Proprietà e benefici Tonno

Proprietà e benefici Tonno: Alimento principe delle diete più sane e spesso volte acclamato per le sue qualità nutritive, il tonno non è un’unica specie di pesce: il termine si riferisce ad una varietà di specie appartenenti al genere Thunnus. Proprio in questa vasta categoria si inseriscono tutti i vari tipi di tonno di cui sentiamo parlare ogni giorno, tra cui l’eccezionale tonno rosso e il tanto decantato “tonno a pinne gialle” o “tonno yellowfin”.

Se il tonno rosso è considerato il più pregiato in assoluto, quello a pinne gialle è invece molto ricercato per il confezionamento in scatola. Una delle caratteristiche di questi pesci è che difficilmente possono essere allevati dall’uomo, di conseguenza devono essere pescati in mare aperto oppure catturati con le tonnare; le aree italiane dove questa pratica è diffusa sono Sardegna e Sicilia.

Proprietà Tonno

Possiamo trovare in commercio il tonno nella sua forma naturale oppure inscatolato; se il primo modo è quello che si presta maggiormente alle preparazioni di alta cucina e alla degustazione da parte di intenditori e buongustai, quello inscatolato invece risulta estremamente pratico. Il tonno appena pescato viene macellato e la sua carne viene suddivisa in diversi tagli, ciascuno dei quali richiede una accorta e specifica preparazione; inoltre questi tagli hanno contenuti nutrizionali molto variabili tra di loro. Per quanto riguarda il tonno in scatola invece, viene messo in commercio con diverse modalità di conservazione: tutte prevedono una cottura iniziale che supera i 120° capace di distruggere qualsiasi forma di vita sia di parassiti che di batteri. in acqua e sale, e dopo di essa il tonno viene immerso in un liquido o in olio all’interno della scatoletta, con lo scopo specifico di mantenerne le qualità a lungo.

Il liquido può essere la semplice salamoia (ovvero il tonno “al naturale”), oppure olio di oliva, ma i prodotti di qualità migliore e più soddisfacenti al palato prevedono l’utilizzo di un buon olio extravergine di oliva. L’olio, penetrando all’interno della carne del tonno la rende decisamente più gradevole e saporita, inoltre arricchisce ulteriormente il bagaglio di acidi grassi “buoni” per la nostra salute; il prezzo da pagare è un apporto calorico decisamente più elevato rispetto al tonno al naturale, alimento magro per eccellenza. Vediamo ora quali sono i principali vantaggi per la nostra salute che possiamo ottenere mangiando regolarmente del tonno (almeno due volte a settimana è l’ideale).

Tonno

1) Ricco di grassi omega 3: La carne di tonno contiene molti grassi di eccellente qualità: a fronte di una percentuale di grassi saturi prossima allo zero, offre una grande quantità di grassi saturi, soprattutto il famoso omega 3. L’omega 3 è una sostanza con effetti molto positivi sul livello di colesterolo cattivo nel nostro sangue, aiutandoci così ad evitare malattie cardiovascolari. Secondo recenti ricerche, l’omega 3 contenuto nel tonno non ha soltanto un’azione protettiva per l’apparato circolatorio, ma può anche ridurre il rischio di contrarre la sindrome di Alzheimer, migliorare lo stato d’animo e l’umore di persone che soffrono di ansia e depressione. Ma non finisce qui: pare che un consumo regolare di tonno possa ridurre il rischio di incorrere nel tumore al seno. (Leggi anche l’intero articolo approfondito che spiega in modo dettagliato cosa siano gli omega 3 e come funzionano).

2) Ricco di vitamine e minerali: Il tonno ha un bagaglio nutritivo e vitaminico incredibile, basti pensare che oltre ad una varietà di sali minerali come sodio, magnesio, selenio e fosforo è ricco anche di vitamine D, E, B12 e PP. Essendo anche ricco del buon calcio, è un alleato delle ossa e contribuisce a mantenerle in salute, prevenendo l’insorgenza di malattie come l’osteoporosi ma anche disturbi come l’artrite. (Leggi anche la famosa pagina dedicata alle vitamine e minerali).

3) Ricco di proteine: Il tonno è un alimento molto valido per gli sportivi e i soggetti che stanno accumulando massa muscolare, dato che aiuta a formarla ma anche a mantenerla. (Leggi anche l’articolo che spiega cosa sono le proteine).

4) Povero di calorie: Il tonno è un alimento relativamente magro, con un apporto calorico abbastanza basso e un grande potere saziante: queste caratteristiche lo rendono un prodotto ideale da includere nella vostra dieta dimagrante. Il tonno in salamoia è quello meno calorico in assoluto, mentre quello sottolio è più energetico ma anche più saporito e gustoso.

Particolari avvertenze: Il tonno come altri pesci pescati nelle acque marine ed oceaniche può essere contaminato da un famoso parassita denominato Anisakis. E’ obbligatorio non consumare pesce crudo pratica molto diffusa nei paesi asiatici. Il tonno in scatola è un prodotto sicuro perchè sterilizzato. Esso prevede una cottura che supera i 120° per alcuni minuti capace di distruggere qualsiasi forma di vita batterica e non.

La contaminazione da mercurio? Pesce grande mangia pesce piccolo è il tonno come ben si sa, è un “pesce predatore” capace di mangiare una grandissima quantità di pesci molto più piccoli. Il tonno in scatola è generalmente più sicuro perchè viene pescato negli oceani lontano dalle zone industriali che sono situate vicino ai mari e sopratutto perchè i tonni pescati sono molto più piccoli. E’ ovvio che non sapremo mai cosa abbia fatto il pescatore e se abbia messo anche un tonno più grande nella nostra amata scatoletta di tonno. C’è da ricordare che le parti che contengono maggiore “mercurio” sono il fegato, l’intestino ed il cervello che generalmente viene “scartato”.

Conclusioni: Per esperienza personale posso affermare che sono passati più di 25 anni che mangio tonno in scatola regolarmente e anche più di tre volte alla settimana (Di marche diverse) e nonostante ciò, da attente analisi è risultato che non sono stato contaminato da mercurio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*