Proprietà Lamponi

Oggi parliamo delle fantastiche proprietà relative ai lamponi. E’ un frutto di bosco poco consumato ma che da grandi benefici al nostro organismo. Secondo ricerche scientifiche mirate si è evidenziato che i lamponi strettamente biologici contengano ben 4 volte gli antiossidanti nutrienti rispetto ai lamponi che troviamo in commercio su larga scala.

Scegliere di mangiare lamponi biologici è una scelta che porterà grandi benefici. Questa capacità antiossidante superiore è stata associata con livelli maggiori di fenoli totali e antociani totali che si trovano nei lamponi biologici rispetto ai lamponi non-biologici. Il frutto maggiormente maturo darà anche esso maggiori benefici rispetto ad un frutto ancora acerbo.

Proprietà lamponi

I lamponi sono facilmente deperibili e dunque una volta acquistati o raccolti sono da consumare immediatamente in frigorifero al massimo entro 2 giorni e con una temperatura compresa tra 2 e -4 gradi. Si è dimostrato un frutto con altissime proprietà anti-cancro grazie alla presenza di numerosi fitonutrienti capaci di svolgere sull’organismo una forte attività antiinfiammatoria, una volta che l’infiammazione delle cellule tumorali è stata rallentata queste subiranno una modificazione che riguarda la loro velocità di riproduzione.

Nel caso di cellule tumorali esistenti, i fitonutrienti ellagitannini nei lamponi possono essere in grado di ridurre il numero di cellule tumorali inviando segnali che favoriscono un ciclo di morte cellulare programmata definita “apoptosi“.

Nel caso di cellule potenzialmente modificate ma non ancora cancerose, i fitonutrienti innescano dei processi definiti “strani” in grado di non favorire la proliferazione delle cellule in cellule tumorali. La vastissima gamma di antiossidanti e antiinfiammatori presenti nei lamponi è davvero notevole e pochissimi frutti in natura sono in grado di fornirci maggiori quantità. Da una ricerca condotta ecco un elenco parziale di fitonutrienti che possiamo trovare nei lamponi: antociani, cyanidins, pelargonidins, delphinidins, malvidins, flavonoli, quercetina, kaempferol, flavanoli, catechine, epicatechine, glucosidi, flavonoidi, tiliroside, tannini, ellagitannini, gallotannins, proantocianidine, acidi idrossibenzoico, acido ellagico, lambertianin, sanguiin, acido vanillico, acido gallico, acido clorogenico, acidi idrossicinnamici, acido caffeico, acido cumarico, acido ferulico, stilbeni, resveratrolo

Lamponi piccoli

I fitonutrienti contribuiscono a pulire le molecole dai radicali liberi, ma anche a regolare l’attività degli enzimi che potrebbero innescare infiammazioni indesiderate, i fitonutrienti nei lamponi  riducono il rischio di malattie croniche che sono associate con stress ossidativo cronico e con l’infiammazione cronica. Queste malattie croniche sono l’obesità, il diabete di tipo 2, l’ipertensione e l’aterosclerosi.

Tabella nutrizionale Lamponi

Conclusioni: Qui sopra, possiamo infine dare uno sguardo alla tabella nutrizionale dei lamponi, e vediamo che le vitamine presenti sono vitamina c, vitamina e, vitamina k, e tra i minerali vediamo abbondante l’antiossidante manganese, curiosa ma vera anche le presenza di grassi omega3 che ricordiamo essere utile alleato del nostro cuore e del nostro cervello, dunque utilissimi per contrastare malattie cardiache.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*