Proprietà e benefici Polpa di Granchio

Proprietà e benefici Polpa di Granchio: Consumato sopratutto nel periodo “estivo” delle vacanze il granchio è un alimento salutare che può portare ad alcuni benefici per la salute descritti in questo articolo. Nei supermercati troviamo il cosiddetto “surimi” o “bastoncini di granchio” che nulla hanno a che vedere con il granchio visto che, sono “scarti” di altri pesci o “soia” tenuti insieme da addensanti. Esistono differenti tipi di granchio sia di acqua dolce che di acqua salata. Le specie di granchio commestibili sono molte e la loro carne è molto prelibata.

Il granchio comune una volta preparato, per essere “mangiato” può facilmente avariarsi se tenuto troppo allungo all’aria aperta. Il tipico profumo di ammonica è segno che non è più commestibile. Le specialità culinarie sono molte e i suoi sostenitori anche. I granchi vantano una grandissima popolazione e vengono comunemente catturati nel mare. Esistono migliaia di diverse specie di granchi in tutto il mondo, ma solo pochi sono commestibili per l’uomo. Tuttavia, stanno nascendo anche grandi allevamenti per una coltivazione “controllata”. Dal punto di vista scientifico, i granchi sono crostacei del genere Brachyura e possiedono una corazza denominata esoscheletro e due grandi artigli.

benefici polpa di granchio

L’esoscheletro del granchio deve prima essere rotto e separato per accedere alla carne nutriente che si trova sotto, e in alcune specie più grandi, la quantità di carne all’interno può essere molta. La polpa di granchio è ricca di grassi essenziali, sostanze nutritive e minerali che il corpo umano deve sempre avere a disposizione per funzionare normalmente. La polpa ci sorprende con il suo alto contenuto di selenio, acidi grassi omega-3, vitamine del gruppo B, etc. Qui di seguito verranno riassunti i maggiori benefici derivanti dal consumo di polpa di granchio.

1) Ricco di fosforo: Dopo il calcio, il fosforo è il minerale più presente nel corpo umano ed è un elemento cruciale nella formazione dei denti e delle ossa. La polpa di granchio è ricca di fosforo che è altresì capace di migliorare la memoria a breve e lungo termine. La mancanza di fosforo può causare artrite e dolori articolari, fragilità ossea, ansia, tremori, perdita di peso, intorpidimento di braccia e gambe, extrasistole, alterazioni del battito cardiaco, difficoltà a ricordare le cose.

polpa di granchio

2) Alleato del cervello e della memoria: Grazie all’alto contenuto di vitamine del gruppo B, Fosforo, acidi grassi omega 3 la polpa di granchio aiuta il cervello donandogli tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Rafforza la salute del sistema nervoso centrale rafforzando la mielina e proteggendo il sistema nervoso, riducendo ulteriormente l’infiammazione e le placche nelle vie neurali, questi elementi si combinano in un perfetto cocktail cognitivo lavorando sinergicamente per la salute del nostro cervello.




3) Alleato del cuore ma con attenzione: La polpa di granchio contiene naturalmente acidi grassi omega 3. Gli omega-3 sono considerati i grassi “buoni” che effettivamente bilanciano i livelli di colesterolo e promuovono una forte attività antiinfiammatoria In tutto l’organismo. La loro assunzione può ridurre la pressione sanguigna e impedire lo sviluppo di aterosclerosi. Ciò alla lunga può ridurre il rischio di attacchi di cuore e ictus. Nonostante sia alleato del cuore l’alto contenuto di sodio e colesterolo ne bilanciano gli effetti positivi con i possibili effetti “negativi”.

4) Ricco di minerali: Non solo selenio ma anche rame, potassio e magnesio sono contenuti nella polpa di granchio. I minerali sono considerati “essenziali” per il nostro corpo perchè senza di essi non viviamo.

5) Ricco di proteine: Ultimamente, tra i sostenitori della polpa di granchio troviamo i culturisti che sono convinti dell’elevato contenuto di proteine. Nonostante la polpa abbia anche amminoacidi e proteine quest’ultime, sono altresì inferiori per numero al classico “petto di pollo” che ne contiene quantità molto più elevate.

Avvertenze: Il granchio appartiene alla famiglia dei crostacei e dunque, potenzialmente allergenico. Le allergie ai crostacei possono provocare asma, eczemi sulla pelle fino alla mancanza di aria e shock anafilattico. Prima di consumare granchi o altri tipi di crostacei assicurarsi di non essere allergici in alcun modo ad essi. Una visita dall’allergologo è obbligatoria se in passato si hanno avuto manifestazioni allergiche dopo aver mangiato pesce o crostacei. I granchi possiedono livelli elevati di sodio e di colesterolo e il loro consumo deve essere limitato. Il granchio può irrancidirsi e degradarsi molto velocemente creando problemi che vanno dall’intossicazione alimentare ad un attacco batterico anche serio. Esso, va consumato fresco appena pescato oppure congelato.

La polpa di granchio può essere trovata in commercio nei grandi e piccoli supermercati sotto-forma di:
1) Polpa di granchio in scatola.
2) Granchi surgelati.
Il loro prezzo è molto abbordabile e si può trovare a pochi euro al kg. Le scatole di polpa di granchio variano dai 2 ai 5 euro per 170 grammi di prodotto. La polpa di granchio “fresca” che si trova dal pescivendolo e nelle comuni pescherie la si può trovare ad un prezzo molto elevato sui 50 euro per mezzo kg di prodotto.

Conclusioni: Nonostante esistono molti sostenitori della polpa di granchio io, per esperienza personale non sono un grande ammiratore di questo crostaceo. Mangiare giornalmente polpa di granchio ed in grande quantità non è per niente salutare visto il grande apporto di sodio e colesterolo. Un’alimentazione varia ed equilibrata è la migliore per tenersi in forma.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*