Marius Lixandru

A proposito di Marius Lixandru

info@vitamineproteine.com

Proprietà e benefici Miele di Cardo

Proprietà e benefici Miele di Cardo:  Con la denominazione di cardo si indica un folto gruppo di specie vegetali, tutte appartenenti alla famiglia delle Composite: si tratta di piante caratterizzate da foglie e fusti spinosi. In generale si tratta di piante che crescono spontaneamente in Sardegna e nel sud dell’Italia, particolarmente in Sicilia e in minor misura in Calabria e nell’Isola d’Elba; come si può intuire da queste informazioni, possiamo dire senza esitazione che si tratta di specie che amano i climi mediterranei e caldi.

In linea generale, il cardo selvatico conosciuto dalla maggior parte delle persone è una pianta con un fiore spinoso di colore bianco oppure tendente al viola, posto in cima ad uno stelo sottile e lungo fino a quaranta centimetri; in alcuni casi la pianta si sviluppa e raggiunge dimensioni notevoli, fino ad arrivare al metro e mezzo. Tale pianta è imparentata con il carciofo, motivo per cui se consumata a scopo alimentare il sapore è simile a quello di quest’ultimo; in alcuni casi i fiori vengono raccolti e conservati sott’olio, esattamente come spesso si fa con i fiori di carciofo.

benefici miele di cardo

La fioritura avviene a partire da marzo e si protrae fino a maggio, con un mutamento di colore a seconda della maturazione dei fiori. Il miele prodotto dalle api grazie al fiore del cardo si presenta come un prodotto dal carattere forte, con un sapore caratteristico e soprattutto deciso. Il colore è ambrato, di tonalità piuttosto chiara; la cristallizzazione però sopraggiunge dopo non troppo tempo (nel giro di alcuni mesi dalla raccolta) trasformando il miele in una pasta più compatta dal colore ancora più chiaro. Si tratta di un miele dall’aroma molto intenso e ricco, con una importante nota floreale, dolce e gradevole, unita a una più forte che ricorda il cuoio; alcuni notano aromi che ricordano la cannella. Il sapore va di pari passo con questo complesso di aromi, e si presenta al palato in modo molto consistente, persistendo per parecchio tempo con un gusto dolce e caratteristico.

Vediamo ora quali benefici è in grado di fornirci il miele di cardo: ricordiamo che si tratta di un miele piuttosto “di nicchia”, la cui reperibilità non è molto ampia. Considerata la scarsa diffusione e il fatto che è molto rinomato, potrebbe risultare piuttosto costoso; rivolgiamoci preferibilmente a un negozio di fiducia e non badiamo comunque a spese, cercando un prodotto il più possibile naturale. I prodotti industriali tendono a perdere le qualità originali del miele per via dei “processi” e del lungo trasporto.

miele di cardo1) Ottimo dolcificante:  Il miele di cardo, con il suo sapore floreale e avvolgente, si presta molto ad abbinamenti culinari anche piuttosto arditi: possiamo servircene per accompagnare alcuni piatti di carne, la ricotta fresca oppure, secondo uno schema più classico, insieme a formaggi dal sapore intenso. Il miele di cardo tende infatti a mitigare e rendere più omogenei i sapori forti. In alternativa, è considerato eccezionale come dolcificante per il tè nero oppure spalmato sulle fette biscottate e sul pane.
2) Ottime qualità digestive: Possiamo assumere qualche cucchiaiata di miele di cardo dopo un pasto pesante: grazie alle sue qualità digestive agevoleremo il processo di assimilazione e faciliteremo il lavoro al nostro organismo.
3) Ottimo colagogo: Così come altri tipi di miele, il miele di cardo è un importante alleato per il nostro fegato: si tratta di una proprietà direttamente correlata a quella digestiva descritta poche righe fa. Il miele di cardo aiuta a disintossicare e stimola l’attività epatica migliorando la digestione ed evitando la sensazione di stanchezza e malessere che abbiamo quando abbiamo esagerato con il cibo.
4) Alleato del cuore: Il miele di cardo è comunemente conosciuto per i suoi benefici effetti sul nostro apparato circolatorio: si tratta di un buon cardio-stimolatore e agevola la circolazione sanguigna in quei soggetti che soffrono di problemi delicati di questo genere.
5) Ricco di vitamine e minerali: Il miele di cardo oltre ad essere una fonte di vitamine e minerali è ricchissimo di moltissimi altri nutrienti dalla forza antiossidante capace di contrastare i temuti radicali liberi all’interno del nostro organismo.

Qui sopra è possibile prendere visione di un ape intenta a “rubare” il prezioso nettare dal fiore di Cardo. Pensate ad un campo ricco di fiori di cardo ed un migliaio di api “operaie” al lavoro, un’esperienza regalata da madre natura dal valore inestimabile.

Avvertenze: Le persone allergiche ai prodotti dell’alveare devono evitare il consumo di miele di cardo. Coloro che hanno manifestato allergie in tempi “passati” sono obbligati alla consultazione con il proprio medico curante o allergologo professionista.

Conclusioni: Per esperienza personale posso confermare che il migliore miele di cardo che io stesso abbia mai mangiato ha origini “Sarde” in Sardegna, gli apicoltori locali sono molto interessati a questo tipo di miele e viene venduto ad un prezzo di circa 20 euro al kg. Il miele di cardo deve essere “assolutamente” biologico e sopratutto a km 0 se vogliamo avere un prodotto ricco di proprietà salutari e genuino.