Formicolio alla Lingua: Cause, Sintomi e Cura

Formicolio alla Lingua: Cause, Sintomi e Cura: Ogni tanto capita che sulla nostra lingua sentiamo dei pizzicori simili a delle scosse sul dorso della lingua o più semplicemente parlando a dei veri e propri formicolii. Cosa sono questi fastidiosi sintomi e perché appaiono proprio sulla lingua? Devo dire che sfortunatamente anche al sottoscritto in più occasioni, sono capitati episodi di formicolio della lingua. In un primo momento non ci si pone il problema ma quando il problema inizia a persistere per qualche giorno, la preoccupazione di ogni individuo è assolutamente normale.

Il Formicolio alla lingua può essere descritto come una “Parestesia”. La parestesia è un’alterazione della sensibilità di alcune parti del corpo. I fenomeni descritti sono per lo più a livello locale e comprendono formicolio e scosse. Alcune persone descrivono questo disturbo come “intorpidimento” della lingua. Come ben sappiamo, la nostra lingua è uno degli organi più sensibili del nostro corpo. E’ importante ricordare che la lingua ha una ricca innervazione capillare. Dunque, come detto precedentemente, le “strane” sensazioni alla lingua come intorpidimento, formicolio, prurito o bruciore sono conosciuti con il nome di parestesia.

Scosse e formicolio lingua

Il formicolio su qualsiasi parte del corpo indica un problema con i recettori, nervi o centri cerebrali responsabili per l’elaborazione dei segnali. La lingua ha diversi recettori che possono essere descritti come:

1) Termo-recettori: I termo-recettori sono capaci di rivelare le variazioni di temperatura caldo\freddo.
2) Meccano-recettori: I meccano-recettori sono recettori sensoriali presenti in tutto il corpo. Sono capaci di rivelare “pressioni” cutanee (cardiache e vascolari), distensive viscerali e nel nostro caso, masticatorie.
3) Nocicettori: I nocicettori sono terminazioni di neuroni sensoriali, che segnalano un danno tissutale permettendo di segnalare al nostro cervello alcune sensazioni dolorose.
4) Recettori-Gusto: Le papille gustative sono ricche di recettori di gusto da qui, il classico nome del “Senso del gusto”.

Nel caso dell’intorpidimento, la presenza di queste anomalia indica un problema con un recettore o nervo che può essere un evidente segno di infiammazione del nervo, compressione o danno di quest’ultimo. Allo stesso modo, questo sintomo può essere un problema di fondo nel centro sensoriale all’interno del nostro cervello in cui vengono ricevuti, decodificati e interpretati alcuni impulsi nervosi.

Fromicolio alla lingua

Ma quali sono le cause del formicolio o delle cosiddette “scosse alla lingua”? Le cause sono molteplici e quelle che si troveranno qui sotto, sono le cause che fanno parte della mia esperienza personale.

1) Medicinali: L’intorpidimento con relativo formicolio della lingua è stato attribuito ai disturbi dei recettori. In alcuni casi l’ingestione accidentale di sostanze caustiche, anestetici topici, alcol, farmaci con prescrizione medica e non possono provocare anomalie ai tessuti e ai recettori della lingua. Questo disturbo solitamente è a breve termine ed è transitorio. Se il problema e da attribuire a qualche farmaco il vostro medico curante è l’unico che può aiutarvi a capire quale medicinale abbia causato il disturbo.

2) Tossine: Alcune tossine naturali o artificiali possono causare uno strano intorpidimento o formicolio della lingua. Nella maggior parte dei casi si tratta di sostanze che vengono ingerite. Un esempio concreto sono le intossicazioni alimentari con alcune “tossine” presenti in alcuni tipi di pesce. Altri tipi di “tossine” sono i famosi metalli pesanti, che possono a loro volta causare intorpidimento e formicolio di diverse parti del corpo, tra cui la lingua. (Leggi come eliminare i metalli pesanti).

3) Anestesie Locali: Le classiche anestesie fatte dal dentista per l’estrazione di un dente, la pulizia radicolare, la rimozione di una carie possono avere degli effetti collaterali a breve e lungo termine. Si possono manifestare formicolii alla base della lingua e sul dorso. Alcuni danni ai nervi in caso di “operazione chirurgicale” che non vada a buon fine può causare un intorpidimento o formicolio alla lingua permanente. Prima di effettuare un anestesia dal dentista assicuratevi di non soffrire di “allergie” all’anestesia stessa. Consultate il vostro dentista ed insieme ad un allergologo si potrà trovare una soluzione. In caso l’anestesia è stata fatta e la vostra lingua si gonfia non permettendovi più di respirare il vostro dentista dovrà chiamare subito il 118 per escludere un shock anafilattico.




4) Trauma: Alcuni traumi della lingua possono essere “permanenti”. In questo caso parlo della facilità dei “cosiddetti” piercing sulla lingua che prendono sempre più piede. La moda del momento può provocare danni a breve e lungo termine. Anche i classici “morsi accidentali” alla lingua quando si mangia con disattenzione possono provocare dopo il temporaneo dolore, intorpidimento e formicolio.

5) Infezioni: Piercing che si infetta? La glossite può essere una causa “debilitante” che può farvi soffrire molto. Alcuni virus come l’herpes simplex o la riattivazione di varicella che causa il temuto herpes zoster possono a loro volta causare intorpidimento e formicolio alla lingua.

6) Mancanza di micronutrienti: Una carenza di importantissime vitamine e minerali per il nostro corpo possono a loro volta essere la causa di una parestesia della lingua. Calcio, Sodio, Potassio, Magnesio e Zinco sono importanti minerali che contribuiscono al perfetto funzionamento dei nostri nervi e recettori. Una carenza di vitamina B12 può altresì portare ad un intenso formicolio e scosse sul dorso e alla base della lingua.

Ci sono diverse svariate cause che possono causare parestesia della lingua in ogni caso, la consultazione con il proprio medico curante diventa “obbligatoria” per escludere proprio quelle cause che hanno bisogno di un attenta valutazione medica che in alcuni casi può salvare la vita. Tra le altre possibili cause del formicolio della lingua troviamo:

1) Sclerosi multipla.
2) Ictus e attacco ischemico transitorio.
3) Tumori al cervello che premono contro alcuni nervi.
4) Emicrania cronica e improvvisa.
5) Ipotiroidismo.
6) Paralisi facciale.
7) Sindrome della bocca urente.
8) Cervicale.

Conclusioni: Le parestesie della lingua meritano un attenta valutazione medica. Ogni persona che descrive questo disturbo deve innanzitutto parlarne con il proprio medico. Le cure fai da te sono assolutamente vietate. L’ansia centra ben poco con le parestesie anche se molte persone tendono ad attribuire a quest’ultima tutte le colpe. Alcune persone descrivono il formicolio alla lingua nella parte destra e altre ancora lo descrivono nella parte sinistra della lingua.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*