Proprietà e benefici Orata

Proprietà e benefici Orata:  L’orata è uno dei pesci più diffusi, poiché è molto presente nel mar Mediterraneo e quindi ha fatto parte della dieta mediterranea fin dall’antichità. La richiesta di orata è talmente aumentata negli ultimi anni che hanno iniziato a sorgere diversi allevamenti ittici in cui vengono cresciuti questi pesci. Tuttavia, l’orata pescata in mare è molto più pregiata di quella cresciuta in cattività a livello nutrizionale, sia perché il pesce che vive in mare aperto sviluppa una muscolatura più potente rispetto a quello allevato, e di conseguenza la sua carne risulta essere più proteica rispetto a quella del pesce cresciuto in cattività, sia perché l’alimentazione del pesce che vive in mare è sicuramente più varia e nutriente rispetto a quello cresciuto, il cui mangime viene talvolta modificato e regolato per ottenere pesci più grandi, e quindi più pesanti, per poter soddisfare la richiesta del mercato.

Sarebbe quindi sempre preferibile acquistare un’orata pescata in mare rispetto ad un allevata, anche se il costo è nettamente superiore. Questo tipo di pesce viene particolarmente consigliato dai nutrizionisti per i bambini in fase di crescita, gli adolescenti in periodo di sviluppo, le donne in menopausa, gli individui in terza età e i pazienti in convalescenza, vediamo per quale motivo. Nonostante venga “consigliato” non significa che esso sia un alimento adatto a tutti perché anche l’orata come altri tipi di pesce potrebbe avere delle controindicazioni. Il nome scientifico dell’orata è Sparus aurata. Qui di seguito possiamo trovare una lista di alcuni possibili benefici derivanti dal consumo di orata.

benefici orata

1) Ricca di proteine ad alto valore biologico: sono quindi presenti soprattutto quelle proteine che contengono molti degli amminoacidi essenziali, quelli che il nostro organismo non può sintetizzare in maniera autonoma. Bisogna ricordare che le proteine sono i mattoni principali dei nostri muscoli.
2) Pochi grassi ed omega 3: i grassi che compongono la sua carne sono per lo più insaturi: l’apporto di grassi saturi e di colesterolo cattivo conseguenti al consumo di questo pesce sono veramente minimi, per questo motivo l’orata è particolarmente indicata nella dieta di chi soffre di ipercolesterolemia e di ipertrigliceridemia. Il resto dei lipidi è composto da grassi polinsaturi della famiglia degli omega, in particolare di omega 3, che aiutano a mantenere una buona salute del sistema cardiocircolatorio grazie all’azione che svolgono nel contrastare il colesterolo che si deposita sulle pareti delle arterie.

3) Povera di calorie: 100 grammi di orata contengono circa 135 calorie, è quindi un pesce assolutamente adatto ad essere inserito in una dieta ipocalorica che punta a diminuire la massa grassa in favore di quella magra. Ovviamente, c’è bisogno di una dieta ad hoc per eliminare il grasso in eccesso.
4) Ricca di sali minerali: come per esempio il calcio (questo minerale è fondamentale per il corretto sviluppo del tessuto osseo, per una corretta protezione dei denti e per mantenere in generale una buona salute dei tessuti duri che compongono il nostro corpo). Fosforo (questo minerale è essenziale per una corretta assunzione di calcio da parte del nostro organismo, in particolare nel tratto intestinale). Ferro (essendo un fondamentale componente dell’emoglobina, questo importantissimo nutriente è essenziale per il trasporto di ossigeno all’interno di ogni singola cellula del nostro corpo attraverso il sangue) e iodio (questo minerale è essenziale per il corretto funzionamento di molti ormoni, in particolare di quello tiroideo, è quindi fondamentale per regolare l’equilibrio di molte delle nostre funzioni vitali).

Orata

5) Ricca di vitamine del gruppo B: per esempio di vitamina B3 (questa vitamina, appartenente alle tante del gruppo B, svolge l’azione di un coenzima nella fase di respirazione cellulare, è quindi di fondamentale importanza per mantenere in vita ed in salute le nostre cellule) e di vitamina B2 (importante per mantenere il benessere del sistema nervoso, respiratorio e digestivo, oltre ad incrementare le nostre funzionalità visive e olfattive).

6) Facile da digerire: infatti la presenza di proteine animali, combinata alla misera quantità di grassi a prevalenza polinsatura, rende questo pesce particolarmente facile da digerire, e di conseguenza particolarmente adatto all’alimentazione di chi ha problemi digestivi in generale. Nonostante questo, personalmente quando consumo pesce ed anche orata esso, mi rimane sullo stomaco ed ho difficoltà a digerire quest’alimento tanto chiacchierato da tutti come “facile da digerire”. Qui di seguito possiamo vedere la preparazione dell’orata al cartoccio fatta esclusivamente al forno. Per esperienza personale ho sempre preferito l’orata al cartoccio con le patate e pomodorini al forno dove il sapore si mischia alla bontà del pesce.

Controindicazioni: Questo pesce non è consigliabile per la preparazione di pietanze crude, infatti quello allevato non è adatto dal momento che, a causa di particolari sostanze contenute nel mangime, il tessuto adiposo del pesce a crudo presenta un odore abbastanza sgradevole, e quindi poco appetibile. Preparare un piatto di pesce crudo con l’orata pescata, invece, può essere alquanto pericoloso data la presenza di un parassita molto diffuso in questo tipo di pesce, l’Anisakis. È bene quindi consumare orata cruda esclusivamente dopo che questa ha subito un abbattimento di temperatura in grado di uccidere qualunque tipo di virus o parassita che può rappresentare un rischio concreto per la salute umana. Dunque in definitiva:

1) Pericolo Parassiti: L’orata come il salmone e altri tipi di pesce è spesso attaccata dal parassita molto pericoloso denominato Anisakis. Questo parassita può essere trasferito all’uomo e provocare gravissimi danni. Dunque, il consiglio è quello di scegliere pesce assolutamente “garantito” ed evitare quello del mercato nero. Ad ogni modo ogni pesce che abbia tranciabilità è più sicuro di altri. L’anisakis viene distrutto dalle alte temperature di cottura.
2) Attenzione alle ossa: Nonostante l’orata viene mangiata anche da bambini ed anziani se ne consiglia una minuziosa attenzione nella rimozione delle ossa che possono diventare molto pericolose per i soggetti a rischio. Moltissimi persone hanno avuto problemi con le ossa di pesce e la brutta disavventura non si scorderà per il resto della propria vita.
3) Allergie: L’orata come qualsiasi altro tipo di pesce può dare allergie ad alcune persone ipersensibili. Le allergie al pesce sono sempre più comuni dunque, se in passato avete manifestato allergie, rush cutanei, difficoltà di respirazione, asma etc. si consiglia la visita obbligatoria presso l’allergologo che tramite alcuni test del tutto indolori vi saprà dire con assoluta certezza se siete o meno allergici al pesce.
4) Possibili Inquinanti: Il pesce pescato in mare e senz’altro migliore dal punto di vista nutrizionale ma c’è sempre il pericolo degli inquinanti buttati in mare. I nostri mari non sono di certo meno inquinati delle nostre terre. Tutti questi inquinanti sono presenti per mano dell’uomo che ha buttato in mare da centinaia di anni inquinanti di ogni genere. L’orata come altri tipi di pesce può assorbire questi inquinanti tossici e quest’ultimi, trovarsi nel nostro piatto. Garanzia assoluta di un prodotto “privo” di rischi non esiste mai al 100% e questo vale per molti tipi di alimenti.

Conclusioni: L’orata è senz’altro un pesce migliore rispetto ad altri tipi di pesce. Il sapore è molto delicato e le carni sono molto morbide. E’ molto nutriente infatti dopo che lo abbiamo mangiato ci sentiamo “particolarmente” bene. Nonostante ciò, ho avuto in più di un occasione diversi bruciori di stomaco tutte le volte che ho consumato pesce orata compresa. L’acidità di stomaco avviene sopratutto se abbiamo mangiato l’orata prima di andare a dormire. Nonostante per molti sia “facile” da digerire per altri potrebbe essere il contrario e cioè, difficile da digerire. Ogni persona è fatta a modo suo ed un alimento che fa bene a me non necessariamente può far bene anche a te.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*