Proprietà soia e latte di soia



Il latte di soia è un latte ad alto contenuto proteico cioè ricco di proteine. Viene sempre più spesso indicato in questi ultimi anni in occidente per via della continua intolleranza al lattosio che si sta espandendo a macchia d’olio. Nei paesi asiatici la soia è usata da millenni e non a caso, gli asiatici hanno livelli di colesterolo cattivo LDL molto bassi.

latte di soia

Grazie all’utilizzo della soia nella loro alimentazione si registrano elevati livelli HDL “Colesterolo buono” . Ma cosa è la soia? La soia fa parte della famiglia delle leguminose ed è molto simile a un piccolo fagiolo verde. L’alto contenuto di proteine ne fa un potentissimo sostituto del latte vaccino con la particolarità che non contiene grassi dannosi.

soia fagiolo

La soia però oltre ai tanti benefici riportati può causare anche allergie frequenti. Dunque attenzione prima di assumerlo, vedere come reagisce l’organismo a piccole dosi. La soia viene spesso mangiata come insalata , invece di aspettare che la pianta cresca se ne mangiano direttamente i germogli che sono straricchi di vitamine e proteine nonché di una quantità elevata di sali minerali germogli di soia

In commercio si trovano tantissime marche differenti che pavoneggiano le alte qualità della soia quando, quest’ultime potrebbero usare della soia geneticamente modificata, sembra che sia diventata prassi di molte aziende poco serie.

Sarebbe utile leggere sull’etichetta che la soia non sia di tipo geneticamente modificato, appunto per questo io acquisto solo la marca “Cereal”  il costo è un po di più elevato rispetto ad altre marche ma almeno sono garantiti. E’ di moda aggiungere il Calcio a parte , per farne un prodotto simile dal punto di vista dietetico al latte. Qui sotto vediamo una tabella nutrizionale della soia e possiamo vedere che contiene moltissimi nutrienti utili al nostro organismo come omega3, vitamina k, sali minerali , proteine e ferro. C’è anche un ottima quantità di vitamina b2 (riboflavina)

Marius PicTabella nutrizionale Soia

Non a tutti però potrebbe piacere il suo sapore, ne tanto meno il gusto dei suoi germogli. E’ un sapore un po particolare, ci si abitua subito ma non si avrà mai quella pazza voglia di continuare a berne litri. In natura infatti nasce il fagiolo e non il latte che comunque sia è sempre modificato e trattato dall’uomo. A questo punto è meglio il germoglio di soia appena nato nel vostro germogliatore che il latte di soia in se per se. E tu come ti trovi con il latte di soia? ti piace? lo bevi spesso?