Proprietà e benefici Sale blu di Persia

Proprietà e benefici Sale blu di Persia: Il sale blu persiano è uno dei sali più rari che si possano trovare sul pianeta terra. Questo tipo di sale viene raccolto dai resti di un antichissimo lago salato nella provincia di “Semnan” nell’attuale Iran. Il suo colore (blu e azzurro) è dato dalla presenza di un cloruro di potassio che prende il nome di Silvite o “Silvinite“. La silvite in molti casi può avere colorazioni del tutto differenti e non solo “azzurre”. Il colore “azzurro” però è il colore più raro che si possa trovare in natura. Il sale è stato sempre ricercato e apprezzato oltre per il suo gusto “raffinato”, per la sua bellezza. Il Sale blu di Persia può essere sia “fino” che “grosso”.

Il sale “fino” a differenza di quello grosso perderà il suo visibile colore azzurro, perchè più si “rompono” e si pressano i minerali, più questi perdono il loro colore originale. Ogni anno vengono prodotti a livello mondiale solamente 100 tonnellate equivalenti a centomila kg di Sale blue di Persia. Centomila sembra un gran numero ma se pensiamo all’intera popolazione mondiale, è veramente una quantità ridicola. Insomma, questo tipo di sale oltre ad essere “raro” non è alla portata di tutti.

Proprietà sale blu di persia

Quando dico che non è alla portata di tutti parlo anche del prezzo oltre la media. Il sale blu di Persia costa più che il sale rosa dell’Himalaya. Il suo prezzo al kg oscilla intorno ai 100 euro. Attenzione anche alle “imitazioni”. Molti sali non originali vengono “colorati chimicamente” e spacciati per il rarissimo sale blu di Persia. La provenienza deve essere obbligatoriamente esposta in etichetta. Da non dimenticare che molti “furbetti” del settore amano mischiare il sale marino “normale” con il sale blu di Persia spacciandolo per originale. Scegliete sempre prodotti originali con qualità certificata.

Sale blu di persia

Il sale di Persia ha un gusto definito “forte” appena viene a contatto con le nostre papille gustative. Avvenuto il contatto, il suo sapore si “ammorbidisce” e lascia un retrogusto sottile e speziato. Esso, è in grado di esaltare il gusto di molti piatti sopratutto quelli a base di frutti di mare e tartufo. Questo tipo di sale viene estratto dal sottosuolo dell’antico lago che ormai è inesistente cioè (privo di acqua). Molti dichiarano che il sale estratto dal sottosuolo (salgemma) ha meno “minerali” naturali del sale marino essiccato naturalmente. Chi dice questo si sbaglia. Il sale del sottosuolo è ricco di oligo alimenti e minerali “antichi” e sopratutto incontaminati che sono rimasti incastrati per secoli nelle fessure di un lago oramai evaporato. A differenza di molti tipi di sale ha un contenuto di sodio (NaCl) moderato. Il potassio (minerale) invece ne fa da padrone. Quali sono i benefici derivanti dal consumo di questo sale?

1) Ricco di potassio: Il sale blu di Persia è naturalmente ricco del minerale potassio. Il potassio rilassa i nervi e i muscoli mantenendo un ottima circolazione sanguigna. Esso, regola il contenuto di liquidi nell’organismo, diminuisce il sodio in eccesso e contribuisce al funzionamento delle cellule nervose aiutando a ridurre la pressione alta.

2) Ricco di magnesio: Il magnesio è un altro importante minerale contenuto nel sale blu di Persia. Esso, rilassa i nervi e i muscoli, rafforza le ossa e mantiene la salute dei denti. E’ capace di mantenere efficienti il cuore e i vasi sanguigni influendo positivamente sul sistema nervoso. E’ altresì capace di abbassare i livelli di stress.

3) Ricco di calcio: Il calcio è un altro minerale altamente importante per la salute dei nostri denti e delle nostre ossa. E’ contenuto in buone quantità nel sale blu di Persia. Il calcio, oltre ad essere benefico per ossa e denti, sostiene il corretto funzionamento di nervi e muscoli e aiuta il sangue nel processo di coagulazione.

Conclusione: e’ sempre opportuno utilizzare un buon sale in cucina e bandire il comune sale bianco. E’ altresì importante non dimenticarsi che anche il sale blu di Persia contiene anche se in minor quantità, naturalmente “SODIO“. Non bisogna esagerare con l’assunzione di sale al di la di tutti i benefici descritti e al di la di tutti gli ottimi minerali presenti esagerare non fa mai bene. Se avete intenzione di cambiare il sale con uno definito “migliore” e non siete sicuri di tale scelta, è obbligatoria la consultazione con il proprio medico curante. Le persone che assumono medicinali o sono in trattamento con qualsiasi “medicinale” prima di consumare sale a tavola, devono consultare obbligatoriamente il proprio medico. Ricordatevi che ogni tipo di sale che esso sia rosa, blu, nero, rosso, viola, giallo, arancione, bianco contiene naturalmente “SODIO” il quale, in quantità eccessive può essere pericoloso per la salute umana.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*