7 Consigli Per Attirare Farfalle Nel Giardino

7 Consigli Per Attirare Farfalle Nel Giardino: Le farfalle così come le api sono dei perfetti “insetti” impollinatori che aiutano alberi e piante a “riprodursi”. Rispetto alle “Falene” che sono farfalle notturne in questo articolo ci occuperemo delle farfalle esclusivamente diurne e cioè, che sono presenti quando la luce del sole è abbondante. E’ bene scegliere nel proprio giardino piante ricche di nettare e polline come fiori di campo e varietà di fiori perenni, si dovrà far in modo di avere sempre il giardino pieno di fiori dall’inizio di marzo fino alla fine di ottobre. In questo articolo vi guiderò alla scoperta dei migliori “metodi” per richiamare le farfalle.

1) Attenzione ai pesticidi: I pesticidi non solo sono pericolosi per tutti gli insetti ma addirittura pericolosi per l’uomo. Negli ultimi anni le grandi popolazioni di farfalle si sono ridotte drasticamente da quando l’uomo ha iniziato ad usare “pesticidi” di ogni genere contro ogni sorta di insetto. Le farfalle sono state colpite nel “mucchio”. Se avete un infestazione di “Afidi” o pidocchi sulle piante cercate soluzioni “naturali” come per esempio attirare le coccinelle nel vostro giardino che sono uno dei predatori migliori ed utilizzare “macerato di aglio ed ortica” sulle foglie infestate.

Attirare farfalle nel giardino

2) Piantare i fiori al sole: Le farfalle “amano” le giornate ricche di sole ed è bene piantare fiori che si adattano perfettamente a stare al sole. Rosso, giallo, arancione, rosa e viola. Le farfalle amano sopratutto i colori vivaci e saranno attirate automaticamente da fiori dall’intenso colore. Una combinazione tra colori vivaci e un sole estivo sarà vincente. Alcuni ricercatori hanno scoperto che le comunità di api e farfalle si possono sostenere da sole per lunghi periodi di tempo in piccoli spazi vacanti della città. Dunque, il vostro giardino sarà considerato da api, farfalle e coccinelle una “Fortezza” nella città di cemento.

3) I fiori preferiti dalle Farfalle: I fiori dai colori vivaci arancioni e gialli delle famose “Tagete” sono irresistibili alle farfalle. Vi consiglio di utilizzare questo fiori a partire dai primi giorni di maggio. Attualmente nel mio giardino ho piantato circa 100 piante di Tagete con colorazione gialla ed arancione e le farfalle vengono ogni giorno a fare visita. La cosa bella e meravigliosa da vedere è la loro tranquillità nel rimanere nella zona. Tra gli altri fiori che vi consiglio assolutamente ci sono i “Gelsomini”. I fiori del gelsomino sono completamente “bianchi” ma il loro profumo non passa di certo inosservato alle farfalle. Esistono tutt’oggi differenti varietà di gelsomino. Qualsiasi varietà decidete di “piantare” sarà di grande aiuto per la vostra comunità di farfalle. Invece un’altra pianta con fiori “spettacolari” sono i Rododendri molto resistenti ai climi freddi. La mie piante resistono a -35 gradi e sono sempre ricche di fiori già ad aprile. I fiori dei rododendri non hanno un profumo particolare ma dei colori “irresistibili” per le farfalle. Tra gli altri fiori preferiti troviamo la “lavanda” e il Tarassaco che offre anche “nutrimento”. Ricapitolando:

A) Tagete.
B) Gelsomino.
C) Rododendro.
D) Lavanda.
E) Tarassaco.

Come attirare farfalle

4) Prepara una fontanella con acqua: Avete presente le classiche fontanelle che attirano gli uccelli? Anche le farfalle bevono acqua e sono attirate da piccoli laghetti. Un’ottima strategia e mettere un piatto abbastanza grande di “argilla” e circondarlo di “Tagete” a forma di cerchio. Lo spettacolo anche in questo caso è assicurato. Perché scegliere un piatto di argilla e non un piatto comune? L’argilla è molto “sabbiosa” e le farfalle amano vedere anche la “sabbia” e sono attirate tramite “recettori” da alcuni “profumi” nascosti. Avete presente quando da piccoli in campagna anni indietro avete bevuto da un bicchiere o tazza di argilla di colore marrone? Il sapore dell’acqua era talmente “gustoso” da far invidia a qualsiasi tipo di acqua in vendita al supermercato.




5) Creare una zona di protezione per farfalle: La creazione di una zona di protezione dai predatori deve sempre essere presa in considerazione. Dunque, per questo motivo ho trovato che le piante di Buxus o “Bosso” sono le migliori per far nascondere tutti gli impollinatori. Se avete un grande albero ormai “morto” non abbattetelo. Esso, sarà la dimora di future “farfalle”. Esistono in commercio anche alcuni “nidi” per farfalle. Sinceramente non li ho mai provati ma senz’altro possono funzionare.

6) Cibo per le farfalle: Si dovrà prendere in considerazione l’aggiunta di alimentatori speciali per attirare colibrì e farfalle. Funzionano molto bene e possono attirare un sacco di farfalle. Seguendo questi preziosi consigli avrete senz’altro un giardino ricco di farfalle e sopratutto di “magia”. Vedere farfalle volare “libere” vi darà una grande soddisfazione e sopratutto sensazione di estrema “libertà”. Ho trovato molto “utile” preparare una piccola zona con della sabbia e all’interno Frutti lasciati a raggiungere la maturazione “estrema” come kiwi, banane e mele. Il loro odore sembra essere in qualche modo “magico” e le farfalle vengono a mangiare. I frutti dovranno essere lasciati a macerare per alcuni giorni finché non inizieranno ad avere quel classico odore di “marcio-acido”. Dunque, ricapitolando sotto la sabbia e sopra i frutti.

Metamorfosi Farfalle

Metamorfosi Farfalle: Qui sopra è possibile prendere visione di un illustrazione e renderci conto in modo semplice ed intuitivo di come avviene la classica metamorfosi delle farfalle. Cosa è esattamente la metamorfosi della Farfalla? La metamorfosi indica tutte le trasformazioni che riguardano forma e struttura che subiscono molti animali ma anche “insetti” al termine del loro sviluppo embrionale, attraverso i quali raggiungono la maturità.

Conclusioni: Spesso leggerete su alcuni siti internet che le farfalle non amano i fiori “appariscenti” in realtà chi ha scritto questa cosa non capisce molto di biologia e non è un attento “osservatore”. Posso assicurarvi che le farfalle sono attratte da fiori appariscenti anche dalle classiche “Rose”. Le farfalle vivono in media un mese, ma alcune specie muoiono solo dopo poche ore, mentre altre riescono a raggiungere senza problemi anche un anno di vita. La farfalla adulta passa il tempo a succhiare il nettare dei fiori e ad accoppiarsi. Tra i punti non citati qui sopra il punto 7. Le farfalle sono attratte anche dagli odori che può avere la frutta marcia o i fiori del gelsomino.