Odore Sgradevole delle Urine: Cause, Sintomi e Cura

Odore Sgradevole delle Urine: Cause, Sintomi e Cura

L’odore nauseabondo e sgradevole delle urine rappresenta un indicatore altrettanto importante della salute dei nostri reni e della salute in generale così come il colore delle nostre urine. Normalmente, l’urina non ha un odore gradevole, specialmente se cerchi di trattenerla troppo a lungo. Ma non dovrebbe neanche avere un odore sgradevole o forte e nemmeno un odore dolce. Qualsiasi cambiamento nell’odore delle proprie minzioni che persiste per più di qualche giorno dovrebbe dare a chiunque una motivazione sufficiente per chiedere un immediato parere medico. I principali cambiamenti nel colore delle urine, l’output e ulteriori sintomi come dolore ai reni o alla schiena, crampi addominali, febbre o dolore durante la minzione sono i principali motivi per consultarsi con il proprio medico.

Che odore ha normalmente l’urina? Supponendo che tu sia perfettamente idratato e non mangi cibi particolarmente maleodoranti o prendi medicine o integratori, la tua urina dovrebbe avere un odore un pochino simile all’ammoniaca, ma non è pericolosa e sicuramente non è marcia. L’odore potrebbe essere quello di un coperchio su un barattolo chiuso per diversi giorni. Ma tieni a mente, l’odore dovrebbe essere sopportabile, non cacciarti ad ogni modo fuori dal bagno. Spero nel modo più schietto che questo ti dia un’idea generale di come sia l’odore dell’urina in circostanze normali e ti aiuti ad identificare gli odori più insoliti che possono verificarsi per svariati motivi.

puzza delle urine e cattivo odore pipi

Di seguito sono riportati alcuni degli odori più frequenti e le loro possibili cause. Dovete subito partire dall’idea che l’elenco non è esaustivo, il che significa che potrebbero esserci altre cause di odori rispetto a quelle elencate ed il medico va per-forza informato su tutto quello che assumete, dal cibo che avete mangiato ai medicinali che avete assunto fino ad arrivare ai possibili integratori. Riferite al medico se sentite altri dolori anche in altre parti del corpo.

1) Odore urina di ammoniaca: se il tuo odore di urina ha puzza di ammoniaca, ma l’odore è più forte del normale, potrebbe essere a causa della disidratazione. Meno acqua bevi, più l’urina è concentrata e, naturalmente, più forte è il suo odore. E poiché l’urina odora naturalmente come l’ammoniaca dei prodotti di scarto che contiene, più sei disidratato, più l’ammoniaca emetterà odore. Se si è veramente disidratati, lo si può capire dal colore dell’urina che sarà più scuro. Inoltre, più a lungo si rimanda lo stimolo per fare pipì più l’odore sarà forte. Un odore più forte del solito di ammoniaca può anche essere causato dall’assunzione di farmaci ed alcuni integratori alimentari. Le infezioni del tratto urinario possono a volte causare un odore simile all’ammoniaca. Un forte odore di urina e prurito, dolore ai reni o alla schiena e dolore durante la minzione sono possibili sintomi di un’infezione del tratto urinario. I calcoli renali sono una possibile causa così come i cambiamenti ormonali. L’odore delle urine nelle donne può cambiare con l’età, guidato da cambiamenti ormonali. Ad esempio, in gravidanza alcune donne potrebbero sentire un forte odore di ammoniaca o altri profumi forti e relativamente sgradevoli. Altre invece, possono sperimentare cambiamenti nell’odore delle urine dettate da un calo dei livelli di estrogeni. Infine, parliamo di dieta. Le persone che mangiano più proteine ​​animali solitamente avvertono un forte odore di ammoniaca. Perché? Bene, perché l’ammoniaca (NH3) è costituita da azoto e idrogeno e amminoacidi, gli elementi che costituiscono le proteine ​​contengono azoto e idrogeno quindi, l’odore specifico. Mangiare asparagi può altrettanto causare un forte odore di ammoniaca in alcune persone. Gli asparagi contengono composti organici di zolfo che, una volta metabolizzati, producono rifiuti secondari maleodoranti e ammoniacali. Questi sono poi eliminati nelle urine, quindi l’odore. Altri alimenti solforosi possono anche causare un odore simile, se consumati in grandi quantità.

Odore delle urine

2) Odore urina di zolfo: l’odore delle urine che puzzano di zolfo è presente quando si mangiano cibi che contengono composti organici di zolfo. Questi elementi si trovano naturalmente in alimenti come aglio (allicina, ajoene), cipolle (syn-propanethial S-oxide che provoca lacrimazione), scalogno, erba cipollina, porro, caffè, formaggi (ad esempio: cheddar), cioccolato e naturalmente, asparagi, wassabi, senape, rafano, ravanelli, cavoletti di Bruxelles, cavoli, cavolo cinese, cavolo rapa, broccoli, cavolfiore, cavolo verza e crescione. In alternativa, a seconda di quale di questi alimenti vengono consumati maggiormente di più l’odore sarà forte. Ad esempio, se si mangia troppo aglio per diversi giorni di fila, si può verificare un forte odore di aglio nelle urine.

3) Odore urina di caffè: quando l’urina ha un odore simile al caffè, è probabile perché hai bevuto troppo caffè o prodotti a base di caffè. Potresti non sentirne l’odore da solo se sei abituato a bere tantissimi caffè. Ma altre persone potrebbero notare l’odore appena esci dal bagno. L’urina che puzza di aceto o un forte odore acre può essere causata dal consumo spropositato di caffè.

4) Odore urina chimico di medicinale: la causa numero uno di solito è l’assunzione di alcuni farmaci. Che si tratti di un trattamento a lungo termine o di un ciclo di antibiotici, è probabile che l’odore sia causato dal metabolismo del corpo nel confronto del medicinale. È comune che l’urina abbia l’odore di sostanze chimiche o medicinali dopo la prima dose di antibiotico e che l’odore diventi più forte nel secondo giorno di trattamento. Nella mia esperienza, dopo aver terminato il trattamento, occorrono circa 2 giorni affinché il corpo elimini la maggior parte dell’antibiotico e l’odore diminuisce di intensità. Assumere integratori alimentari (integratori vitaminici e minerali) può anche avere questo effetto. Le vitamine prenatali possono causare un tale odore.

5) Odore di urina dolce: quando l’urina ha un odore dolce, è possibile che sia un segno di diabete. L’odore di urina dolce può includere odori come vaniglia o profumi fruttati dolci. Un costante odore dolce può essere un segno di diabete o chetoacidosi diabetica, una complicazione della malattia che richiede un intervento medico immediato. Un odore di urina simile all’acetone nel respiro e nelle urine è altresì un possibile segno di diabete. Mangiare semi di fieno greco può dare un odore “dolce” all’urina.

6) Odore di urina di sciroppo d’acero: questo è un odore molto particolare e indica un disturbo chiamato “malattia dell’urina sciroppo d’acero”. Questa è una malattia genetica che sconvolge il normale metabolismo degli aminoacidi e porta ad un accumulo anomalo di acidi nel corpo. Il disturbo può manifestarsi alla nascita o più tardi nella vita.

7) Odore di urina come l’aceto: l’odore può essere associato con aceto o un odore acre e acuto. Le cause possono variare dalla disidratazione, all’alta assunzione di caffè, calcoli renali, medicinali, supplementi dietetici, consumo di alimenti solforosi, etc.

8) Odore di urina che sa di fumo: l’odore delle urine può produrre odore di fumo se hai mangiato grandi quantità di prodotti a base di carne affumicati o salati come prosciutto, barbecue etc. Tuttavia, poiché questo è un sintomo molto insolito, è meglio parlarne con un medico soprattutto se persiste per più di un paio di giorni. Nel frattempo, bevete molta acqua in modo da essere ben idratati e passare a una dieta più pulita contenente più cibi vegetali.

9) Odore di urina fetido e puzzolente: se ha un cattivo odore, come il liquame o particolarmente forte, pungente, acre, aceto o simile all’ammoniaca, è probabilmente un segno di un’infezione o di una malattia. Le cause possono variare dall’infezione del tratto urinario all’infezione ai reni, alla vescica, all’intestino o persino legate a malattie del fegato, a seconda di quali altri sintomi possono essere presenti. Se l’urina odora di pesce o di tonno e se odora di formaggio, può essere a causa di una scarsa igiene delle zone intime o un’infezione nelle vicinanze.

Odore di urina e possibili malattie renali: Non c’è un odore che indichi una malattia renale, ma piuttosto una serie di sintomi. Un forte odore, che ha un cattivo odore tale da non essere causato da qualcosa che hai mangiato o disidratazione, può indicare un’infezione. Può essere ammoniaca, aceto, odore di formaggio o semplicemente un odore forte e sgradevole. Dolore ai reni o mal di schiena, dolore durante la minzione, ridotta produzione di urina e ridotta frequenza sono possibili sintomi della malattia renale. Colori insoliti come rosa, rosso vivo, rosso scuro, marrone possono indicare la presenza di sangue e malattie renali, malattie della vescica o problemi di salute correlati che richiedono attenzione medica immediata.

Il miglior neutralizzatore naturale dell’odore dell’urina è una dieta pulita, abbinata ad un buon livello di idratazione. Mangia naturale: evita fast food, cibo spazzatura o cibi precotti surgelati e cucina da casa i tuoi pasti partendo da zero. Scopri quali cibi rendono l’odore delle urine cattivo ed evitali se ritieni che sia la cosa giusta da fare per te. Bere acqua ogni volta che hai sete o si manifestano i tipici segni di disidratazione (labbra secche, bocca secca, gola secca) o altri sintomi come (bassa pressione sanguigna, letargia, stanchezza, sensazione di svenimento). Attenzione a non esagerare con acqua gassata, succhi di frutta, caffè, tè verde, tè nero, tè bianco, bevande contenenti caffeina, bevande alcoliche e bevande energetiche.

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: