Proprietà cipolla

La cipolla nel mio orto non manca mai e nemmeno nei piatti che cucino. La uso spesso anche se devo far attenzione perchè mangiarla spesso, può far venire bruciori di stomaco. Vanta qualità eccezionali è le sue miracolose proprietà sono riconosciute a livello mondiale. Spesso la pellicina della cipolla quella morbida che si toglie in un battibaleno è quella che contiene maggiori flavonoidi rispetto a tutto il resto della cipolla quercetina in primis. Le cipolle, come l’aglio, sono membri della famiglia Allium, entrambi sono ricchi di composti solforati che sono responsabili dei loro fortissimi odori pungenti.

Molte persone, non amano molto l’odore della cipolla e nemmeno l’odore dell’aglio. Devono sapere che entrambi vantano proprietà antibiotiche oltre la norma e non solo. E’ alleata del cuore e della buona salute cardiovascolare, abbassa i livelli di colesterolo LDL (cattivo) nel sangue e i trigliceridi. E’ in grado di migliorare la funzione della membrana cellulare dei globuli rossi. Per portare maggiori benefici la cipolla, deve essere consumata insieme ad altra verdura, di solito si mette solo un pizzico di cipolla o una minima parte per dare odore ai nostri cibi.

proprietà cipolla

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato che la cipolla può contribuire ad aumentare la densità ossea e può essere di particolare beneficio per le donne in menopausa che stanno vivendo la perdita della densità ossea. Inoltre, ci sono prove che le donne che hanno superato l’età della menopausa, possono essere in grado di ridurre il loro rischio di frattura dell’anca attraverso il consumo frequente di cipolle. “Frequente” in questo contesto, significa che il consumo di cipolla deve avvenire su base quotidiana. Tende ad avere benefici antiinfiammatori non molto marcati rispetto al compagno “aglio”.

La cipolla viene spesso studiata per la sua proprietà anticancro e si è dimostrato che mangiata spesso, previene in modo molto energico la venuta di questo male. Spesso, la cipolla, si mangia cruda quando ancora non si è del tutto formata la pelle. Per esempio, ci sono persone che mangiano la parte verde e bianca con un pò di pane e dell’olio extra vergine di oliva. Si mantiene molto bene in un luogo fresco ed asciutto e la sua conservazione legata a “treccia” in un posto fresco e ventilato, dura diversi mesi.

cipolla piccola

Anche se non è ben documentato come l’aglio, in termini di prestazioni antibatteriche, la cipolla ha comunque dimostrato di aiutare a prevenire l’infezione batterica. Insieme con i suoi composti contenenti zolfo, il flavonoide quercetina contenuto nella cipolla aiuta a fornire diversi vantaggi antibatterici. (Leggi anche i 10 maggiori benefici della cipolla).

Tabella nutrizionale Cipolla

Esistono due tipi differenti di cipolla. La cipolla comune quella “Acre” che ci fa piangere e la cipolla denominata cipolla “dolce”. La differenza tra le due è il contenuto minore di zolfo nelle cipolle dolci. Le cipolle sia comuni che dolci, contengono entrambe “glucidi”.

Perchè le cipolle ci fanno piangere? Le cipolle contengono solfossidi che si combinano con il composto volatile (tipico odore della cipolla) denominato allinasi. La combinazione di solfossidi e allinasi sprigiona acidi solfenici, piruvato e ammoniaca che ci fanno lacrimare a distanza quando le cipolle vengono tagliate. È proprio per ridurre la quantità di lacrime una delle migliori soluzioni è quella di tagliare le cipolle sotto acqua corrente perchè il composto è molto idrosolubile e reagendo con l’acqua, ne diminuisce automaticamente la volatilità. Per farmi capire è come se in una città inquinata iniziasse a piovere abbandonatemene e le particelle di smog sospese in aria diminuiscono automaticamente facendomi respirare “meglio”.

Quali soni i maggiori benefici derivanti dal consumo di cipolla? Come ben si sa, le cipolle sono ricche di vitamine e minerali che sinergicamente aiutano il nostro organismo nella lotta contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento cellulare e della distruzione del DNA. Qui di seguito vengono riassunti i 3 maggiori benefici derivanti dal consumo di cipolla.




1) Proprietà diuretiche: Stimolano la diuresi. Ci aiutano a fare pipì.
2) Proprietà antibiotiche: I composti solforati hanno “doti” antibiotiche ancora al vaglio di studi scientifici.
3) Proprietà benefiche per il cuore: Riducono il colesterolo cattivo LDL, i trigleciridi e contengono i livelli di glicemia. Oltre alle proprietà anticancro sono dotate di proprietà anti-infiammatorie. 

Quante varietà esistono? Esistono numerose varietà di cipolle, rosse, gialle e bianche ma anche come ho detto precedentemente, “dolci” ed anche, piccole e grandi.

Avvertenze: Le cipolle, come qualsiasi altra verdura, potrebbero avere delle controindicazioni non solo per quanto riguarda la comune lacrimazione quando vengono tagliate ma anche, a livello di “stomaco” molte persone fanno fatica a digerirle e l’acidità di stomaco è dietro l’angolo. Tra i peggiori effetti collaterali c’è proprio l’acidità di stomaco con la possibilità di attacchi di asma causati sempre dall’acidità e come da esperienza personale, lo scatenare del laringospasmo. Alcune persone possono risultare allergiche alla cipolla e dunque, la consultazione con il proprio medico curante diventa obbligatoria se con l’assunzione di cipolla si hanno avuti mancanza d’aria, rush cutanei etc.

Conclusioni: Qui sopra, possiamo dare uno sguardo ai valori nutrizionali della cipolla relativi a 100 grammi e notare che la vitamina C tra le vitamine, è quella che fa da capolinea alla lista. Come in tutte le altre immagini presenti nel blog, non vengono presi in considerazione nella tabella nutrizionale gli altri fitonutrienti perché impossibile catalogarli dato l’immenso numero di quest’ultimi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*