Marius Lixandru

A proposito di Marius Lixandru

info@vitamineproteine.com

Come scegliere le migliori Banane: Guida

Come scegliere le migliori Banane: Guida: Come ben sappiamo le banane sono uno dei migliori frutti al mondo ricche di preziosi minerali che possono aiutare il nostro organismo a vivere meglio ed in salute. La banana è un frutto di colore bianco\giallo con una buccia molto spessa che da sola detiene il 20% del peso dell’intero frutto. Il sapore e la struttura della quasi totalità di tutti i tipi di banane vengono influenzati dalla temperatura a cui maturano. Le famose chiazze marroni che tutti noi conosciamo indicano un “accumulo di zuccheri” nel frutto stesso pronto per la consumazione.

Non molti di noi sanno che le banane sono ricche di nutrienti, vitamine, fibre e zuccheri del tutto naturali, come il saccarosio e il fruttosio. Le banane mangiate regolarmente possono contribuire ad una sana alimentazione in un regime variato. Nella banana sono presenti 5 grandi classi di “minerali” tra cui il calcio, fosforo, ferro, magnesio e potassio. Il maggior minerale presente nella banana è il potassio. Come ben sappiamo e come ho spiegato in questo articolo il potassio svolge differenti compiti all’interno del nostro corpo.

quali banane scegliere
Alcuni siti di benessere e salute sponsorizzano che la banana contiene un composto denominato TNF dalle proprietà anticancro. Attualmente non sembra esserci nessuna relazione e la storia del composto TNF-alpha contenuta nelle banane non sembra proteggere ne tanto-meno prevenire il cancro. Il TNF è un complesso proteico, ovvero un insieme di più proteine che appartiene alla classe delle citochine. In ogni modo, il potere antiossidante nelle banane è da attribuirsi alla presenza di vitamina C e ad altre vitamine e minerali che sinergicamente aiutano l’organismo contro la presenza di radicali liberi che a loro volta possono innescare una serie di problemi molto gravi per il nostro corpo.

Alcuni individui possono manifestare alcune reazioni allergiche alle banane. L’allergia alle banane è più marcata nelle banane poco mature di colore verde\giallo-verdi. L’allergia è dovuta alla presenza di alcune proteine contenute nella polpa stessa della banana. Come detto precedentemente la banana contiene molti zuccheri semplici e carboidrati. Il consumo viene ridotto in un regime alimentare ipocalorico. Le banane sono costituite da saccarosio, glucosio e fruttosio. Questi tre zuccheri semplici vengono utilizzati dall’organismo per la produzione di energia.

banane con puntini neri

Per esperienza personale possono confermare che le banane poco mature possono creare alcuni problemi digestivi tra cui gonfiori, discomfort\malessere addominale, eruttazioni ed in alcuni casi anche crampi a livello della bocca dello stomaco. Preferibilmente le banane vanno mangiate ad una giusta maturazione e nella tabella adiacente qui sotto sarò lieto di darvi le migliori informazioni.

colori delle banane1) Grado di Maturazione 1: La banana si presenta verde e non è in nessun modo commestibile. Non solo la sua buccia è particolarmente dura ma anche l’intera polpa ha una consistenza acerba e dura.
2) Grado di Maturazione 2: La banana inizia una leggera trasformazione da verde inteso a verde chiaro. Naturalmente la sua maturazione non è ancora avvenuta e la banana risulterà ancora non perfettamente commestibile. Il suo sapore sarà acerbo e potrebbe creare diversi problemi a livello intestinale come eruttazioni, crampi addominali e discomfort addominale.
3) Grado di Maturazione 3: La banana è quasi arrivata nella zona “sicura” per il consumo umano anche se, alcune persone particolarmente sensibili potrebbero ancora manifestare problemi gastrointestinali per via della sua maturazione ancora non avvenuta.
4) Grado di Maturazione 4: La maturazione della banana è completa ed entra nella zona sicura per il consumo umano nonchè si evitano possibili eruttazioni ed altri problemi di digestione legati all’ingerimento di banane non ancora mature. La sua particolarità è data dal sapore dolce ed intenso e le chiazze marroni sono la conferma visiva che la banana è pronta per il suo consumo ottimale.
5) Grado di Maturazione 5: La banana nel grado di maturazione numero 5 è perfetta per il consumo umano e la sua dolcezza sarà al massimo livello. I zuccheri si sentiranno al palato con maggior presenza e la sazietà a livello dello stomaco sarà maggiore. La produzione di energia avverrà abbastanza velocemente grazie all’elevato contenuto di zuccheri presenti.
6) Grado di Maturazione 6: La banana arrivata a questa fase di maturazione non è più tanto buona per il consumo umano. La sua composizione da zuccherina perfetta si trasforma in consistenza pastosa “marcia” la banana è ancora buona per il consumo ma il suo sapore non sarà di certo uguale al grado di maturazione numero 5 e molte persone preferiranno non consumarla. La presenza di vitamina C sarà ridotta al minimo.
7) Grado di Maturazione 7: La fase finale della maturazione della banana è arrivata alla fine è la sua consistenza non sarà buona per il palato di nessuno. All’interno della banana si noterà la presenza di intense macchie nere dal sapore e dall’odore di “marcio”.




La banana migliore dunque, va consumata nel grado di maturazione numero 4 e numero 5. Potete utilizzare l’immagine qui sopra a scopo “orientativo” per essere sicuri che state consumando la giusta banana con il maggior apporto nutritivo per il vostro organismo. In ogni modo, una volta che ci si abituerà a riconoscere il grado giusto di maturazione sarà molto facile per tutti noi. La maturazione delle banane da verde al grado di maturazione 4-5 avviene in circa 8 giorni dopo l’acquisto in un ambiente ben ventilato.

Grazie alle sue proprietà energetiche e molto nutritive il consumo della banana è consigliata a tutti i sportivi per la presenza di dopamina, noradrenalina, tiamina e serotonina, sostanze con proprietà vasoattive presenti naturalmente nelle banane. La banana al suo grado di maturazione 4 e 5 potrebbe essere capace di neutralizzare gli acidi presenti all’interno del nostro stomaco dunque, una delle sue proprietà più segrete e proprio la riduzione dell’acidità di stomaco. La presenza della serotonina potrebbe aiutare nei casi di depressione. Ovviamente, gli studi sono ancora agli albori e non si escludono nei successivi anni ricerche più mirate e “naturali” nella cura della depressione.

Conclusioni: Una banana al giorno toglie il medico di torno così recitano la maggior parte dei siti di salute e benessere sparsi per la rete. Per esperienza personale non posso non essere contrario a quanto citato visto che, i benefici sono si evidenti in alcuni individui affetti da alcune carenze alimentari ma non di certo una panacea capace di guarire da tutti i mali. Anche nelle banane la moderazione è la regola. Dunque, una banana ogni tanto quando ne abbiamo voglia ben venga ma un esagerazione è senz’altro da escludere.