Marius Lixandru

A proposito di Marius Lixandru

info@vitamineproteine.com

Bolle Lingua: Cause, Sintomi e Cura

Bolle Lingua: Cause, Sintomi e Cura: A chi di voi non è mai capitato di svegliarsi con delle fastidiose bolle sulla lingua? Sicuramente almeno una volta nella vostra vita avete avuto qualche bolla dolorosa sul dorso della lingua, lateralmente o sotto di essa. Le bolle possono essere di varia natura. Esistono casi di “papillite” e cioè un processo infiammatorio a carico delle nostre papille e alcuni casi di bolle isolate che non hanno nulla a che vedere con la papillite in se. Come qualsiasi altro “tipico” disturbo le bolle sulla lingua possono essere causate da oltre circa 100 differenti tipi di cause.

La lingua è un tipo di muscolo ricoperto da una membrana protettiva. Le piccole bolle bianche sulla punta della lingua possono interferire con il mangiare o il parlare sopratutto quando siano di grandi dimensione o piccole ma allo stesso tempo, estremamente dolorose. A differenza delle “Afte” la maggior-parte delle bolle compaiono e scompaiono da sole senza bisogno di nessun tipo di trattamento nell’arco delle 48 ore.

Cause bolle lingua

Quali sono le cause che possono causare le bolle sulla lingua? Qui di seguito andremo ad analizzare tutte le possibili cause basate anche sulla mia esperienza personale che possono rappresentare un “pericolo” per l’apparizione di queste fastidiose bolle “orali”.

1) Stress: Lo stress è uno dei maggior responsabili delle bolle sulla lingua.
2) Ormoni: Esiste anche una causa ormonale che può scatenare una comparsa delle bolle.
3) Alimenti salati: I cibi troppo salati tra cui arachidi tostati, salmone affumicato etc. possono provocare bolle dolorose che durano circa 48 ore e tendono a scomparire gradualmente.
4) Alimenti piccanti: Alcune persone “sensibili” potrebbero soffrire di bolle sulla lingua a causa di cibi particolarmente arricchiti di peperoncino o pepe nero. Attenzione anche ai cibi particolarmente acidi come le arance, pomodori etc, che possono aggravare o far comparire in soggetti sensibili le bollicine sulla lingua.
5) Alimenti sotto-aceto: Gli alimenti sotto-aceto come i comunissimi cetriolini, carote o cipolline possono causare dolorose bollicine sulla lingua. Anche in questo caso, le bolle hanno una durata limitata e di norma migliorano nell’arco di alcuni giorni senza bisogno di nessun tipo di trattamento specifico.

Bolle sulla lingua 6) Allergie alimentari: Alcune allergie alimentari possono essere la causa di “ponfi” sulla lingua. Qui vengono catalogate sopratutto le allergie “orali” provocate dall’ingestione di alcuni alimenti potenzialmente pericolosi per l’individuo allergico come ciliegie, fragole etc. Questa condizione è caratterizzata da sintomi orali che possono peggiorare fino a sviluppare un senso di costrizione alla faringe e asma che possono essere “Fatali” per l’individuo se non “trattate” immediatamente. L’insorgenza delle bollicine nel caso di allergie avviene nell’arco di alcuni minuti dall’ingestione dell’alimento “incriminato”.

7) Infezioni batteriche, fungine e virali: Alcune infezioni batteriche possono causare dolorosissime bollicine sul dorso della lingua. Anche le infezioni virali non sono da sottovalutare sopratutto quando si parla di un infezione di “virus herpes simplex” oppure di malattie infiammatorie come il Lichen Planus. La lingua appare molto arrossata, con una colorazione rosso intenso e tendono ad apparire piccole bolle e macchie bianche. Il responsabile, in questo caso, potrebbe essere un fungo denominato Candida Albicans. (Leggi la differenza tra batteri, funghi e virus).

8) Dita in bocca: Molte volte le bollicine dolorose sulla lingua sono causate dal comunissimo problema delle “dita in bocca” l’abitudine di “rosicchiarsi le unghie” non farà altro che farci “ingurgitare” un’elevata quantità di microbi.

9) Carenze nutrizionali: Come ben si sa, le vitamine e i minerali e i cosiddetti “micronutrienti” hanno un ruolo fondamentale nella nostra alimentazione. Senza alcune vitamine del gruppo B e la mancanza di adeguate quantità del minerale “zinco” nel nostro corpo potremmo notare segni di “afte” ed altre dolorose bollicine a partire dalla base della nostra lingua.

10) Traumi: I traumi sono piccole “ferite” provocate occasionalmente ed involontariamente dall’individuo che si morde per “sbaglio” la lingua. Il traumatismo può essere causa di un dente che “poggia” male o un dente che graffia ripetutamente la lingua e le gengive. Altre cause di “traumi” possono essere gli apparecchi dentali, i ponti etc.

11) Cancro: Questa è una delle condizioni più gravi ed inaspettate che nessuno di noi vorrebbe confrontarsi. Alcuni tipi di cancro “orali” hanno bisogno di un attenta analisi medica. Se un ulcera, bolla o macchia della lingua non tende a scomparire nell’arco di 10\15 giorni merita sicuramente un’attenta investigazione da parte del vostro medico curante odontoiatra.

bocca ulceraAltre possibili cause delle bollicine sulla lingua: Qui di seguito vengono raccolte altre possibili cause “non meno importanti delle 11 descritte qui sopra che possono altresì causare dolorose bollicine sulla lingua.

1) Consumo eccessivo di alcolici.
2) Fumo di sigaretta.
3) Reflusso gastroesofageo.
4) HIV\Aids.
5) Celiachia.
6) Anemia.
7) Alcuni tipi di farmaci.

Alcune persone descrivono le classiche bollicine bianche sulla lingua con il termine di “brufoli della lingua” oppure “vescicole sulla lingua” ma anche “afte“. Qualsiasi modo in qui volete denominarle esse, come detto precedentemente possono essere causate da una grande serie di differenti cause. Per esperienza personale il reflusso gastroesofageo notturno era la causa delle mie bolle sulla lingua. Prima di “indovinare” per così dire la causa del problema è passato un bel po di tempo.

Possibili rimedi bollicine sulla lingua: Qui di seguito andremo ad analizzare alcuni possibili rimedi per evitare la comparsa delle dolorose ed “inaspettate” bollicine sulla lingua.

1) Evitare i fattori stressanti.
2) Evitare gli alcolici.
3) Evitare il fumo di sigaretta.
4) Curare gli eventuali problemi di stomaco.
5) Smettere con l’abitudine delle “dita in bocca”.
6) Evitare gli alimenti piccanti.
7) Evitare gli alimenti particolarmente salati.
8) Un’attenta pulizia della bocca (denti e lingua) con spazzolini, pulisci lingua e collutori non aggressivi.

Conclusioni: Generalmente le bolle sulla lingua, le afte e qualsiasi altra lesione tendono a scomparire senza nessun tipo di “trattamento” nell’arco di massimo 10-15 giorni. In ogni caso, le bolle, afte o macchie sulla lingua che non passano in un breve arco di tempo devono essere attentamente valutate dal vostro medico curante “odontoiatra” perché, potrebbero essere il sintomo o “segno” di altre potenziali pericolose malattie.