Mare o Montagna: Cosa scegliere

Mare o Montagna: Cosa scegliere: E sopratutto dove andare. Questi sono i grandi pensieri di tutte le persone che decidono di organizzare le vacanze estive e il dilemma rimane sul luogo da scegliere mare o montagna. Molte persone preferiscono la spiaggia calda del mare dove la sabbia e il profumo delle onde sembra donarci un ebrezza facendoci dimenticare le lunghe ore passate al lavoro. Al mare si incontrano moltissime persone e nascono nuovi amori mentre in montagna ci sono poche persone e il contatto con la natura sembra essere il punto di forza delle escursioni.

Molti giovani preferiscono il mare proprio per via della gente. Tanta gente equivale a tanti incontri. Al mare ci sono le discoteche si esce di notte e ci si fa il bagno per scappare dalla torrida giornata estiva. Il mare dona una sensazione di libertà dal caos cittadino anche se, il caos possiamo trovarlo anche sotto l’ombrellone. In questo articolo cercherò di “marcare” i punti di forza del mare e i punti di forza della montagna per aiutare il lettore nella giusta scelta delle proprie vacanze estive. Dunque, quali sono i vantaggi di andare al mare?

dove andare mare o montagna

1) Mare: (PRO) Se avete deciso di andare al mare quest’ultimo, ha molti punti di forza qui sotto riassunti. Al mare si possono vedere tantissime persone, al mare chi soffre di asma o allergie vive in un ambiente abbastanza salino lontano dai pollini e dall’inquinamento atmosferico. Al mare e possibile abbronzarsi in modo omogeneo e fare nuove conoscenze. Si è sempre vestiti in modo leggero per via delle alte temperature. Cocco bello cocco fresco gli ambulanti che vendono cocco ci fanno capire che è arrivata la vacanza estiva.

1) Mare: (CONTRA) Nonostante il mare offra molti vantaggi ci sono anche moltissimi disavantaggi. Al mare è difficile trovare parcheggio. Molta gente equivale al caos anche se è un caos differente dello stress che si ha quando si è al lavoro. Al mare è possibile incorrere in brutte scottature solari. Se hai un pò di pancetta non vieni visto di buon occhio. C’è sempre molta gente c’è a chi piace e a chi non piace. Fare il bagno dopo aver mangiato può essere pericoloso.

mare o montagna

2) Montagna: (PRO) La montagna offre paesaggi incontaminati, panorami che tolgono il fiato, un cielo stellato difficile da dimenticare. Sentieri misteriosi, relax e fuga dalle voci della città. Rispetto al mare quando si va in montagna si ha la mente più libera e lucida. Si può pensare meglio. L’uomo che va in montagna si riconcilia con se stesso e sopratutto, ritrova il “se” interiore scomparso nel caos cittadino. L’ambiente montano è l’ideale per ricaricare le batterie e riposarsi. Possiamo decidere di trascorrere la notte in tenda oppure in bellissimi e rustici hotel con tutti gli optional che nulla hanno da invidiare agli hotel presenti in spiaggia.

2) Montagna: (CONTRA) La montagna così come il mare ha alcuni disavantaggi. E’ sempre bene andare in montagna con un cerchio ristretto di amici e mai da soli. La montagna è un ambiente incontaminato ed una guida risulterà essere fondamentale. Gli orsi e gli animali selvatici possono attaccare l’uomo così come anche i lupi. In montagna ci sono molti insetti e molte zanzare e questo potrebbe non piacere a molti. In montagna è possibile cadere e farsi male e l’ospedale non è mai così vicino. Bisogna sempre essere attrezzati con diversi strumenti. Ad ogni modo, è possibile stare in montagna direttamente nei pressi del proprio hotel e vivere in un ambiente “tranquillo” e allo stesso tempo “controllato”.

Opinioni personali cosa scegliere tra mare e montagna: La montagna diventa una palestra per la nostra mente stimolando i sensi ed aiutando a mettere in atto delle strategie, impone il confronto con le nostre capacità sensoriali e i nostri limiti più nascosti per questo motivo, personalmente, scelgo la montagna rispetto al caos del mare dove tutti vanno per farsi “notare” una sorta di narcisismo all’aria aperta.

Conclusioni: Sicuramente ai bambini piace andare al mare e i genitori sono fieri di portare i propri piccoli al mare con secchiello e rastrello pronti per costruire imponenti castelli di sabbia o semplici buche nel terreno sabbioso. Nuotare può essere un vantaggio rispetto a chi non è capace di farlo. Andando al mare anno dopo anno dalla tenera età aiuterà ad imparare molto. Esistono i vecchi lupi di mare che amano “navigare” con le proprie navi e la solitudine vera e propria del mare è molto differente dalla spiaggia a cui siamo abituati. Quando si è in mare si è lontani da casa così come in montagna e quando si è soli, si ritrova se stessi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*