Proprietà e benefici Miele di Castagno

Proprietà e benefici Miele di Castagno: Il castagno è un albero molto diffuso nella zona mediterranea, più specificamente in tutta la fascia collinare e montuosa di paesi come l’Italia, la Svizzera e la Francia. In queste zone, ad altitudini tra i 300 e gli oltre mille metri troviamo intere foreste di castagni. La pianta del castagno è in grado di produrre gradevoli fiori colorati, mentre la pianta in sé si presenta come un albero imponente e maestoso che può vivere anche per millenni.

Il miele prodotto dalle api grazie ai fiori del castagno ha il suo periodo di produzione durante l’estate, protraendosi fino ad ottobre. Il suo colore è molto scuro e presenta innumerevoli riflessi e tonalità, che spaziano dal quasi nero all’ambrato. Il sapore invece è particolarmente complesso, e in generale non è dolce come quello dei classici tipi di miele più utilizzati: restituisce infatti un sapore “con retrogusto” leggermente amaro che non lo rende molto adatto ad essere usato al posto dello zucchero come dolcificante.

Benefici miele di castagno

Risulta invece un prodotto interessante e dalle mille possibilità nel campo del salato: chi lo abbinerà a piatti con salumi o formaggi stagionati otterrà delle piacevolissime sorprese, ma può anche essere usato spalmato sul pane insieme al burro. Botanicamente parlando il nome scientifico del “Castagno Europeo” è Castanea sativa. La qualità del miele di castagno è variabile a seconda dell’annata, ma in generale un miele dal colore più scuro ha un sapore molto più intenso.

Per fortuna il miele di castagno è decisamente più facile da trovare rispetto ad altre varietà più particolari come il miele di corbezzolo. Lo possiamo rintracciare in molti negozi specializzati ma anche in alcuni supermercati ben forniti. In ogni caso, è sempre meglio acquistare un prodotto biologico e di provenienza controllata, nonostante il costo sia più elevato. Qui sotto andremo a vedere brevemente quali sono le qualità di questa particolare varietà di miele.

Miele di castagno

1) Ricco di vitamine e preziosi minerali: Il miele di castagno è molto nutriente: è infatti una fonte notevole di vitamine dei gruppi B e C, contiene sali minerali come potassio, calcio e manganese ma soprattutto è ricchissimo di proteine. E’ inoltre un miele molto energetico e decisamente ricco di calorie. Questo lo rende un prodotto da consumarsi con moderazione, a meno che il proprio fabbisogno sia elevato (es. sportivi e atleti).

2) Potente antibatterico e antiinfiammatorio: Alla pari di molti altri tipi di miele se non in maggior misura, il miele di castagno è un antiinfiammatorio e antibatterico efficace e naturale. Uno studio effettuato in Spagna ha mostrato come il miele prodotto grazie alla pianta del castagno possa compiere un’azione notevole contro batteri noti e temuti come l’Escherichia coli ma anche nei confronti della Candida albicans. Può essere usato come coadiuvante nel trattamento delle ulcere, evitando l’insorgere di ulteriori infezioni e rendendo più veloce la fase di recupero.




3) Potente antiossidante: Con concentrazioni importanti di acido fenolico, il miele di castagno ha effetti antiossidanti notevoli che lo rendono un grande alleato nel momento in cui dobbiamo contrastare l’effetto dei radicali liberi e in generale l’invecchiamento provocato da fattori esterni come l’inquinamento, il tabagismo, i pesticidi o determinati medicinali.

4) Contro l’anemia: Come detto precedentemente il miele di castagno è molto ricco di minerali tra cui anche il famoso minerale “ferro”: grazie a questa caratteristica lo possiamo considerare un alimento utile per aiutare chi soffre di anemia.

5) Contro il mal di gola e la tosse: Grazie alle proprietà emollienti, antimicrobiche e idratanti possiamo assumere alcune cucchiaiate di miele di castagno, regolarmente, per combattere i mali stagionali come la tosse e il mal di gola. In particolare in quest’ultimo caso, l’azione lenitiva crea un istantaneo senso di sollievo alla gola mentre le componenti del miele riducono l’attività microbica e infettiva nel cavo orale.

6) Nutre i nostri capelli: Dal punto di vista cosmetico il miele di castagno è utilissimo in vari campi, tra cui come nutritivo per i capelli secchi e debilitati. Basta applicarlo sui capelli, ed entrando in contatto con una particolare sostanza del capello, la cheratina, eserciterà un’azione ammorbidente e rigenerante. Il fruttosio è il principale elemento alla base di questo interessante effetto.

Avvertenze: Le persone allergiche ai prodotti dell’alveare dovrebbero fare particolare attenzione nel consumare miele di castagno e altri tipi di “miele”. Una vista dal proprio allergologo diventa obbligatoria se in passato si è manifestata una o più reazioni allergiche al miele, al polline e a tutti i prodotti creati naturalmente dalle api.

Conclusioni: Per esperienza personale posso confermare che l’abbinamento del miele di castagno insieme alle tisane di erbe lenitive che aiutano il corpo a disintossicarsi diventa una naturale arma per combattere i mali stagionali come il comunissimo raffreddore. Il miele di castagno abbinato al prezioso limone è capace di sciogliere sempre in modo naturale, il catarro.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*