Spuntini e Dieta: Guida Completa

Spuntini e Dieta: Guida Completa: Nella nostra routine quotidiana, come ben sappiamo, esistono tre pasti principali che dobbiamo rispettare per mantenerci in buona salute: la colazione, il pranzo e la cena, con i primi due piuttosto corposi e l’ultimo più leggero. La definizione di questi pasti principali ha origini remote: al contrario, negli ultimi anni si è diffusa una moda da molti medici definita buona e salutare, ovvero quella di fare spuntini e mangiare snack nel tempo tra i pasti.

Questa nuova tendenza si scontra con il concetto di dieta ostentato da molte persone: una buona parte di coloro che si cimentano in regimi alimentari fai da te, senza consultare dietologi o specialisti, perseguono il loro obiettivo con la convinzione che mangiando di meno, si ingrassi di meno necessariamente. In realtà il discorso è molto più articolato e complesso di quanto sembra, e non è detto che mangiando di più la dieta diventi meno efficace.

Spuntini e Dieta

E’ stato dimostrato che per seguire un’alimentazione equilibrata e corretta, occorrono ben cinque pasti al giorno: in pratica i canonici colazione, pranzo e cena più due spuntini, uno a metà mattinata e una merenda nel pomeriggio. Tali spuntini devono apportare una percentuale fino a un decimo dell’apporto calorico nominale giornaliero della dieta. Ovviamente una dieta che preveda questi spuntini deve essere gestita con buon senso e in modo sano per essere utile: gli errori più comuni che si fanno sono ad esempio il non fare colazione per poi sostituirla con uno spuntino mattutino troppo calorico, oppure mangiare come spuntino i classici snack industriali che si trovano alle macchinette e ai distributori automatici.

Nulla da dire, questi snack industriali hanno sempre una percentuale calorica utile. Pensate di trovarvi in una foresta in condizioni estreme, una barretta industriale pronta all’uso può sempre salvarvi la vita.  n caso di persone in ipoglicemia senz’altro uno snack confezionato come uno snickers o un twix o qualsiasi altro prodotto può salvare la vita sempre facendo attenzione alle allergie che ogni individuo può avere verso un determinato alimento.

Questi snack confezionati vanno evitati quando si ha accesso ad una forte varietà di cibi più salutari, dato che contengono quantità elevate di grassi, zuccheri, calorie e soprattutto sale: tra le persone che si cibano abitualmente con i classici prodotti in vendita presso i distributori vi sono casi frequenti di obesità o sovrappeso. Vediamo ora una serie di idee per spuntini veloci, a seconda che cerchiate qualcosa di leggero e ipocalorico oppure che vi serva una sferzata di energia.

Spuntini1) Barrette ai cereali: Le classiche barrette ai cereali possono essere molto salutari e poco caloriche con il loro buon contenuto di fibre, tuttavia occorre prestare molta attenzione: guardiamo l’etichetta e verifichiamo che siano povere in zuccheri e possibilmente siano naturali e di buona qualità. Sono consigliabili i cereali integrali e le barrette con pezzi di frutta.

2) Pompelmo: Il pompelmo ha caratteristiche antiossidanti e contiene pochissime calorie: è uno dei migliori spuntini in quanto capace di aumentare la percezione di sazietà. Per esperienza personale, non mi piace mangiare pompelmo ma ho trovato un valido sostituto nel buon Pomelo.

3) Melone: Nel periodo estivo, potete gustarvi il  buon melone a volontà: con il suo apporto calorico pressoché irrisorio, inciderà in modo trascurabile nell’apporto calorico giornaliero. Per chi volesse un aggiunta gustosa è consigliabile anche un buon prosciutto crudo abbinato a tre belle fette di melone. Il prosciutto crudo incrementerà automatico l’apporto calorico dello spuntino.

4) Yogurt: Lo yogurt è un pratico e ottimo spuntino che potete portare e mangiare ovunque: l’ideale sarebbe evitare quelli aromatizzati alla frutta e mangiarlo bianco, oppure aggiungendo frutta fresca di stagione a pezzetti. Ne esistono una varietà innumerevole e sono sempre ricchi di ottimi probiotici.

5) Spuntini energetici: Se siete persone che svolgono attività fisica e avete bisogno di uno spuntino più energetico e sostanzioso, privilegiate cibi ricchi di proteine e carboidrati. In questi casi il classico panino con affettati è sempre la soluzione migliore e più sana.

6) Pop Corn: Il pop corn, insolitamente, può essere un ottimo spuntino: infatti di per sé contiene pochissime calorie e ha un buon potere saziante. Discorso a parte sono i condimenti che spesso vengono aggiunti: cercate di mangiarlo poco condito (Senza sale).

7) Cioccolato fondente: Sempre per uno spuntino energetico, si può puntare sul cioccolato fondente: se ci si sente giù di morale oppure stanchi, molto probabilmente qualche quadratino di questo cioccolato potrà darci una carica di vitalità; occorre solo evitare di esagerare e divorare l’intera barretta.

8) Fette biscottate: Le classiche fette di pane o biscottate, meglio se integrali, con una buona marmellata (naturale e fatta in casa) spalmata sopra non sono solo una prerogativa della colazione: possono rappresentare anche uno sfizioso spuntino.

9) Banane: Certamente quando si parla di spuntini non possono mancare le ottime banane ricche di calorie e molto sazianti. Ottime per un fuori pasto ricco di potassio e magnesio. In molti casi una buona abbinazione e con qualche cubetto di cioccolata oppure con uno yogurt magro.

Conclusioni: I spuntini sono utili e possono spezzare quella fame improvvisa. Anche se molti lo definiscono poco salutare, adoro fare lo spuntino di mezzanotte ed anche notturno. A pancia piena nel mio caso, si dorme meglio.




Un pensiero su “Spuntini e Dieta: Guida Completa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*