Proprietà e benefici Pesce Palombo

Il pesce palombo è un prodotto ittico molto apprezzato nel nostro paese, grazie al suo sapore gustoso senza essere troppo invasivo, e grazie alla delicatezza e alla tenerezza della sua carne, tanto da essersi guadagnato l’appellativo di “vitello di mare”: la sua carne è infatti caratterizzata da un colore vagamente rosato, succulenta e morbida, e praticamente priva di lische. Pur essendo un pesce abbastanza economico, il pesce palombo è una valida alternativa ai pesci più costosi e pregiati, poiché dal punto di vista alimentare ha poco da invidiare a pesci che vengono pagati quasi il doppio del prezzo al chilo. Questo pesce popola le acque italiane, in particolare si trova nelle acque del mar Mediterraneo prossime alla Sicilia, è proprio dalla Sicilia, inoltre, che proviene la maggior parte di pesce palombo che affolla i mercati ittici di tutta la nostra penisola.

Botanicamente parlando il pesce palombo appartiene alla famiglia delle Triakidae. Nome scientifico: Mustelus mustelus. Il pesce vive a profondità  tra i -4 e i -630 metri sott’acqua. Supera in lunghezza molto facilmente i due metri. E’ un pesce predatore che preferisce i piccoli molluschi, i crostacei e piccoli pesci come le aringhe. Il pesce una volta pescato viene venduto ai mercati ittici solamente a fette. La sua più grande particolarità è l’assenza di spine. A prima vista viene spesso confuso con lo squalo.

benefici pesce palombo

1) Ricco di proteine: circa il 16% della carne di pesce palombo è composto da proteine ad alto valore biologico, infatti queste contengono in prevalenza amminoacidi essenziali, che il nostro corpo non sintetizza in maniera autonoma. Questo pesce è quindi particolarmente indicato per essere inserito in diete iperproteiche che hanno come obbiettivo l’aumento di massa magra rispetto a quella grassa, e nella dieta dello sportivo. Le proteine sono alla base della costruzione del nostro sistema immunitario. Senza proteine non esisteremo.
2) Facilmente digeribile: lo scarso contenuto di grassi saturi, unito all’alta percentuale di proteine contenuta in questo pesce lo rendono particolarmente facile da digerire. Per questo motivo, e anche per la già citata assenza di spine, questo pesce è particolarmente adatto per essere consumato da bambini ed anziani e ad i soggetti che soffrono di ulcera, gastrite, reflusso e disturbi affini. Uno dei pesci “migliori” per quanto riguarda i problemi di stomaco.

3) Ricco di fosforo: questo sale minerale è estremamente importante poiché svolge delle funzioni fondamentali per il corretto assorbimento di calcio durante il transito del cibo nella zona intestinale, favorisce l’utilizzo delle vitamine in maniera idonea da parte del nostro organismo e rafforza il potere rigenerativo delle cellule, prevenendone l’invecchiamento. Alcuni studi dimostrano che il minerale fosforo è capace di ritardare l’invecchiamento dei nostri neuroni facendoli rimanere in perfetta forma.
4) Ricco di calcio, ferro e potassio: (fondamentale per la salute delle ossa e dei denti, rende questo pesce particolarmente indicato per i bambini in fase di crescita, per gli adolescenti in via di sviluppo e per gli individui entrati in terza età, poiché mantiene e preserva il tessuto osseo da possibili deterioramenti), potassio (fondamentale per l’azione distensiva che svolge per la nostra mente e per lo stimolo continuo al tessuto muscolare che ne migliora la contrattilità) e ferro (essenziale per l’ossigenazione delle cellule di tutto il corpo, dal momento che è uno dei principali costituenti della molecola che trasporta l’ossigeno all’interno del sangue, l’emoglobina).
5) Ricco di vitamine del gruppo B e vitamina A: essenziali per la respirazione cellulare, la circolazione sanguigna e la digestione, proteggono la pelle dagli attacchi degli agenti esterni. Per esempio, quantità considerevoli di vitamina B1 sono importanti per il mantenimento del corretto equilibrio del sistema nervoso, di quello cardiaco e muscolare. La vitamina B2 è fondamentale per il metabolismo energetico, per l’assorbimento corretto di ferro e di vitamina B6, oltre a formare i globuli rossi nel sangue contribuisce alla formazione degli anticorpi. Non meno importante il quantitativo di vitamina A (utilissima per combattere e prevenire i disturbi della vista).
6) Poche calorie: 100 grammi di pesce palombo apportano solamente 80 chilo-calorie. È quindi evidente che questo pesce è particolarmente adatto ad entrare a far parte di diete dimagranti a base ipocalorica, ed in generale rappresenta una buona fonte alimentare di proteine, dal momento che il contenuto lipidico è scarso.
7) Povero di colesterolo: il pesce palombo, infatti, pur non essendo ricco di acidi grassi polinsaturi del gruppo omega come molti altri pesci, non presenta nemmeno rilevanti livelli di colesterolo cattivo. È pertanto un prodotto assolutamente raccomandabile in caso si soffra di disturbi legati ad alti livelli di trigliceridi nel sangue o all’ipercolesterolemia.

Palombo

Controindicazioni: Questo pesce non presenta particolari controindicazioni, dal momento che non contiene metalli pesanti o rilevanti livelli di colesterolo o sodio. Per questo motivo, a meno che non si soffra di particolari disturbi relativi all’intolleranza o particolari allergie al pesce, l’assunzione di pesce palombo è altamente consigliata a chiunque. Oltre ad essere un pesce del Mediterraneo, autoctono e abbastanza economico, è ricco di proprietà benefiche che contribuiscono a mantenere sano ed equilibrato il nostro organismo. La mancanza di spine è un altro suo punto di forza. Paragonato ad altri tipi di pesce risulta fino ad ora uno dei migliori.

Conclusioni: Tra le migliori ricette per cuocere il palombo c’è la tecnica del cartoccio oppure la più semplice soffriggere pezzettini di palombo con olio, aglio e peperoncino e servire. Il gusto del palombo è molto delicato ed è un pesce facilmente accessibile a tutti. Sono contrario a chi dice che ha un gusto “forte” in realtà ha il tipico sapore di pesce. Sono riuscito a trovare senza problemi sia il palombo fresco che il palombo congelato in vendita nei grandi ipermercati. Che esperienza avete avuto con questo pesce? Vi è sembrato migliore di altri? Conoscete qualche particolare ricetta che volete condividere? Aspetto i vostri commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.