Posso mangiare i semi di zucca se ho il diabete?

Posso mangiare i semi di zucca se ho il diabete?

Se hai il diabete, puoi mangiare semi di zucca con la tua condizione in quantità modeste. I semi di zucca hanno un basso indice glicemico, il che significa che hanno effetti minimi sui livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, sono a basso contenuto di carboidrati e zuccheri e ricchi di fibre, proteine e grassi, tutti importanti aspetti nutrizionali che in sinergia, hanno un naturale controllo della glicemia e una migliore sensibilità all’insulina, prevenendo al contempo le fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue. Gli effetti collaterali possono verificarsi solo con un’assunzione eccessiva per periodi di tempo più lunghi e comprendono l’aumento di peso e le complicanze associate, tra cui insulino-resistenza e problemi cardiovascolari.

I semi di zucca hanno i seguenti valori nutrizionali (i valori possono variare a seconda della varietà, del contenuto di umidità o di qualsiasi trattamento a qui i semi sono sottoposti):
1) Valore energetico – Calorie: 570 kcal / 100 g di semi
2) Carboidrati: 13-15 g di carboidrati di cui 6,5 g di fibre alimentari
3) Proteine: 23-30 g
4) Grassi: 43-49 g di cui 8-9 g di grassi saturi e 34-35 g di 40-41 g di grassi insaturi sani
5) Ricchi di vitamine del gruppo B: in particolare B2, B3, B5 e B9
6) Ricchi di minerali: in particolare ferro, magnesio, zinco ed una buona fonte di potassio

posso mangiare i semi di zucca se ho il diabete

I semi di zucca innalzano i livelli di zucchero nel sangue? Si lo fanno. 100 g di semi di zucca contengono 13-15 grammi di carboidrati. Circa 6,5 g del contenuto totale di carboidrati sono costituiti da fibre alimentari indigeribili e solo da 6,5 a 8,5 carboidrati digeribili. I carboidrati digeribili sono scomposti nella loro forma più semplice che è lo zucchero, che viene poi assorbito nel flusso sanguigno e contribuiscono ad innalzare i livelli di zucchero nel sangue. Fortunatamente, l’aumento è lento e costante, il che significa che l’effetto finale sul metabolismo della glicemia è minimo. Tutto grazie ad un basso valore dell’indice glicemico.

Indice glicemico dei semi di zucca: 10 (basso). L’indice glicemico (IG) è una scala che classifica gli alimenti in base ai loro effetti sulla glicemia, o quanto velocemente o lentamente aumentano i livelli di zucchero nel sangue. Sotto 55 è un IG basso. Tra 55-69 è un IG moderato. Oltre 70 è un IG alto. Gli alimenti a basso indice glicemico sono buoni per i diabetici perché hanno effetti minimi sul metabolismo degli zuccheri nel sangue. Più basso è l’IG, meglio è.

Ciò che rende i semi di zucca un alimento con un basso indice glicemico è il basso contenuto di carboidrati, buone fibre e alti valori di proteine ​​e grassi. Un basso contenuto di carboidrati (13-15 g di cui solo 6,5-8,5 g di carboidrati digeribili) significa che i livelli di zucchero nel sangue non aumentano eccessivamente. La fibra (6,5 g) non è digeribile e quindi rallenta l’intero processo di digestione e il tasso di assorbimento dello zucchero nel sangue. Di conseguenza, contribuisce ad un aumento costante dei livelli di zucchero nel sangue e previene le fluttuazioni estreme. Infine, grassi e proteine ​​richiedono più tempo per essere digeriti rispetto ai carboidrati e allungano tutta la digestione.

semi di zucca e diabete

Nonostante sia un alimento a basso indice glicemico con effetti minimi sullo zucchero nel sangue, i semi di zucca dovrebbero essere limitati a quantità inferiori a 28-30 g al massimo. La ragione di questa restrizione sull’assunzione è che i semi sono una fonte significativa di grassi e calorie e questo promuoverà l’aumento di peso se vengono assunti in eccesso. L’aumento di peso è dannoso per il diabete poiché accentua la resistenza all’insulina, favorisce le malattie cardiovascolari e limita l’attività fisica.

Tutti i diabetici dovrebbero consultarsi con un medico o un dietista con esperienza in diete diabetiche e ottenere un piano alimentare personalizzato che include raccomandazioni per l’assunzione massima di carboidrati e grassi al giorno e per pasto. Ciò consentirà loro di pianificare i loro pasti in anticipo per includere cibi preferiti come semi di zucca o frutta senza eccedere le loro esigenze nutrizionali.

Effetti collaterali dei semi di zucca per il diabete. Da un punto di vista nutrizionale, i semi di zucca sono alleati di chi soffre di diabete perché forniscono piccole quantità di carboidrati digeribili, ma non influenzano molto lo zucchero nel sangue, se consumati in quantità modeste, naturalmente. Sono solo “cattivi” per il diabete se mangiati in eccesso. Nel tempo, un eccesso alimentare può portare ad un aumento di peso e peggiorare la resistenza all’insulina e la tolleranza al glucosio.

L’aumento di peso comporta anche rischi per la salute cardiovascolare, limitando la mobilità del paziente diabetico e la capacità di impegnarsi in attività fisica può causare malattie croniche sotto forma di aterosclerosi e conseguenti complicanze. Se i semi di zucca sono tostati e salati allora, il sale aggiunto probabilmente contribuirà all’ipertensione. I semi di zucca possono causare dolore allo stomaco se consumati in eccesso quando la fibra si accumula può portare a disturbi di stomaco, probabilmente anche diarrea.

Semi di zucca arrostiti e diabete. I semi di zucca arrostiti perdono parte della loro umidità e nutrienti rispetto ai semi crudi. Le differenze sono minime, quasi insignificanti, ad eccezione della vitamina C che si perde quasi interamente nei semi tostati a causa dell’esposizione al calore. Oltre a questo, sia che tu scelga di mangiare i semi crudi o arrostiti, otterrai gli stessi effetti sul diabete.

Conclusioni: idealmente, è meglio evitare di salare i semi di zucca perché il sale aumenta la pressione sanguigna (l’ipertensione è una complicanza comune del diabete). Evitare anche di aggiungere burro o differenti oli vegetali. I semi sono già ricchi di grassi (alcune varietà contengono il 50% di grassi) ed altri grassi aumentano il loro valore energetico inutilmente. Invece, è possibile aumentare il gusto con condimenti come la cannella per un sapore dolce e leggermente piccante, zenzero o aglio per un sapore piccante e pungente che compensa completamente la mancanza di sale.

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: