7 Benefici delle More

7 Benefici delle More: Il suo nome classico è “mora” ma è conosciuto dall’antichità con il nome di Rovo. La pianta delle more appartiene al genere “Rubus”. Famiglia delle “Rosaceae” e Nome scientifico: Rubus ulmifolius. Le more crescono spontaneamente su cespugli spinosi ma alcune “specie”, non hanno spine. Generalmente vengono coltivate in tutti i continenti temperati tra cui Europa, America, Africa ed Asia. La mora è composta da molte singole drupe. Ciascuna piccola bacca “aggregata” possiede un seme. Esse, vengono comunemente preparate in gustose marmellate, succhi di frutta e dolci.

Il frutto è estremamente ricco di vitamine, minerali, fibre e potentissimi antiossidanti. (Leggi anche “Vitamine & Minerali”). Hanno un basso contenuto di calorie, carboidrati e grassi, che li rende uno dei frutti migliori per chi vuole rimanere in perfetta forma fisica. La pianta delle more è ricca di fusti che possono raggiungere i 7 metri senza particolari problemi. La pianta diventa perenne ed invasiva dopo l’insediamento nel terreno in breve tempo. Molte foglie “verdi” negli inverni meno rigidi permangono. I Fiori sono di colore rosa tendenti al bianco e composti da cinque petali essi, possono variare nei colori per via dei molteplici differenti esemplari di mora presenti nel territorio. La fioritura si ha con l’inizio del caldo intenso e dunque, in estate piena.

Le proprietà delle more

Il frutto viene classificato tra i “frutti di bosco” ed è ricco di vitamina C e vitamina A. In erboristeria vengono utilizzate per le proprietà astringenti e lassative. Le more rispetto alle altre bacche contengono moltissimi semi duri e poco amati. Questi piccoli semini contengono grandi quantità di acidi grassi della serie degli omega-3 vegetali. Sono altresì ricchi di carotenoidi e del potentissimo acido ellagico che ha proprietà “anti-invecchiamento”. (Leggi anche Proprietà e benefici More). Qui sotto vengono descritti 7 potenti benefici derivanti dal consumo di more nella stagione estiva:

benefici more
1) Ricche di antociani: Le more sono ricche di “antociani” potenti antiossidanti che donano alle more il classico colore scuro. Recenti studi scientifici hanno dimostrato che gli antociani sono capaci di ridurre l’infiammazione nel corpo distruggendo i radicali liberi che possono danneggiare le cellule del nostro organismo.

2) Ricche di acidi fenolici: Le more contengono moltissimi “acidi fenolici” anche loro definiti “composti antiossidanti” dalle molteplici proprietà anti-cancro. Gli acidi fenolici si possono trovare in numerose specie di piante, nella frutta secca e in alcune specie di funghi.

3) Ricche di vitamina C: Le more sono bacche ricchissime di vitamina C. La vitamina C è un importantissima vitamina antiossidante capace di rafforzare il nostro sistema immunitario e ridurre il rischio di sviluppare alcuni tipi di cancro. Attuali ricerche scientifiche suggeriscono che consumare alimenti ricchi di vitamina C può impedire o “rallentare” il processo dell’indurimento delle arterie denominato “aterosclerosi” che può portare alla lunga a problemi cardiovascolari come attacchi di cuore e ictus.

4) Ricche di Acido ellagico: Le more sono altresì ricche di una sostanza denominata “acido ellagico“. Questa sostanza è capace di migliorare la salute della nostra pelle aiutando il collagene nel suo naturale processo rigenerativo. La potente abbinazione con la vitamina C capace di aumentare la produzione di collagene e l’acido ellagico, fanno delle more un potentissimo mix attuo a mantenere la salute della nostra pelle aiutando quest’ultima, a rimanere giovane e a contrastare i segni dell’invecchiamento.

5) Bacche anti-cancro: Le more sono considerate un frutto anti-cancro. Grazie alla sinergica combinazione di acido ellagico, vitamina c, antociani, acidi fenolici e una sostanza denominata “cianidina-3-glucoside” hanno dimostrato che sono capaci di inibire alcuni tipi di tumore rallentando la loro crescita all’interno del nostro corpo.

6) Ricche di fibre: Una piccola tazzina ricca di more contiene oltre il 30% della quantità giornaliera raccomandata di fibre. Le “fibre“, favoriscono la digestione ed aiutano a mantenere una perfetta regolarità intestinale. Una regolare attività intestinale è comunemente associata con una diminuzione del rischio di cancro al colon.

7) Ricche di carotenoidi: Le more sono bacche ricche di carotenoidi. I “carotenoidi” possiedono molte proprietà fisiologiche ed hanno importanti effetti nell’organismo umano. A causa della loro particolare struttura molecolare, sono capaci di legare ed eliminare i nocivi radicali liberi.

Conclusioni: Le More sono altresì una buona fonte di vitamina K, offrendo circa il 36% della razione giornaliera raccomandata di questo nutriente usato dal corpo per la coagulazione del sangue e per favorire l’assorbimento del minerale calcio. Alcune persone (Molto raro) potrebbero risultare allergiche alle more e dunque, è importante essere sicuri di non essere allergici e in caso di allergia, che si manifesta con gonfiore locale delle labbra e della lingua, è opportuno rivolgersi al proprio medico curante.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*