Come lessare le patate

Come lessare le patate: Ormai molti secoli fa, gli spagnoli hanno conosciuto la patata visitando le Americhe, e da allora questo cibo importato dal Nuovo Mondo è diventato uno dei capisaldi della cucina tradizionale di tutta Europa: se agli albori era considerata un cibo povero per le fasce meno elevate della società, al giorno d’oggi invece le possiamo rintracciare in una vastissima quantità di piatti e pietanze prelibate.

Esse, possono essere cotte nei modi più svariati: al forno, fritte, sotto forma di purè oppure lesse, probabilmente uno dei modi più sani. Esistono vari tipi di patate, con caratteristiche differenti. Quelle più conosciute sono le patate cosiddette bianche:

Lessare patate

1) Le patate Bianche: Sono formate da una pasta di colore molto chiaro dalla consistenza notoriamente farinosa e molto ricche di amido. Strettamente imparentate con quelle bianche, le patate a pasta gialla sono generalmente più compatte e si prestano molto alla preparazione delle patatine fritte oppure ad essere mangiate lesse, proprio a causa della loro caratteristica. (Leggi anche i 10 benefici della patata)

2) Le patate Rosse: Meno diffuse e conosciute sono invece le patate rosse, così chiamate a causa del colore della buccia (la pasta è comunque bianca o gialla): questa varietà, con una consistenza corposa e un sapore più marcato, si presta in modo eccezionale alla bollitura ed è una delle più utilizzate per i piatti elaborati e nell’alta cucina.

3) La patata Americana: Infine troviamo la patata dolce, comunemente chiamata patata americana o batata. Un po’ più difficile da reperire in alcuni supermercati, in realtà non è una patata vera e propria: si tratta di una radice tuberosa la cui pasta è particolarmente delicata e ha un sapore dolce e insolito per molti palati. A livello nutrizionale hanno proprietà decisamente più elevate rispetto alle comuni patate: il loro contenuto in amido è sensibilmente più basso, mentre sono invece ricche di vitamina A quasi quanto le carote; hanno anche un buon contenuto in fibre. E’ molto apprezzata perchè ricchissima di vitamine e minerali e importantissimi antiossidanti denominati caroteni. (Leggi l’articolo dettagliato sulla patata dolce).

Come lessare le patate

Le patate per essere commestibili dall’uomo devono essere necessariamente sottoposte ad una accurata cottura. Uno dei modi migliori e più versatili è proprio quello di lessarle: infatti fra poco vedremo quali sono le tecniche migliori a seconda della varietà di patata che desiderate preparare. Prima è il caso di fare qualche raccomandazione: tenete le patate al buio e non mangiatele mai se vedete che stanno affiorando dei germogli su di esse. Il tubero è commestibile, il germoglio invece produce sostanze particolari, gli alcaloidi, che risultano fortemente dannose e tossiche per il nostro organismo (I pericoli della patata verde). Vediamo ora alcuni consigli per lessare le patate secondo il tipo:

1) Come lessare le patate bianche: Le patate bianche possono essere cotte in più modi, con la buccia oppure senza. La cottura senza buccia è più veloce ma le patate tendono a sfaldarsi più facilmente; la cottura con la buccia impedisce alle patate di assorbire troppa acqua rendendole più corpose e saporite. Se decidete di cuocerle senza buccia, prima di cuocerle lasciatele immerse in acqua poco salata per una decina di minuti, per poi passare alla cottura che dura circa 20’ (volendo si può usare la stessa acqua utilizzata per l’ammollo. Per mantenere il colorito bianco della pasta, si può aggiungere un cucchiaio di latte. Si può usare anche la cottura a vapore e la pentola a pressione.

2) Come lessare le patate rosse: Le patate rosse hanno una buccia particolarmente sottile che si presta molto bene alla cottura e ha un significativo apporto nutritivo. Il consiglio è quello di metterle nell’acqua fredda, con poco sale, ed iniziare così la cottura a fuoco medio (da 10 a 18 minuti circa a seconda delle dimensioni): in questo modo le patate si riscalderanno gradualmente e assorbiranno il calore uniformemente, cuocendo bene anche la parte centrale.

3) Come lessare le patate dolci: Le patate dolci vanno lessate allo stesso modo delle altre, ma preferibilmente senza sale. Utilizzare sempre l’acqua inizialmente fredda e cuocerle per circa 40 minuti (data la consistenza, i tempi sono decisamente maggiori). In pentola a pressione il tempo si riduce a circa la metà.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*