Consigli per non invecchiare parte 6

Consigli per non invecchiare parte 6: Se la tua più grande paura è invecchiare fai bene ad aver paura. L’invecchiamento così come lo conosciamo noi oggi ci deprime e non lo accettiamo. Paura e odio verso chi è più giovane di noi a volte ci balza nella nostra testa. Non parliamo dell’idea di non essere più in questo mondo e di sparire completamente dall’intero universo, di cessare di esistere.

La vita arrivata alla fine, sembra una grande beffa molto crudele. Per ora la medicina ufficiale conferma che non c’è modo per aggirare questo problema. Fa davvero “senso” che arrivati ad una certa età si capisce il valore intenso della vita e si vedono i primi segni di cedimento del nostro corpo.

Consigli per non invecchiare 6

Invecchiare è un male. Invecchiare è una malattia. Come può il nostro sistema immunitario cedere, come può la nostra macchina così ingegnosa capace di allontanare ogni individuo estraneo capace di “miracoli” cadere così sotto l’influenza della vecchiaia? Succede così lentamente che non si nota affatto e questo fa ancora più male. La scienza ha scoperto negli ultimi anni le vitamine e le proteine facendo passi da gigante. Nonostante ciò, tutto questo sembra non bastare. Abbiamo scritti nella bibbia e testimonianze di persone che vivevano 500, 600 e 1000 anni. Sono tutte favole oppure c’è qualcosa di vero in tutto questo? Il solo pensiero della decadenza inevitabile e dell’eventuale scomparsa in un buco sotto terra o un forno di cremazione fa ribrezzo. Più anziani si diventa è più paura si ha. Non c’è niente di peggiore nel mondo che vedere le persone che ami diventare con il tempo vecchie per poi morire.

Quando si è giovani tutto questo ci sembra un concetto astratto e lo capisco perfettamente. Io sono Marius Lixandru ho 30 anni e vedo la vita scorrere davanti ai miei occhi. Sono una persona felice e innamorata. Quello che preme la mia mente è “quanto durerà tutto questo?”. A volte ti giri e scopri un mondo privo di magia. Penso che la cosa peggiore è scoprire l’esistenza di un mondo che non crede più a niente, l’esistenza di un mondo monotono e privo di sogni. Ricordo ancora quando mangiavo in qualche ristorante cinese un “biscotto della fortuna” mi sentivo in qualche modo speciale solo per il nome che si dava al “biscotto”.

Non invecchiare 6

Sento commenti del genere “invecchiare è la cosa migliore che può capitare”. Io odio questo genere di commenti sono veramente tristi dunque prego tutti i lettori del blog di non lasciarvi cadere in questa trappola. Ieri pomeriggio mentre ero in auto ho scoperto un posto qua in “Romania” che ha riacceso le mie speranze e i miei sogni facendomi capire che sicuramente esiste una soluzione capace di non farci invecchiare mai più. Ne parlerò in modo approfondito nel prossimo articolo.

Ricordate la famosa biblioteca di Alessandria che fu bruciata tantissimo tempo fa? Ebbene sono sicuro dell’esistenza di qualche libro di “biologia” misto di “magia” capace di far vivere le persone per diversi secoli.

Ho avuto una specie di “illuminazione” quando ho visto luoghi inesplorati e isolati e parlando con persone centenarie sono arrivato alla conclusione che una combinazione di alcune piante di frutta e verdura che conosciamo tutti quanti perfettamente può farci vivere alcuni secoli. La combinazione comprende frutta quale, “zarzare” non ditemi come si pronuncia in italiano che non ne ho idea (Ho scoperto nel 2016 che la pianta e il frutto si chiamano “Mirabelle). Lamponi gialli etc. Ma anche la carne di pollo sembra giocare un ruolo fondamentale nella crescita proteica all’interno del nostro organismo.

Conclusioni: Voglio ricordare a tutti i lettori del blog di non mollare la speranza finché esistono persone che non dormono la notte capaci e con l’intenzione di scoprire in modo amatoriale una cura definitiva alla vecchiaia. Ho bisogno di alcuni strumenti da lavoro e momentaneamente le mie finanze non me lo permettono.




20 pensieri su “Consigli per non invecchiare parte 6

  1. Ciao, credo che con il termine zarzare tu ti riferisca alle albicocche.
    Queste infatti sono efficaci antiossidanti, pertanto dovrebbero avere un effetto anti invecchiamento.

  2. Cosa ne pensi della restrizione calorica?praticamente si tratta di mangiare il meno possibile, senza arrivare alla denutrizione, ed eliminando quasi totalmente i cibi molto ricchi di calorie vuote(dolci, patatine fritte, bevande zuccherate, alcolici, ecc…) ,limitando i cibi nutrienti ma troppo calorici(formaggi, carni grasse, e simili), riducendo l’introito proteico al minimo (circa 0.8 gr/kg al giorno), e privilegiando i cibi a bassa densità calorica (verdura, cereali integrali, legumi, frutta poco zuccherina, carne magra, pesce) e grassi sani(olio extravergine d’oliva)
    Questa dieta molto restrittiva, sembra funzionare sulle scimmie!

    • Ciao Andrea, non so se la restrizione calorica possa essere d’aiuto. Le persone centenarie che ho avuto modo di conoscere mangiano abbastanza. Ho incontrato nell’arco degli anni persone centenarie che bevono grappa da quando erano giovani eppure sembra che questo non gli provochi assolutamente nulla. Non credo che sia la regola. Esiste qualcosa a mio avviso capace di modificare la genetica di ogni persona..forse basato su un determinato cibo\alimento in grado di fornire un “non so cosa” all’interno di un organismo.

  3. Ok, in effetti tra i centenari si trova gente con le abitudini più disparate, persino fumatori accaniti!
    Quindi probabilmente non esiste la formula magica per arrivare in buona salute fino a 100 anni, ma si tratta di un mix unico(e difficile da replicare) di fattori genetici, buona alimentazione, fattori psicologici(in genere le persone longeve amano molto la vita, hanno interessi e passioni a cui dedicarsi quotidianamente, e sono ottimiste), attività fisica(che non significa fare sport a livello agonistico, ma semplicemente camminare, andare in bicicletta e ballare), fattori sociali(le persone felicemente sposate, con una famiglia numerosa, e tanti rapporti affettivi, in genere vivono di più dei single e dei divorziati)

    • Credo che la comunità giochi un ruolo fondamentale, e come uno scambio di energia tra le persone. Presto farò le interviste alle persone centenarie che conosco per fare il punto della situazione. Se qualcuno volesse proporre qualche domanda (ai centenari) chieda pure e sarò lieto di porla io per voi nel prossimo articolo.
      Alla prossima, Andrea!

    • Adesso su due piedi non mi vengono in mente domande particolari.
      Se sono ancora abbastanza lucidi mentalmente, credo che sarebbe molto interessante fare domande sul passato, in modo tale da ripercorrere a grandi linee l’intera storia della loro vita, dall’infanzia, all’adolescenza, all’età adulta, fino all’anzianità, e cercare di capire quali sono stati gli eventi più importanti della loro vita, le esperienze che hanno segnato in maniera significativa il loro destino!

  4. condivido moltissime cose tranne una: il pollo o la carne in generale,non possiamo assolutamente mangiare carne o cibi animali di nessuna specie,siamo fatti per mangiare frutta e cibo crudo per rifornirci di enzimi ,vitamine e minerali se vogliamo stare bene e rallentare moltissimo l’invecchiamento,oltre il fattore salute ce una questione morale assai importante:sulla questione del diritto alla vita il nostro straordinario creatore sulla questione del diritto alla vita mette uomo e animali sullo stesso piano,siamo stati indottrinati a mangiare carne,e nessuno dovrebbe permettersi l’ipocrisia di dire io amo gli animali o tenere cani o gatti a casa e poi andare dal macellaio e comprare salsiccia e filetto,tanti saluti

  5. Ciao marius volevo chiedere se si puo mangiare la carne e anche per ingrassare un po cosa devo mangiare perche sono troppo magro grazie

    • Ciao Armend, certo la carne è molto importante nella nostra alimentazione. Per mettere su massa è importante una buona dose di proteine che si possono trovare nel petto di pollo. Anche se i cosci di pollo sono più gustosi il petto risulta essere ricco di fibre.
      Devi avere un alimentazione il più variata possibile non dimenticando mai di saltare i pasti principali come la colazione, il pranzo, la merenda e infine la cena.

  6. Ciao marius volevo chiederti se riesci a dirmi cosa mangiare di piu tipo a pranzo a cena che tipo di pasti. Spaghetti o riso? La tua dieta settimanale grazie.

    • Ciao Arton, mandami un email tramite la sezione info nel menu qui sopra. Non ho una dieta fissa, ma posso dire che sono un divoratore di cioccolato e assumo diverse vitamine quasi ogni giorno da moltissimi anni ormai.

    • Ciao Tony, alcune cause di forza maggiore mi faranno ritardare l’articolo numero 7 sui consigli per non invecchiare di qualche giorno. L’attesa sarà ricambiata bene.

  7. Ciao trovo molto interessante i tuoi articoli e anche io ho paura di invecchiare….ho 46 anni e tutti mi dicono che non li dimostro ..cerco sempre di documentarmi per stare bene e invecchiare piu tardi possibile…spero questo avvenga…una cosa non riesco a spiegarmi. Negli ultimi due anni mi sento molto stanco e propio mon riesco ad accettarlo…ho sempre avuto energia da vendere in ogni cosa, adesso invece boooo ..rimando sempre tutto cerco solo tranquillità eppure so di avere solo 46 anni..comunque grazie per le informazioni che dai …ti seguiro anche io ciao..

    • Salve Lello, ti ringrazio molto per i complimenti. Per quello che riguarda la stanchezza potrebbe essere sinonimo di una seria perdita di vitamine e minerali. Questo alla lunga può creare moltissime “lacune” all’interno del nostro organismo il quale diventa pigro e con poca voglia di fare. Assume già qualche integratore vitaminico? Provi a consultare il suo medico e ricordi che le vitamine non hanno un effetto “immediato”. Alcuni mesi di cura possono ribaltare la situazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*