Proprietà e benefici Miele di Edera

Proprietà e benefici Miele di Edera: L’edera è una delle piante più conosciute e diffuse in assoluto. Con il nome scientifico di Hedera Helix, è una rampicante che si può ritrovare un po’ dappertutto, abbarbicata su muri, rocce, tronchi, pali; nella maggior parte dei casi cresce in modo completamente spontaneo, provocando spesso problemi. Infatti, se l’edera si arrampica su un’altra pianta può arrecare danni a quest’ultima precludendole l’accesso alla luce solare.

Allo stesso modo, essa può causare delle complicazioni se si arrampica sulle pareti delle case: in presenza di crepe, anche piccole, si rischia che le radici di edera penetrino dentro la costruzione. Tuttavia questa è una caratteristica innata dell’edera: essa si sviluppa prima a livello del terreno, poi si arrampica e si innalza in modo da ricevere così un irraggiamento solare sufficiente per prosperare e produrre i fiori. Se l’edera rimane a un livello più basso, e non si arrampica in altezza, generalmente non produce nessun tipo di infiorescenza. La fioritura quando avviene è tra il mese di settembre e il mese di ottobre.

benefici miele di edera

L’edera si sta diffondendo sempre di più anche nell’ambiente naturale della foresta: fino ad alcuni anni fa era consuetudine effettuare una pulizia del sottobosco con una cadenza biennale (circa): in questo frangente veniva effettuata una accurata ripulitura del sottobosco, liberando anche le piante e gli alberi dalla presenza dell’edera. Tuttavia, l’edera non è considerata in ogni caso una pianta dalle connotazioni negative: di fatto, è in grado di fornire all’uomo persino un particolare tipo di miele. Il miele di edera è un prodotto dalle caratteristiche problematiche che ne rendono la produzione e la lavorazione un’impresa ardimentosa e complicata.

In ogni caso, grazie all’abbondanza di edera degli ultimi anni (i cui motivi sono stati spiegati poco fa) la produzione di miele è abbondante e deve essere gestita in modo accurato dagli apicoltori. La problematica principale presentata dal miele di edera riguarda essenzialmente la sua composizione, che prevede oltre l’80% di glucosio e una quantità trascurabile di fruttosio. Un miele con queste caratteristiche è piuttosto umido inizialmente, ma tende a cristallizzare in modo estremamente veloce: in alcuni casi cristallizza quando è ancora dentro i favi, provocando grossi grattacapi per l’apicoltore che dovrà usare procedure più complicate per l’estrazione.

Miele di edera

Persino le api hanno spesso problemi nel fruire del miele da loro stesse prodotto: per poter utilizzare il miele sarebbero costrette a lavorare molto per scioglierlo nuovamente. Si tratta comunque di un miele la cui produzione è soggetta a una varietà di fattori climatici e stagionali: non è sempre facilmente reperibile e il suo costo può anche essere abbastanza elevato. Il prezzo del miele di edera attualmente si aggira intorno ai 15 euro al kg.

Un miele singolare come quello di edera, nonostante le complicazioni che comporta, presenta una serie di effetti benefici molto interessanti, che vedremo fra poco. Possiamo usarlo in vari modi, ma il principale è quello di assumerne semplicemente una cucchiaiata ogni tanto; alcune persone realizzano un ottimo abbinamento con del buon pecorino fresco. A causa della sua tendenza a cristallizzare velocemente, il miele di edera ha spesso una consistenza molto dura (cristallizza a grana fine): utilizzate un cucchiaio resistente, altrimenti potreste piegarlo nel tentativo di raccogliere il miele dal barattolo!

1) Forte potere dolcificante: Con il suo sapore delicato, uno degli utilizzi più indicati per il miele di edera è quello di dolcificante per bevande calde e tisane, donando al tè o alla bevanda un profumo particolare e gradevolissimo.

2) Ottimo antisettico naturale: Il miele di edera è uno dei migliori prodotti naturali da utilizzare come antisettico per le vie urinarie. In caso di infezioni alla prostata o all’apparato escretore, l’alimentazione con alcuni cucchiai di edera al giorno può essere il valido coadiuvante di un trattamento specifico.

3) Amico del nostro intestino: Contro i disordini intestinali e digestivi, il miele di edera è un ottimo alleato. Basta assumerne regolarmente qualche cucchiaiata, da solo oppure in una tisana, come già descritto.

Avvertenze: Le persone che hanno manifestato allergia a qualsiasi tipo di miele o ad uno qualsiasi dei prodotti dell’alveare prodotto dalle api dovrebbero fare particolare attenzione anche al miele di edera. In ogni caso, i soggetti allergici ai pollini devono stare attenti alla “reazione crociata“. Gli individui allergici devono obbligatoriamente consultarsi con il proprio medico curante e con il proprio allergologo professionista.

Conclusioni: Ho trovato nel miele di edera qualcosa che non ho trovato in nessun altro tipo di miele. Quando si mangia con il cucchiaino si ha l’impressione di “sgranocchiare” il torrone per quanto esso sia duro. E’ ottimo come ho detto precedentemente insieme a delle tisane come per esempio passiflora e melissa ma veramente interessante la combinazione miele di edera ed un pizzico di zenzero in polvere.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*