Avocado: effetti collaterali e controindicazioni

Avocado: effetti collaterali e controindicazioni

Gli avocado sono dei frutti “grassi” dal sapore indiscutibilmente buono. Sanno di grasso, ma vegetale. Oggi avevo intenzione di aprire una parentesi per quanto riguarda gli effetti collaterali derivanti dall’utilizzo di questo frutto provati su di me. Ho iniziato a mangiare due avocado al giorno con cadenza giornaliera per circa 5 giorni di fila e non riuscivo a capire da cosa era provocata la mia fortissima acidità di stomaco. Non avevo avuto un acidità di stomaco così forte da tempi remoti. L’acidità che ho avuto, è stata silente, uno strano fastidio allo stomaco ma non gonfiore eccessivo. Il problema principale è stato il reflusso che mi accompagnava tutte le volte che mi andavo a coricare.

Nonostante abbiamo letto di tutti i possibili benefici dell’avocado e di tutte le sue possibili raccomandazioni dei nutrizionisti mi sono accordo che il gioco non vale la candela e le “mode” del momento non significa che siano “buone” e benefiche per tutti. L’avocado è un frutto con polpa verde a forma di pera ed è noto per i suoi benefici per la salute in tutto il mondo. Il frutto contiene molti nutrienti essenziali che vengono usati per trattare varie condizioni della pelle e problemi di salute. A maturazione avvenuta il colore al suo interno diventa giallognolo mentre quando non sono ancora perfettamente maturi la loro colorazione è verde con un tipico sapore di “erba”. Contiene una grandissima quantità di vitamine e minerali naturali. È altresì ricco di fibre, proteine e sostanze fitochimiche che apportano diversi benefici al nostro organismo.

Controindicazioni avocado

L’avocado viene utilizzato per abbassare i livelli di colesterolo e vengono utilizzati con successo contro la diarrea. Questo meraviglioso frutto è originario di Guam, Messico e America centrale. Botanicamente parlando il nome scientifico dell’avocado è Persea Americana. In india il frutto viene denominato frutto “burro” per il suo classico gusto burroso. Le sue altre varianti si trovano in Colombia, Brasile e Repubblica Dominicana. Esistono frutti più grandi e frutti più piccoli ma il sapore non cambia molto è quasi identico.

1) Forte acidità di stomaco: dopo aver consumato avocado per più giorni di fila spalmato su pane insieme a due uova al giorno l’acidità di stomaco non si è fatta aspettare già dalla prima sera ho avuto sudorazioni notturne, una strana sensazione allo stomaco e reflusso gastroesofageo sia prima che dopo essermi coricato. Il fastidio scompariva con due maalox.
2) Irritazione dello stomaco: Il frutto può irritare le pareti dello stomaco anche se si ha una leggera allergia. Irritando lo stomaco si possono manifestare diversi sintomi che se non trattati, provocano dolori e sensazione di gonfiore con tanto di vomito.
3) Feci a palline: che il frutto venga utilizzato con successo contro la diarrea posso confermarlo. La cosa peggiore però è che il frutto nonostante abbia “fibra”, crea molte volte costipazione almeno nel mio caso le feci a palline mi hanno accompagnato per tutti i 5 giorni di assunzione di 2 avocado al giorno. Inutilmente ho bevuto più acqua, mangiato spinaci e quant’altro il frutto dell’avocado riesce in qualche modo a rallentare il transito intestinale.

Effetti collaterali avocado

4) Ipersensibilità al frutto: Le persone che soffrono di ipersensibilità all’avocado dovrebbero evitare di mangiare avocado. Può causare reazioni cutanee o vomito. Per questo motivo esiste un collegamento con l’irritazione dello stomaco e la forte acidità di stomaco.
5) Allergia all’avocado: Le persone sensibili al lattice dovrebbero evitare di consumare avocado poiché questo frutto è capace di aumentare il livello di anticorpi IgE sierici nel corpo che possono causare una reazione allergica. Le persone che hanno allergia all’avocado possono sviluppare seri problemi della pelle con rush cutaneo, prurito, arrossamento delle pelle ed infine eczema. Nausea, disturbi gastrointestinali, vomito, emicrania, febbre, sonnolenza e asma possono essere provocati dal frutto.
6) Riduzione del colesterolo in eccesso: Se consumato in eccesso l’avocado può far più male che bene. E’ naturalmente ricco di beta-sitosterolo che assorbe il colesterolo necessario dal corpo. Dunque, il colesterolo delle volte è necessario al nostro organismo ed una riduzione eccessiva può comportare dei sei problemi al nostro corpo.
7) Mangiare troppi avocadi fa ingrassare: Anche sul tema del peso c’è da dire una cosa importante. Mangiare molti avocadi può farci ingrassare. Un avocado contiene la bellezza di 227 calorie.
8) Evitare avocado in gravidanza: Non è consigliabile mangiare avocado durante la gravidanza e l’allattamento. Questo frutto è capace di ridurre la produzione di latte. Può anche causare danni alla ghiandola mammaria.

Conclusioni: Le controindicazioni e gli effetti collaterali dell’avocado descritti in questo articolo sono basati sulle mie esperienze personali. Non tutte le persone possono sviluppare i sintomi da me descritti in questo articolo. Se dopo aver consumato avocado avete avuto nausea, vomito, mal di testa e costipazione ma anche irritazioni delle pareti dello stomaco chiedete consiglio al vostro medico curante e rivolgetevi ad un allergologo professionista che sappia aiutarvi a capire se avete delle intolleranza a questo frutto tanto chiacchierato. Un frutto che fa bene a te non necessariamente può far bene anche a me. Attenzione al consumo sproporzionato di avocado e non fatevi trascinare dalle mode del momento.

Questo articolo ha 4 commenti.

  1. Ciao. Volevo dirti che tutte le cose, se mangiate in eccesso, fanno male. Due avocadi al giorno con due uova di certo non possono darti alcun beneficio, così come ti sentiresti male se bevessi 30 litri di acqua al giorno. Ogni cosa con misura, il giusto mezzo, come diceva Aristotele.
    Prova magari a mangiarne uno ogni due giorni, senza aggiungere uova che, si sa, fanno bene nelle giuste dosi ;)

    1. Salve gentilissimo Genio della Lampada. Il problema principale quando qualcuno ha un ipersensibilità ad un alimento è quello di seguire le mode del momento. Come te stesso dichiari, mangiarne uno ogni due giorni non necessariamente può farmi bene anzi, se il mio organismo è sensibile a quel tipo di alimento automaticamente starò male ogni qualvolta lo ingerisco. Un pò come le allergie agli arachidi. Le uova fanno bene, anzi sono uno degli alimenti più sani per il corpo umano il resto, le “dosi”, vanno rapportate al peso della persona e alla “stazza” di ognuno di noi.

  2. buongiorno, io ho assunto un terzo di frutto due volte, la prima assunzione a distanza di un anno dalla seconda. gli effetti che ho avuto sono stati devastanti: prurito in bocca e in gola, irritazione allo stomaco e all’intestino, sensazione di gola “chiusa”, nausea e disturbi intestinali. Un tempo mangiavo l’avocado senza problemi anche se ne facevo un consumo molto sporadico. Cos’è successo? sono diventata allergica?

    1. Salve gentilissima Manuela forse un allergia al lattice oppure un avocado “ricco di pesticidi” le cause possono essere molte e vanno indagate, prima di tutte le consiglio dei test allergici per la ricerca di allergia al lattice. Mi faccia sapere! Alla prossima.

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: