Combattere l’anemia con gli alimenti ricchi di ferro

Combattere l’anemia con gli alimenti ricchi di ferro: L’anemia è uno dei più comuni disturbi del sangue. Si dice che una persona è “anemica” quando il numero di globuli rossi o la concentrazione di emoglobina nel sangue è bassa. L’emoglobina è una proteina presente all’interno dei globuli rossi e aiuta nel trasporto dell’ossigeno in varie parti del corpo.


Le donne sono più inclini rispetto agli uomini a sviluppare l’anemia. (Questa è una delle frasi che spesso ci sentiamo dire ma secondo il mio parere, esiste una percentuale uguale sia per uomini che per donne).

Anemia e Ferro

L’anemia è spesso causata dalla perdita di sangue. Questa perdita di sangue può avvenire sistematicamente in diversi modi, anche quando ci spazzoliamo e vediamo uscire ogni giorno sangue dalle nostre gengive.

Quali sono le maggiori cause che scatenano l’anemia?

1) Carenza del minerale ferro.
2) Carenza della famosa vitamina B12.
3) Carenza dell’acido Folico o vitamina B9.
4) Donne che stanno allattando.
5) Eccessiva perdita di sangue (anche dalle gengive).
6) Infestazione di vermi in stomaco ed intestino.
7) Fumo di sigaretta.
8) Invecchiamento fisico e mentale.
9) Malattie ereditarie come per esempio l’anemia falciforme. (L’anemia Falciforme è una malattia del sangue su base genetica, in cui i globuli rossi circolanti, in condizioni di bassa tensione di ossigeno assumono una forma irregolarmente cilindrica tipica di una comune falce).
10) Alcuni farmaci possono far sviluppare l’anemia.
11) Ulcere dello stomaco.

Quali sono i maggiori sintomi che si hanno in caso di anemia? 

1) Letargia: La letargia è la predisposizione a sonno continuo e reazioni psichiche ridotte con mancata risposta ai normali stimoli.
2) Stanchezza fisica e mentale: La stanchezza fisica è mentale può essere un sintomo dell’anemia.
3) Mancanza di respiro: Normalmente la mancanza di respiro può essere considerata una delle cause principali dell’anemia. Il fatto di fare respiri molto profondi (anche quando si mangia), come se si avesse una sensazione di fame d’aria è causata spesso dall’anemia.
4) Palpitazioni: Il cardiopalmo, cardiopalma o la più comune palpitazione del cuore è la percezione accentuata del proprio battito cardiaco che normalmente non avviene.
5) Sensibilità al freddo: Un accentuata sensibilità alle basse temperature può essere sinonimo in moltissimi casi di “anemia”.

Per un adeguata “battaglia” all’anemia madre natura ci viene incontro ogni volta che ci mettiamo a tavola. Una dieta sana è un prerequisito “ESSENZIALE” per tutte le persone anemiche. E’ opportuno includere nella propria dieta alimenti ricchi di vitamina B12, vitamina B9, vitamina C e sopratutto il minerale chiave e cioè il FERRO. Qui di seguito ho intenzione di riportarvi una serie di alimenti “funzionali” capaci di ridurre al minimo tutti i sintomi dell’anemia.

1) Carne Rossa: Tutta la carne “Rossa” contiene elevate quantità di ferro denominato eme-ferro che saranno facilmente assorbiti dal corpo. Il Ferro emetico è assorbito per un 20-40% dal nostro organismo rispetto agli alimenti vegetali. Il fegato di manzo ha quantità di ferro esageratamente “grandi”. Non ho intenzione di creare inutili dibattiti ma la carne in questo caso è di “vitale importanza”.

2) Spinaci: Generalmente un piatto di spinaci cotti (circa 130 grammi) contengono 3,2 mg di ferro, e questo rappresenta circa il 40% del fabbisogno di ferro per il nostro corpo.

3) Burri di Arachidi: E’ stato dimostrato che il famoso burro di arachidi è una ricca fonte di ferro. Due cucchiai di burro di arachidi contengono all’incirca 0,6 mg di ferro.

4) Frutta ricca di vitamina C: La vitamina C aumenta automaticamente l’assorbimento di ferro nel sangue. Cosa significa tutto ciò? Significa che la frutta ricca di vitamina C ma anche un semplice integratore di vitamina C, da un grammo, è capace di far aumentare l’assorbimento di ferro a livello intestinale.

5) Uova di quaglia: Le uova di quaglia sono una ricca fonte di proteine ​​e contengono una marea di antiossidanti vitamine e minerali capaci di contrastare lo sviluppo dell’anemia. il consumo di 3 uova di quaglia ogni giorno vi aiuterà a combattere l’anemia grazie all’elevata quantità di ferro. Leggi anche il famoso articolo sulle uova di quaglia.

6) Melograno: Un frutto ricco di ferro e vitamina C una combinazione perfetta per chi soffre di anemia. Il melograno si è rivelato un alleato molto importante.

7) Frutta secca: Generalmente la frutta  secca come per esempio le noci, le mandorle, i semi di girasole etc, contengono elevate quantità di ferro.

8) Lenticchie: Le lenticchie si mangiano spesso a capodanno anche se sarebbe meglio l’integrazione nella propria dieta molte più volte all’anno a causa delle sue grandissime quantità di ferro.

9) Fagioli: I fagioli sono un alimento ricchissimo di proteine ma anche di minerali come per esempio il ferro in grandissime quantità.

10) Uvetta passa sultanina: L’uvetta passa è un ottimo alimento ricco di sostanze nutritive capaci di rigenerare completamente il nostro organismo. Il loro consumo può essere indicato per chi soffre di anemia.