Proprietà e benefici billy goat plum

Proprietà e benefici billy goat plum: Il frutto più ricco di vitamina C in assoluto nel regno vegetale proviene dall’albero Ferdinandiana Terminalia. L’albero a foglie decidue è originario delle foreste tropicali dell’Australia. Conosciuto anche come gubinge, murunga e Kakadu, questo piccolo frutto di colore verde ha un sapore molto aspro e ultimamente viene studiato per il suo “potenziale chemioterapico“. Contiene elevatissimi livelli di vitamina C che hanno dell’incredibile.

In Australia nell’ultimo anno vengono venduti diversi prodotti a base di questo frutto e il succo di billy goat plum sembra acquisire ogni giorno sempre più popolarità. Questo piccolo frutto contiene 20 volte più vitamina C di un unica arancia. Con una sola porzione da circa 100 grammi di frutti si hanno a disposizione circa 1.240 milligrammi di vitamina C 1,25 grammi al di sopra di una classica pastiglia effervescente del famoso “Cebion” che ne contiene 1000 milligrammi equivalenti a 1 grammo.

Proprietà billy goat plum

Perché la vitamina C è di vitale importanza per il nostro organismo? La vitamina C gioca un ruolo fondamentale nel potenziare il nostro sistema immunitario. E’ indispensabile per avere ossa, denti e gengive forti e sani. Aiuta a mantenere la pelle elastica grazie alla sua capacità di stimolare la produzione di collagene e migliora l’assorbimento del ferro a livello intestinale migliorando la capacità del nostro corpo di assorbire il ferro dagli alimenti di qui ci nutriamo. La vitamina C contenuta nel Billy goat plum lotta contro tutte le allergie grazie alla sua capacità di prevenire il rilascio di istamina.

Sempre grazie alla vitamina C contenuta nelle billy goat plum il frutto è capace di prevenire e lottare contro le malattie cardiache. Il frutto è ricco di composti fenolici, sostanze fitochimiche che hanno dimostrato fortissime proprietà antiossidanti.

Billy goat plum

Attualmente è il più potente frutto capace di ridurre il rischio di sviluppare il cancro. Uno studio pubblicato sulla rivista Nutrition and Cancer ha scoperto che i polifenoli estratti dal Billy goat plum hanno avuto una significativa attività inibitoria contro le cellule di cancro. Questi effetti anti-tumorali sono stati attribuiti in gran parte alla capacità di indurre apoptosi (autodistruzione) nelle cellule tumorali.




Non si conosce attualmente come può agire il corpo umano ad una dose elevata di vitamina C ci sono studi contrastanti e prima di iniziare una qualsiasi terapia fai da te è obbligatoria la consultazione con il proprio medico curante. Esistono si dei studi ma tutti quanti senza una risposta definitiva sugli esiti “positivi” o “inefficaci”.  Attualmente, esistono sul mercato “pomate” a base di questo frutto con potenziale anti rughe. Facendo un resoconto il frutto “Kakadu” così denominato dalle popolazioni indigene australiane aiuta a:

1) Combattere i segni di invecchiamento: Attualmente molti produttori di maschere di viso stanno utilizzando l’estratto nelle loro formulazioni l’estratto del kakadu e della vitamina C per la creazione di creme per il viso con potere antiossidante, anti macchie, anti rughe. Queste qualità sinergicamente aiutano nella produzione di collagene direttamente nella pelle facendoci sembrare più giovani.

2) Aumentare l’apporto di vitamina C: Essendo il frutto con il più alto contenuto di vitamina C al mondo è facile immaginarne il suo sapore “aspro” sopra ogni limite. L’acerola che è un suo diretto concorrente è difficile da mangiare per via del suo intenso “pizzicore” acerbo sul nostro palato. Figuriamoci se dobbiamo mangiare due o tre frutti di Kakadu.

3) Succo di Kakadu: Da poco è iniziata l’estrazione “A Freddo” del frutto di Kakadu per la produzione di bevande
energetiche e depurative. La moda del momento riuscirà a farsi spazio nella grande rete dei consumatori salutisti? Tutto è possibile anche se, è difficile trovare la giusta combinazione tra il suo gusto amaro e la dolcezza del nostro palato.
Gli ultimi studi di laboratorio dimostrano che il famoso frutto billy goat plum ha anche capacità anti-batteriche di tutto rispetto. In uno studio si è “rivelato” che un estratto di acqua deionizzata di billy goat plum, per esempio, ha inibito la crescita di 11 dei 14 batteri testati una percentuale del 79%. Ha dimostrato particolare forte attività antibatterica contro batteri Gram-positivi, inibendo la crescita di tutti i microbi gram-positivi testati (Bacillus cereus, Stafilococco aureus, Stafilococco epidermidis e Streptococco pyogenes).

Gli ultimi studi di laboratorio dimostrano che il famoso frutto billy goat plum ha anche capacità anti-batteriche di tutto rispetto. In uno studio si è “rivelato” che un estratto di acqua deionizzata di billy goat plum, per esempio, ha inibito la crescita di 11 dei 14 batteri testati una percentuale del 79%. Ha dimostrato particolare forte attività antibatterica contro batteri Gram-positivi, inibendo la crescita di tutti i microbi gram-positivi testati (Bacillus cereus, Stafilococco aureus, Stafilococco epidermidis e Streptococco pyogenes).

Conclusioni: Ancora una volta madre natura sembra venirci in contro con una serie di piante che hanno del “magico”. Per chi volesse approfondire le ricerche su questo frutto consiglio la lettura di questo Link governativo Americano (NCBI “National Center for Biotechnology Information”) dove vengono riportate tutte le ricerche del “potenziale chemioterapico” del billy goat plum. E’ possibile trovare il Kakadu in Italia? Attualmente non ho trovato questo frutto in nessun negozio locale o ipermercato. Creme e pomate si ma il frutto vero e proprio sembra ancora di “difficile” commercializzazione e reperimento.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*