Proprietà e benefici Olio di Semi di Cartamo

Proprietà e benefici Olio di Semi di Cartamo: Il cartamo, nome scientifico Carthamus tinctorius, è una pianta della famiglia delle Asteracee. Si tratta di una pianta selvatica e infestante che spesso cresce spontaneamente in vari tipi di clima, sia continentali che costieri, e può arrivare ad un’altezza di oltre un metro. Tuttavia, il cartamo viene anche coltivato dall’uomo, dato che è noto per le sue utilità officinali e non. Nello specifico, i suoi semi hanno delle ottime proprietà e vengono usati per estrarre l’olio di cartamo; dai fiori invece si estrae una sostanza chiamata cartamina, utilizzabile come colorante alimentare e dal gusto che assomiglia vagamente a quello dello zafferano.

I semi di cartamo contengono una percentuale tra il 40 e il 60% di olio: tale olio ha moltissimi usi nell’industria odierna, e a seconda dell’uso esso viene ricavato in modo diverso. Quando l’olio è destinato ad un uso alimentare, viene estratto con la spremitura a freddo per mantenere le qualità organolettiche; quando viene usato per produrre combustibili o vernici viene estratto tramite solvente. Quest’ultimo olio è ricco di acido linoleico, mentre quello alimentare contiene più acido oleico, così come altri oli vegetali (girasole, mais): sono proprio queste due sostanze a rendere l’olio di semi di cartamo un prodotto decisamente interessante dal punto di vista salutistico.

Proprietà olio di cartamo

A titolo di curiosità, l’olio estratto dai semi di cartamo risulta ottimo anche per la pittura ad olio su tela, dato che il colore si riesce a diluire quasi completamente nell’olio. La medicina antica e popolare attribuisce qualità portentose ai semi di cartamo, ad esempio quella di migliorare il vigore fisico e le abilità mentali: nell’antichità infatti erano spesso usati come ricostituente per gli anziani. Inoltre pare che abbiano delle proprietà calmanti, infatti era uso comune somministrarli a chi era affetto da influenza o tosse.

In alcuni casi queste virtù si sono rivelate fondate, mentre in altri la ricerca scientifica ha sfatato alcuni miti e credenze popolari; in ogni caso, i semi di cartamo e l’olio che da essi si estrae sono indubbiamente in grado di portare alcuni benefici al nostro organismo, dato che tra le altre cose sono dei buoni integratori di vitamine e sali minerali. Vediamo brevemente alcuni benefici dei semi e dell’olio di cartamo:

Cartamo

1) Ricco di omega 9: L’acido oleico contenuto nell’olio rientra nella categoria degli omega 9. Questo significa che è un buon alleato del nostro organismo nella prevenzione delle malattie cardiovascolari e dell’arteriosclerosi; anche l’olio di oliva è molto ricco di acido oleico ma scarseggia quando si parla di omega 6, che vedremo nel punto successivo.

2) Ricco di omega 6: L’acido linoleico, invece, è un tipo di omega 6. Gli omega 6 sono sostanze che non vengono prodotte dall’organismo, quindi devono essere assunte e previste nella nostra dieta; pare inoltre che l’acido linoleico possa ridurre la quantità di colesterolo nel sangue (riducendo quello “cattivo”, ma anche una parte di quello “buono”).

3) Ricco di vitamina K e minerali: L’elevato contenuto di vitamina K dei semi da cui si ricava l’olio di cartamo li rende un vero toccasana per prevenire l’osteoporosi; inoltre questa vitamina esercita un’azione antitumorale e coagulante. Oltre alla vitamina K, i semi di cartamo apportano anche alcuni sali minerali molto utili per il nostro organismo, come il potassio, il calcio e il manganese.

4) Utile contro l’asma: Se soffrite di disturbi respiratori come l’asma, potrebbe essere utile l’assunzione di un infuso di cartamo, preparato utilizzando i suoi semi. Inoltre, in alcuni paesi del mondo esiste l’usanza di preparare l’infuso di cartamo alle persone anziane.

Conclusioni: Pare che l’olio di semi di cartamo sia di aiuto se state cercando di perdere peso; tuttavia, se si decide di assumerlo, occorre prestare attenzione a bilanciare adeguatamente la dieta con una dose non esagerata di omega 3 (presente di solito in cibi molto calorici). L’Olio di Semi di Cartamo Spremuto a Freddo ha un costo di circa 16 euro al litro. E’ facile coltivare il cartamo anche in Italia essa, è una pianta con spiccata “rusticità” ma molto sensibile al freddo. Le migliori regioni per la coltivazione del cartamo si trovano nel sud Italia e nelle isole come Sardegna e Sicilia.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*