Proprietà e benefici Miele di Bosco

Proprietà e benefici Miele di Bosco: Conosciuto da molti con il nome alternativo di “miele di melata”, il miele di bosco è uno dei tipi più particolari di miele prodotti dalle nostre amiche api. La caratteristica saliente che lo distingue dalle altre tipologie sta nel processo di raccolta che viene effettuato dalle api: se normalmente esse raccolgono il nettare dai fiori delle piante di diverse varietà, ottenendo così diversi tipi di miele dagli aromi e dai sapori differenti, ciò non accade in alcune zone dove la produzione di nettare è molto scarsa.

Si tratta di zone come ad esempio i boschi e le foreste, ed è proprio da essi che il miele di bosco trae il suo nome. In queste aree le api generalmente ricorrono ad un ingrediente alternativo per produrre il miele, la melata: essa è una sostanza appiccicosa e zuccherina che si forma sulle foglie di alcuni alberi, nelle vicinanze delle colonie di alcuni piccoli insetti che si instaurano sulle piante.

benefici miele di bosco

Il miele di bosco viene prodotto in alcune aree boschive italiane e in diverse parti del mondo: ad esempio, il noto miele prodotto nella Foresta Nera è un tipico miele di bosco.

Il suo colore si distingue da quello delle altre varietà di miele, essendo molto scuro; la consistenza invece è molto densa. Il sapore non è dolce e zuccherino come quello del miele classico, risulta invece piuttosto amarognolo; al palato riserva inoltre degli aromi di terra e corteccia. Se volete acquistare il miele di bosco per godere delle sue svariate qualità, dovete però fare attenzione. Considerata la particolare natura della produzione di questo miele, esso risulta più suscettibile ai fattori di inquinamento esterni, come la vicinanza dell’area di produzione a città o zone industriali.

Il miele di bosco è più soggetto a contenere metalli pesanti e altre sostanze chimiche, motivo per cui è importantissimo acquistarlo da filiere controllate e preferibilmente biologico. Vediamo quali sono le rinomate proprietà del miele di bosco.

Miele di bosco1) Basso indice glicemico: Il miele di bosco può vantare un indice glicemico piuttosto basso, a differenza delle altre varietà: questo significa che le persone il cui organismo mal sopporta il glucosio possono assumerlo senza troppi problemi, ma anche chi non ha complicazioni di salute può farne uso e godere delle sue qualità. Di fatto, un alimento a basso indice glicemico riduce la possibilità di aumentare il proprio peso corporeo ed evita la comparsa di problemi cardiovascolari, risultando quindi utile per chi soffre di diabete.

2) Potente antibatterico: Come vari altri tipi di miele, è un efficace e naturale antibatterico con proprietà lenitive: questo significa che possiamo usarlo per placare i fastidi stagionali alle vie respiratorie, primo fra tutti la tosse, così come il mal di gola.

3) Ricco di sali minerali: Il bagaglio nutritivo del miele di bosco è nettamente superiore alla media delle altre varietà di miele prodotte a partire da nettare. E’ molto ricco di manganese, ferro ma anche magnesio, potassio e altri sali minerali.

4) Ricco di preziosi polifenoli: Il miele di bosco è ricco di polifenoli, che lo rendono un potente alimento antiossidante. Ciò significa che assumendolo possiamo aiutare a contrastare i radicali liberi, ottenendo una benefica azione anti-invecchiamento. I radicali liberi sono uno dei fattori chiave nel processo di invecchiamento cellulare, dato che attaccano le cellule e provocano danni fino a distruggerle.

5) Ricco di preziosi oligosaccaridi: Tra le altre proprietà, troviamo anche quella di essere un regolatore naturale della flora intestinale. Alla base di questa proprietà abbiamo gli oligosaccaridi (un tipo particolare di zuccheri complessi), responsabili di favorire la crescita dei cosiddetti batteri “buoni” all’interno del nostro intestino.

6) Ottimo ricostituente naturale: Il miele di bosco viene spesso considerato un miele per gli sportivi: considerato il contenuto di sali minerali e di componenti energetiche, permette un recupero veloce ed efficace dopo l’attività fisica ma anche in tutte quelle situazioni che vedono l’organismo sottoposto a perdite e disidratazione (come la diarrea e il vomito).

Avvertenze: Le persone allergiche al miele devono prestare particolare attenzione a tutti i tipi di miele compreso il miele di bosco. Se in passato si è manifestata qualche allergia consumando miele o prodotti affini dell’alveare, è obbligatoria la consultazione con il proprio allergologo per evitare spiacevoli inconvenienti.

Conclusioni: Denominato da molti miele di melata, il favoloso miele di bosco racchiude in se tutto il mistero delle nostre foreste. Il suo particolare sapore con retrogusto “amarognolo” lo rendono perfetto in abbinamento con le tisane depurative per l’organismo. Ricordatevi che è obbligatorio acquistare un prodotto di elevata qualità “biologico” prodotto in zone “pulite” e lontane dall’inquinamento atmosferico. In Italia è particolarmente conosciuto il famoso miele di melata di Abete bianco ma anche rosso “Abies alba” e “Picea Excelsa”.