Proprietà melone

A volte ci dimentichiamo quanto sia importante il melone. E’ una ricca fonte di vitamina A espressa in beta-carotene. Non si capisce perchè il melone non vada tanto a genio a chi effettua ricerche scientifiche in ambito alimentare e viene spesso classificato fanalino di coda tra tutti i frutti di colorazione arancione. E’ stato recentemente studiato che l’assunzione di melone abbassa il rischio di sindrome metabolica.

Uno studio ha coinvolto centinaia di donne che vivono a Teheran, capitale dell’Iran, è il più basso rischio di sindrome metabolica è stato riscontrato nelle donne che mangiavano la maggior quantità di frutta. In questo studio, il “maggior numero” significava un minimo di 340 grammi di frutta al giorno.

Proprietà Melone

I frutti maggiormente consumati erano : mele, uva, melone, anguria, e banane. Le donne che consumavano maggiori quantità di questi frutti riscontravano anche sani livelli di proteina C-reattiva (CRP) nel loro sangue. il CRP è un indicatore molto comunemente utilizzato per valutare i livelli di infiammazione, ed è molto probabile che gli anti-infiammatori fitonutrienti nella frutta presenti nel melone e in altri frutti hanno contribuito non solo a mantenere questi livelli sani ma anche, alla riduzione del rischio di sindrome metabolica.

Il melone contiene più beta-carotene di alfa-carotene. Ma poiché contiene entrambi questi carotenoidi, contiene anche entrambi i loro derivati, compresi luteina nel caso di alfa-carotene e beta-criptoxantina e zeaxantina in caso di beta-carotene. Contiene anche proprietà anti-infiammatorie, grazie a questi due fitonutrienti cucurbitacins cucurbitacin B e cucurbitacin E.

Melone

I meloni fanno parte della stessa famiglia dei cocomeri e dei cetrioli, crescono in terreni aperti e hanno bisogno di molta acqua, è possibile farli anche arrampicare. E’ un frutto molto dolce e dissetante e si abbina sempre bene a fine pasto, ma anche a stomaco vuoto grazie alla sua elevata quantità di acqua, non ci farà mai andare in disidratazione. Alcuni scienziati dovrebbero ricredersi e fare ulteriori ricerche in merito, perchè non c’è frutto in natura che non ha delle qualità specifiche in grado di aiutare il nostro organismo.




Ogni frutto è strutturato per apportare dei benefici e abbiamo una biodiversità impressionante, e si contano più di 3000 razze differenti di meloni. In definitiva quali sono i maggiori benefici del melone?

1) Ricco di beta-carotene: Il beta-carotene è un potentissimo antiossidante capace di migliorare molti aspetti nel nostro organismo che vanno dall’infiammazione nel corpo alla prevenzione del cancro. 
2) Ricco di Vitamine e Minerali
: Il melone è un frutto ricco di vitamina A e vitamina C, che forniscono circa il 100% dell’RDA giornaliero consigliato per circa tre fette. Queste potenti vitamine antiossidanti aiutano a combattere i danni provocati dai radicali liberi nel nostro organismo. 
3) Ricco di antiossidanti
: Il melone sopratutto “biologico” è ricco di potentissimi antiossidanti capaci di lottare contro i temuti radicali liberi. Gli antiossidanti presenti sono la vitamina A, la vitamina C e il beta-carotene che sinergicamente danno filo da torcere ai radicali liberi. I radicali liberi sono i responsabili delle malattie degenerative e dell’invecchiamento cellulare. La loro presenza nel corpo fa si che quest’ultimo si ossidi più velocemente. Avete presente una mela? Quando essa viene morsa automaticamente dalla sua “ferita” ci accorgiamo della presenza di piccole macchie marroni sulla polpa causata dall’ossidazione. L’ossigeno “ossida” i nutrienti facendo “invecchiare” molto velocemente la nostra mela. Tutto questo succede giornalmente nel nostro organicismo e senza la presenza di potenti antiossidanti si avrà un accelerazione dell’invecchiamento come tutti noi lo conosciamo.

Tabella nutrizionale Melone

Conclusioni: Qui sopra possiamo dare uno sguardo alla tabella nutrizionale del melone relativa a 100 grammi di prodotto e renderci conto dell’impressionante contenuto di vitamina A espresso in beta-carotene che accompagna questo frutto. Ma forse rimaniamo ancora più sbalorditi se andiamo a vedere l’altissimo contenuto di vitamina C che come tutti ben sappiamo è la vitamina più importante per eccellenza. Forse mangiare più melone fa cosi tanto bene alla nostra salute che è meglio secondo alcuni scienziati corrotti dalle case farmaceutiche non effettuare altre ricerche in merito. Da ricordarsi che il melone è “buono” in abbinamento con il “prosciutto”. Quest’ultimo però, non è tanto salutare per via dell’elevata presenza di sale.