale.

Proprietà olio di arachidiAnche i celiaci possono utilizzarlo come ottima alternativa, perchè non contiene affatto glutine ed è ottimo anche per chi è intollerante al latte, alle uova e ai loro derivati. Inoltre, contiene vitamina K, i tocoferoli ed in particolare il tocoferolo gamma, ottimo per chi ha problemi cardiovascolari e per chi sta facendo terapie con gli anticoagulanti. In genere, infatti, a questi pazienti viene consigliato l’uso dell’olio di arachidi, al posto dell’olio di oliva. Come scritto in un mio precedente articolo l’arachide non nasce sugli alberi e su nessun genere di arbusto ma sotto terra proprio come le patate.

Olio di arachidi

I semi di arachidi inoltre hanno moltissimi altri nomi tra cui spagnolette, noccioline americane, bagigi, scachetti, galette o meno comunemente “caccaetti“. Evitando di farsi una piccola risata sul loro ultimo nome, c’è da ricordare che sono ottimi “legumi” utilizzati per il consumo alimentare umano ed animale. Dai semi “caccaetti” si ricava inoltre il famoso olio di arachidi, oppure si consumano sotto forma di burro di arachidi molto famoso negli Stati Uniti D’america. Si possono consumare interi una volta tostati. Molte persone preferiscono aggiungere molto sale prima del consumo ma questo è totalmente sconsigliato.

I “semi” di arachidi a differenza dell’olio che ne è privo sono ricche di “proteine”. Il famoso burro di arachidi, è sotto accusa perchè farebbe anche “ingrassare”. Vediamo di entrare nel dettaglio e scoprire alcuni importanti benefici derivanti dal consumo di olio di arachidi:

1) Depurazione dell’intestino: Essendo le arachidi ricche di fibre, vengono consigliate a chi soffre di stitichezza, perchè hanno molte proprietà lassative. E’ importante assumere le arachidi sempre con molta acqua affinché, le fibre possano “attirare” l’acqua ed aiutare a raccogliere varie “scorie” presenti nel nostro intestino. L’olio di arachidi generalmente ha un contenuto molto “basso” di fibre a differenza del seme.

2) Massaggi e pelle secca: L’olio di arachidi è impiegato nel campo dei massaggi. Può essere ottimo contro i reumatismi ed il mal di schiena ed usato per risolvere alcuni problemi legati all’epidermide, può essere un ottimo rimedio per problemi come la pelle secca o la forfora grazie all’altissimo contenuto di vitamina E.

3) Ricco di polifenoli: Recenti studi scientifici stanno valutando l’impatto dell’uso quotidiano dell’olio di arachidi nella prevenzione del cancro al colon e dell’Alzheimer. Il fatto che contenga resveratrolo, un antiossidante di polifenoli già conosciuto per la prevenzione dei tumori delle malattie cardiache, lo rende un ottimo olio anche per pazienti soggetti a malattie nervose degenerative e ad infezioni virali. Inoltre, lo stesso componente, da recenti studi, sembra riduca anche il rischio di ictus. Il resveratrolo è diventato famoso perchè è contenuto in quantità “alte” sopratutto nell’uva. Tutte le parti del seme di arachide contengono resveratrolo dalle radici al guscio fino alla sottile “pellicina” marrone.

Conclusione: Anche se si decide di perdere peso, soprattutto aumentando l’attività fisica, privilegiare i grassi vegetali rispetto a quelli di origine animale può essere una soluzione salutare e l’uso delle arachidi e dell’olio di arachidi può rappresentare un’ottima alternativa al cibo di consumo quotidiano. E’ pur vero però, che con l’uso aumentato delle arachidi e dell’olio di arachidi in questi ultimi anni, sono aumentati anche i casi di allergie a questo legume, tanto da costituire la terza causa di allergia alimentare dopo le uova ed il latte.

Siccome si tratta di allergie, che una volta presentatesi rimangono per tutta la vita, e per le quali non è stato possibile ancora trovare una soluzione né per curarle né per farle regredire, in questi casi è necessario prestare la massima attenzione ed escludere arachidi ed olio di arachidi dalla propria dieta. In ogni caso, è sempre obbligatorio il consulto con il proprio medico curante e l’attenzione alle etichette su tutti i prodotti alimentari di varia natura che troverete nei supermercati.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*