Puntini Rossi Sulla pancia: Cause, Sintomi e Cura

Puntini Rossi sulla pancia: Cause, sintomi e cura: Talvolta capita di guardarsi allo specchio e notare dei piccoli puntini rossastri che ricoprono la nostra pancia; in questo caso è sempre bene consultare un dermatologo per capire a cosa sono dovuti e come curarli. In questo articolo vedremo alcune delle principali cause della comparsa di questi puntini, ed alcuni rimedi temporanei che possono tamponare il problema, ma bisogna comunque sempre tenere a mente che la cosa migliore da fare in questi casi è quella di consultare un dermatologo o il proprio medico di famiglia per evitare sia di assumere farmaci errati, che di evitare di aggravare la situazione, magari applicandoci dei medicinali errati. La diversità delle cause che possono scatenare la comparsa di questi puntini è dovuta al fatto che essi possono presentarsi in forme diverse, ma pur sempre simili tra loro. È abbastanza semplice, quindi, sbagliare nell’autodiagnosi e di conseguenza assumere farmaci sbagliati, che possono comportare fastidiosissimi effetti collaterali.

I puntini rossi molto comuni possono apparire anche sulla schiena o altre parti del corpo come l’interno coscia o dietro la coscia. Per esperienza personale i puntini rossi mi sono apparsi intorno alle caviglie dei piedi o ai polsi della mano. Qui di seguito verranno riassunte le principali cause che possono scatenare puntini rossi sulla pancia ma anche su altre parti del corpo. Si possono sviluppare minuscole macchie rosse sulla pelle per motivi molto diversi tra di loro. Alcune di queste cause potrebbero essere piuttosto serie, mentre altre potrebbero non destare nessuna preoccupazione. Tuttavia, è importante capire quando bisogna andare dal medico e cercare un trattamento al problema che se lasciato nel “dimenticatoio” potrebbe aggravarsi.

cause puntini rossi sulla pancia

1) Allergie: la reazione allergica ad un alimento può presentarsi anche sotto forma di macchioline rosse, e una delle zone maggiormente colpite è proprio la pancia. In questo caso, è preferibile fare un test allergenico per capire quale alimento o sostanza vi ha provocato il disturbo ed evitarlo il più possibile in futuro. Se camminiamo scalzi oppure senza calzini a contatto con l’erba è possibile che si sviluppi un azione “urticante” che ci da molto prurito. In moltissimi casi l’erba che si trova nei giardini a contatto con la pelle può causare reazioni allergiche cutanee.
2) Caldo eccessivo e sudore: una temperatura eccessivamente elevata può portare a sfoghi cutanei particolarmente pruriginosi e fastidiosi; la pancia è una delle zone maggiormente colpite dal momento che è per la maggior parte del tempo coperta dai vestiti, e quindi la cute non ha modo di scambiare correttamente calore con l’esterno per abbassare la propria temperatura. Il sudore che praticamente “scivola” sulla nostra pancia ci da l’impressione che qualche “insetto” ci cammini sopra e noi subito involontariamente, ci grattiamo peggiorando la situazione e facendone un circolo vizioso.

3) Acne e brufoli: da non prendere sotto gamba, l’acne è una delle cause principali della comparsa di puntini rossi sulla nostra pelle. La comparsa di brufoli nella zona addominale è indice di un forte squilibrio ormonale, è quindi consigliabile rivolgersi al proprio medico per capire come poter riportare l’organismo ad una condizione bilanciata. Molte volte l’acne si presenta sulla pancia se abbiamo l’abitudine di raderci i peli della pancia. Molte volte chi si “rade” chi si taglia i peli del corpo soffre di questo disturbo.
4) Punture di insetti: particolarmente pruriginose possono essere le punture di insetto. Ovviamente, non sono certo i pizzichi di zanzara che si possono scambiare per puntini rossi, quanto più gli insettini come termiti, zecche o pappataci, che possono infestare armadi, materassi o coperte, a provocare la comparsa di puntini rossi sulla pelle. Per proteggersi da attacchi di questo tipo è preferibile sempre indossare canottiere di cotone biologico sotto i normali vestiti. Attenzione particolare anche agli acari presenti sopratutto nel nostro letto. Per sapere se si è allergici ai “morsi” dell’acaro che vive con noi nel nostro letto dobbiamo rivolgerci ad un allergologo che tramite alcuni test indolori e per niente invadenti ci dirà con sicurezza se siamo allergici o meno agli acari.
5) Vasculite leucoclastica: si tratta di una infiammazione dei vasi sanguigni che si presenta in seguito a infezioni o processi autoimmuni. Anche in questo caso diventa obbligatoria la consultazione con il proprio medico curante.

Puntini rossi sulla pancia

6) Melanoma: Questi casi sono meno probabili ma pur sempre una delle possibili cause. Talvolta le macchie rosse possono essere sintomo di tumore del tessuto cutaneo; questo caso è particolare rispetto agli altri, perché solitamente si manifesta sotto forma di poche e piccole escrescenze di colore tendente al porpora, leggermente squamose. È bene quindi sempre consultare il dermatologo quando si avvisano macchie rosse, quantomeno per escludere il rischio tumore e stare più tranquilli.
7) Stress ed Ansia: spesso le macchioline rosse si possono presentare come sintomo di stanchezza o ansia; in questo caso c’è poco da fare per risolvere il problema, oltre a cercare di riposare di più, di rilassarsi e di aspettare che il periodo stressante finisca. Una buona integrazione di vitamine del gruppo B, vitamina A, vitamina E e vitamina D senza dimenticare importanti minerali come magnesio e potassio potrebbe migliorare gli stati ansiosi.
8) Strofinamento della pelle: molto spesso, a causare la venuta di questi puntini non è altro che lo sfregamento di qualcosa di particolarmente ruvido sulla nostra pelle, come per esempio un maglione di lana pungente, la sabbia al mare o dell’erba tagliata su cui i siete sdraiati a pancia scoperta. Da notare è che l’irritazione per strofinio aumenta se la pelle si trova in condizioni di particolari calore e umidità, poiché il tessuto cutaneo si “ammorbidisce” e i pori di dilatano, rendendo le cellule della nostra pelle maggiormente sensibili agli agenti esterni.
9) Varicella: Chi di voi da bambino non è stato affetto da questo virus? Il virus della varicella causato da varicella-zoster virus è molto contagioso. Inizialmente i sintomi sono rappresentati da rush cutaneo su quasi tutto il corpo ed in alcuni casi anche sul viso. E’ una delle malattie più facilmente trasmissibili al giorno d’oggi. Il prurito in questo caso può essere estremamente intenso. Ogni persona che ha contratto la varicella nell’età infantile può contrarre in futuro l’herpes zoster. Il virus non scompare mai dal corpo esso, rimane latente per sempre nelle terminazioni nervose e quando l’organismo, la persona in se si indebolisce con il passare degli anni può farsi vivo l’herpes zoster che appare nella zona centrale del petto e risulta molto doloroso. Il nostro sistema immunitario piazza dei confini ben definiti al virus rintanandolo il più lontano possibile dagli organi vitali. Attualmente in Italia è in vendita un vaccino che è obbligatorio per tutti i bambini che hanno meno di 6 anni di età.
10) Cheratosi pilare: Questo disturbo genetico colpisce i follicoli piliferi della pelle e si manifesta spesso come papule ruvide ed in alcuni casi rossi. Sono anche descritti come pelle di pollo o pelle d’oca e di solito compaiono sulle braccia superiori ma in alcuni casi anche sulla pancia.

Quali sono i sintomi dei punti rossi sulla pelle? Innanzitutto i sintomi possono essere differenti in base a cosa ha scatenato questi puntini. Il sintomo più ovvio è quello della presenza visiva di questi puntini sulla pelle della vostra zona addominale; anche se una informazione molto importante e spesso sottovalutata è fornita dal prurito: se i vostri puntini sono particolarmente fastidiosi, e vi viene voglia di grattarli, probabilmente si tratta o di sfogo cutaneo, o di punture di insetti.

Quali sono le possibili cure per far sparire/regredire i puntini rossi sulla pelle? Anche in questo specifico caso la cura sarà differente perché le cause sono altrettanto differenti una causa diversa equivale ad una cura totalmente diversa. Il consiglio migliore che  vi posso dare è quello di rivolgervi al vostro medico di famiglia per i dubbi. Una soluzione temporanea per “tamponare” la situazione in attesa di poter incontrare il vostro dermatologo è quella di comprare una pomata lenitiva e antiinfiammatoria, per applicarla sulla pelle ben asciutta.

Conclusioni: Tra le altre cause dei puntini rossi sulla pancia si possono trovare gli “angiomi” della pelle e le petecchie ma anche, la febbre reumatica che si presenta con rush di puntini rossi sul corpo. Tutti i rush e tutti i puntini rossi della pelle devono essere attentamente investigati. Occorre armarsi di calma ed andare dal proprio medico immediatamente se i puntini sono apparsi quasi per “magia” da un giorno all’altro. La prevenzione è importante quando si conosce la causa del problema. Siccome i trattamenti variano in base alla malattia bisogna affidarsi ad un esperto come il proprio medico di famiglia. Ho manifestato diverse volte questo disturbo in diversi stadi della mia adolescenza. in più di un occasione la colpa era dell’erba presente in giardino, la varicella da bambino e il sudore in età adulta. Ad ogni modo, piano piano con il passare degli anni impariamo a conoscere il nostro corpo ed ascoltarlo. Bisogna scegliere con attenzione i vestiti scegliendo prodotti a base di “cotone” a stretto contatto con la pelle. Se si utilizzano altri materiali è possibile assistere ad alcuni rush cutanei. E voi carissimi lettori avete mai manifestato questo problema?




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*