Posso mangiare l’anguria se ho il diabete?

Posso mangiare l’anguria se ho il diabete?

I diabetici possono mangiare l’anguria? Sì, i diabetici possono mangiare l’anguria in quantità molto piccole e, preferibilmente molto raramente. Ciò che rende il cocomero buono per il diabete è il suo basso valore energetico oltre a carboidrati moderatamente bassi e contenuto zuccherino. Il frutto contiene altri benefici come un buon contenuto di potassio e preziosi antiossidanti, in particolare contribuisce a migliorare i valori della pressione sanguigna, che è uno dei principali obiettivi per molti diabetici. Allo stesso tempo, può causare picchi di zucchero nel sangue se ne viene mangiato troppo. L’assunzione raccomandata di frutta nella dieta del diabetico è generalmente molto bassa, limitata a quantità molto piccole di 100-150 g per porzione al giorno.

Qualsiasi quantitativo al di là di un apporto molto basso è considerato un eccesso dietetico ed ha i suoi effetti collaterali. Ad esempio, mangiare troppo cocomero se si ha il diabete causa picchi nei livelli di zucchero nel sangue e “troppo” può spesso significare anche un minimo di 150 grammi. Alcuni diabetici potrebbero non essere in grado di mangiare il frutto. Quindi la vera domanda che dovremmo farci qui non è se i diabetici possono mangiare dell’anguria, ma piuttosto quanto è sicuro mangiare l’anguria con il diabete? E cosa si può fare per mangiare cocomero se si ha il diabete in modo sicuro al fine di ridurre i rischi di effetti collaterali come picchi di zucchero nel sangue o sensazione di malessere?

diabete ed anguria1) L’anguria è un frutto ammesso nel diabete in quantità molto limitate. L’anguria non tratta o cura il diabete. Invece, ha il potenziale di peggiorarlo.
2) Non tutti i diabetici possono mangiarlo. Nonostante il suo buon valore nutrizionale e in generale i grandi benefici per la salute, l’anguria può essere scarsamente tollerata in una dieta diabetica ed essere una fonte di effetti collaterali. Ciò significa, che mentre alcuni diabetici possono essere in grado di mangiare quantità limitate e sentirsi bene, altri potrebbero non sentirsi bene.

3) Non c’è modo di dire con certezza se il consumo di cocomero faccia bene o male il tutto diventa “individuale”. Gli effetti possono variare a seconda del modo in cui si combinano i cibi, della gravità della condizione, delle esigenze nutrizionali individuali (più esattamente, dell’assunzione massima consentita di carboidrati e zuccheri, che può essere diversa da quella degli altri) e di altri fattori.
4) È sempre meglio parlare con il medico o con un dietologo oppure diabetologo specializzato in nutrizione diabetica per sapere se è possibile introdurre il frutto nella dieta attuale, in che quantità si può mangiare tranquillamente o se è necessario apportare alcune modifiche dietetiche prima per essere in grado di mangiare anche piccole quantità di anguria.

Contenuto di carboidrati di anguria:
100 g di anguria contengono 7,55 g di carboidrati.
I carboidrati vengono trasformati in zucchero dopo la digestione, quindi una persona diabetica deve tenere conto anche del contenuto di carboidrati del cibo.
1 tazza di anguria (stimata in 152 g) fornisce 11,48 g di carboidrati.

posso mangiare il cocomero se ho il diabete

Contenuto di zucchero all’anguria:
Su un totale di 7,55 g di carboidrati per 100 g, 6,2 g sono zuccheri.
1 tazza di anguria (stimata in 152 g di frutta) contiene 9,42 g di zucchero.

Che ci crediate o no, l’anguria ha metà dei carboidrati e il contenuto zuccherino delle ciliegie. l tipi di zuccheri nell’anguria sono fruttosio e glucosio, due zuccheri semplici. Questi sono assorbiti rapidamente nel flusso sanguigno e sono una potenziale fonte di picchi di zucchero nel sangue se si mangia troppo del frutto (un significato troppo piccolo anche di una mezza tazza per alcuni diabetici).

Se sentirai mai qualcuno dire che il tipo di zucchero presente all’interno dell’anguria è buono per il diabete perché è naturale o da una fonte naturale, sappi che non è vero. Lo zucchero è ancora zucchero. E l’anguria deve il suo sapore dolce al fruttosio e al glucosio, due zuccheri semplici che, quando messi insieme, formano il saccarosio (lo stesso dello zucchero presente a tavola). Il tuo corpo non fa nessuna differenza tra le fonti di zucchero e ci sarà un picco nei livelli di zucchero nel sangue se superi l’assunzione giornaliera. Da qui, l’importanza di mantenere un consumo molto limitato di anguria e frutta in generale quando si soffre di diabete.

L’indice glicemico dell’anguria (GI) è 72 (alto). L’indice glicemico si riferisce alla velocità con cui gli zuccheri di un determinato alimento vengono assorbiti nel flusso sanguigno. Un GI sotto 55 è basso. Un GI (dall’inglese glycemic index) tra 55 e 69 è moderato. Un GI tra 70 e 100 è alto.
L’anguria ha un alto indice glicemico (72), il che significa che mangiare anche piccole quantità ha il potenziale di causare picchi nei livelli di zucchero nel sangue. Questo alto valore glicemico è il motivo per cui mangiare anguria è considerato negativo per i diabetici. A tale riguardo, le pere o le prugne sembrano frutti migliori in caso di diabete a causa del loro basso GI, ma devono ancora essere consumati in quantità limitate.

Calorie dell’anguria 100 g di frutta hanno 30 chilo calorie.
1 tazza di anguria (stimata in 152 g ha 46 chilo calorie.

Quando hai il diabete, devi calcolare il tuo apporto calorico così come i carboidrati totali e l’assunzione di zucchero. Gestire l’apporto calorico è importante per prevenire l’aumento di peso che può comportare complicazioni per la condizione. Da questo punto di vista e solo questo, l’anguria è un buon frutto per il diabete, nel senso che non causerà l’aumento di peso.

L’anguria è una fonte particolarmente buona di vitamina C (8,1 mg / 100 g) e contiene piccole quantità di diverse vitamine del gruppo B (B1, B2, B3, B5, B6 e colina), vitamina A, calcio, ferro, magnesio, manganese, fosforo , potassio e zinco. È particolarmente ricco di licopene un potentissimo antiossidante.

Anguria e diabete livelli di zucchero nel sangue: Se sei diabetico e stai valutando l’introduzione dell’anguria nella tua dieta, sappi che il frutto può essere sia buono che cattivo per te e può aumentare i livelli di zucchero nel sangue se ne mangi troppo. Diversi aspetti nutrizionali possono creare le premesse per entrambi i benefici o gli effetti collaterali, con le esigenze nutrizionali individuali, le abitudini alimentari e la gravità della malattia, determinando se si può o meno mangiare il frutto e quanto o poco di esso. Per questo motivo, è obbligatoria la consultazione con il proprio diabetologo o dietologo in base alla vostra condizione di salute individuale.

Ecco alcuni consigli per aiutarti a introdurre la frutta nella tua dieta in modo sicuro:
1) Parla con il medico, diabetologo o con un dietologo specializzato in diete sul diabete ed assicurati se puoi mangiare anguria e quanta ne puoi mangiare in modo sicuro.
2) Mangia solo piccole quantità di anguria e non più di una porzione al giorno.
3) Distribuire la quantità massima consentita di anguria nel corso di un’intera giornata al fine di ridurre al minimo l’impatto sui livelli di zucchero nel sangue e prevenire i picchi.
4) Evitare di mangiare frutta di qualsiasi tipo prima di un pasto. Se vuoi mangiare una piccola porzione di frutta, mangiala dopo un pasto a base di proteine ​​magre e povere di carboidrati e povere di zuccheri.
5) Tieni conto del tuo totale di carboidrati e di zuccheri in un giorno, così sai se e quando puoi mangiare una piccola porzione di anguria.
6) Vai a fare una passeggiata dopo aver mangiato una porzione di frutta. La passeggiata, aiuta a mantenerti in forma ed ha benefici a lungo termine sul diabete.
7) Non mangiare anguria tutti i giorni. Mangia anche altri tipi di frutta, così puoi goderti un’alimentazione variata, ma fai attenzione agli eccessi.
8) Se non ti senti bene dopo aver mangiato l’anguria, sappi che potrebbe non essere una buona scelta per te e dunque, ti consiglio di evitarlo in futuro.

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: