Proprietà semi di sesamo

Apriti Sesamo! la caratteristica distintiva del baccello dei semi di sesamo, che si spalancano quando raggiungono la maturità. Il nome scientifico dei semi di sesamo è Sesamun indicum. Profumati e aromatici i semi di sesamo sono particolarmente conosciuti per le loro impressionanti proprietà salutari. Disponibili tutto l’anno, i semi di sesamo sono una buona fonte di manganese e rame, ma sono anche una buona fonte di calcio, magnesio, ferro, fosforo, vitamina B1, zinco e fibra alimentare. Oltre a questi importanti nutrienti (vitamine e minerali), i semi di sesamo contengono due sostanze uniche: La Sesamina e la sesamolin.

Entrambe queste sostanze appartengono ad un gruppo di fibre benefiche speciali chiamate lignani, quest’ultimi hanno dimostrato di avere un effetto ipocolesterolemizzante nell’uomo, e prevenzione in casi di pressione alta aumentando la fornitura di vitamina E in studi su animali.

semi di sesamo

Recenti studi dimostrano che la Sesamina è in grado di proteggere il fegato dai danni ossidativi. Il rame presente nei semi di sesamo fornisce un sollievo per l’artrite reumatoide è noto il suo utilizzo nel ridurre alcuni dei dolori e gonfiori di artrite reumatoide.

La straordinaria efficacia del rame è dovuta al fatto che questo minerale è importante in numerosi processi enzimatici antinfiammatori e antiossidanti. Inoltre il rame svolge un ruolo importante nell’attività di lisil-ossidasi, un enzima necessario per la funzionalità del collagene e dell’elastina sostanze che forniscono struttura, resistenza ed elasticità ai vasi sanguigni e alle ossa nonché alle articolazioni. Il Magnesio presente supporta la salute vascolare e la salute respiratoria. Previene lo spasmo delle vie aeree in soggetti affetti da asma, abbassa la pressione arteriosa alta, che è un fattore scatenante di attacchi di cuore, ictus, diabete e altre malattie cardiache, previene lo spasmo del trigemino e dei vasi sanguigni che fanno scattare forti attacchi di emicrania.

Semi di sesamo

I Fitosteroli contenuti in grandi quantità nei semi di sesamo hanno la proprietà di abbassare il colesterolo nel sangue. I Fitosteroli sono composti trovati in piante che hanno una struttura chimica molto simile al colesterolo, e quando presenti nella dieta in quantità sufficienti, si ritiene che possano ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, migliorare la risposta immunitaria e la riduzione del rischio di alcuni tumori. Possiamo dare uno sguardo a queste due immagini poste qua sopra e vedere, “Apriti Sesamo” una piantina di seme di sesamo aperta e la relativa immagine della famosa pianta.

Tabella nutrizionale Semi di Sesamo

Copper dall’inglese sta per “Rame” e qui sopra, vediamo la tabella nutrizionale relativa ai semi di sesamo che ne contengono una quantità elevatissima. Non possiamo che rimanere meravigliati da quante sostanze nutritive siano presenti in questo piccolo seme che ritroviamo spesso in snack e panini. Sarebbe consigliabile mangiarli saltuariamente al post dei pop-corn quando guardiamo un bel film sul nostro divano di casa!

strong>Effetti collaterali semi di sesamo: I semi di sesamo bianco e sesamo nero possono dare allergia così come altri differenti tipi di semi. In Italia le allergie ai semi di sesamo sono in aumento. I sintomi dell’allergia ai semi di sesamo vanno da una leggera eruzione cutanea ad una risposta allergica di grave entità come per esempio lo shock anafilattico.

Conclusioni: Prima di assumere semi di sesamo assicuratevi di non essere allergici e di non essere sensibili anche ad altri tipi di semi. Nonostante una grande maggioranza di persone può mangiare una grande varietà di alimenti senza nessun tipo di problema, una piccola percentuale di individui, tuttavia, potrebbero reagire male a cibi o componenti alimentari “semi di sesamo nel nostro caso” che possono provocare gravi reazioni allergiche.




4 Replies to “Proprietà semi di sesamo”

  1. trovo questi articoli molto interessanti , io uso i semi di girasole sesamo papaveroo lino bache di goji che compero in confezioni singole poi le macino insieme va bene? come conservarli, chiusi in contenitori infrigor o in dispensa mi puo’ rispondere per cortesia ?

    • Ciao Loretta! Il metodo migliore per conservarli è in barattoli di vetro in una cantina al riparo dalla luce solare con una temperatura tra i 15 e i 20 gradi
      constanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*