Proprietà e benefici coenzima Q10



Proprietà e benefici coenzima Q10: Il famoso coenzima Q10 noto anche come ubichinone e ubidecarenone è spesso descritto come una vitamina. Tuttavia, non è strettamente una vitamina. Il coenzima Q10 possiamo trovarlo in una varietà di alimenti. Non tutti gli alimenti sono ricchi di coenzima. Qui di seguito, scopriamo quali siano gli alimenti con maggiori concentrazioni di coenzima Q10 e tutte le proprietà per l’organismo umano derivante dal suo consumo.

benefici coenzima Q10

La carne di manzo, pollo e pesce risultano essere le migliori fonti di CoQ10 (coenzima Q10). Spesso si raccomandano per la maggior parte degli adulti circa i 6-7 grammi di proteine ​​ogni giorno. Il coenzima è presente anche in molti vegetali come broccoli, cavolfiori, fragole, mirtilli etc. La loro concentrazione però risulta essere minore rispetto alla carne. Anche l’uovo di gallina “biologico” risulta essere ricco di coenzima Q10 strettamente cucinato alla coque!

Questo potente antiossidante sta guadagnando popolarità a causa della sua capacità di prevenire l’invecchiamento precoce, aumentare l’immunità e trattare alcuni tipi di cancro. E’ stato scoperto nel 1950 da un composto presente in natura prodotta dal corpo umano che è responsabile per la funzione delle cellule di base e la prevenzione di numerose malattie. Il coenzima Q10 è ingrado di aiutare nel processo di guarigione di molte situazioni che creano disagio tra cui insufficienza cardiaca congestiziaaritmiaattacco di cuoreangina pectorisalta pressione sanguignacolesterolo altoaterosclerosi.

Mentre il corpo invecchia, i livelli di CoQ10 naturali tendono ad abbassarsi. Secondo numerosi studi è in grado di aumentare la capacità del corpo di utilizzare l’ossigeno abbassando i livelli di colesterolo e pressione sanguigna. Aumenta l’energia aiutando, il corpo a convertire le sostanze nutritive in combustibile.

Secondo alcune ricerche, si suppone che sia in grado di eliminare i batteri dal sangue prevenendo una serie di malattie che vanno dal comune raffreddore ai virus influenzali. Combatte i radicali liberi, converte i nutrienti in energia, promuove la riparazione dei tessuti e migliora l’assorbimento di ossigeno per aiutare il corpo a guarire se stesso in modo del tutto naturale.

Le ultime ricerche in materia suggeriscono che il coenzima Q10 impedisce il declino scheletrico migliorando la comunicazione tra i geni e le cellule del corpo. In poche parole è un potente antiossidante capace di ritardare di molto l’invecchiamento cellulare. Risulta essere un arma molto potente e le ricerche in merito al coenzima Q10 non si fermano qui.

Conclusioni finali e consigli: Consiglio di assumere il coenzima Q10 direttamente dal cibo strettamente biologico. Un bel pollastro allevato nella propria fattoria ci donerà una quantità di coenzima Q10 elevata e di buona qualità.