Vitamina C – Acido Ascorbico

Quale è la funzione della vitamina C ? Protegge le cellule dai danni dei radicali liberi, abbassa il rischio di cancro, rigenera le scorte di vitamina E, migliora l’assorbimento del ferro, previene le malattie cardiovascolari, aiuta la cicatrizzazione delle ferite, migliora la risposta dell’organismo in caso di raffreddori e influenze, fortifica le difese immunitarie, abbassa il colesterolo
Tabella vitamina C
Sintomi da carenza di vitamina C: Lenta guarigione delle ferite, gengive sanguinanti, frequenti raffreddori o infezioni, affaticamento cronico, naso sanguinante, indebolimento del sistema immunitario, pelle secca ruvida e squamosa. Leggi l’approfondimento e Articolo completo sulla vitamina C.

7 pensieri su “Vitamina C – Acido Ascorbico

  1. ciao
    ti chiedo come leggere la tabella ad esempio degli alimenti con vitamina C; se mangio 100grammi di kiwi, 120% indicato significa che assumo il 120% del fabbisogno giornaliero consigliato? così si legge? Cal. invece sta x calorie?
    Grazie

    • Esatto Paolo dici bene, se hai una bilancina da cucina in questo caso sarebbe molto utile.
      Se mangi 100 grammi di kiwi assumi più del 100% del fabbisogno giornaliero, dunque due kiwi copriranno il 120% secondo le RDA internazionali, ma le quantità di RDA variano da persona a persona non sempre sono valide per tutti, una persona alta 2 metri che pesa 100 kg non avrà lo stesso fabbisogno di una persona alta 1.70 con 55 kg.
      Cal indica le calorie esatto anche questo.

  2. perchè sui contenitori di succhi di frutta o di succhi di mirtilli ecc. non sono indicate le vitamine che contengono. forsi perchè dopo la lavorazione di questa frutta le vitamine spariscono?
    grazie.

  3. Salve ! Articolo (articoli) importanti per i lettori se mettono in pratica. C’è da completare alcune cose. La vitamina C è tra le più sensibili vitamine, se non la più sensibile. A 70 gradi Celsius già non esiste più, poi la buccia di certa frutta non la mantiene integra (es.agrumi). Un limone fresco può avere doppio di un’arancia fresca ma un qualsiasi agrumi dopo 2 mesi dalla raccolta non si può mangiare per la vitamina C. Un frutto di kiwi invece ha 5-6 volte più di un’arancia, anche se il kiwi è stato raccolto 3 mesi prima, perché la buccia del kiwi trattiene le proprietà del frutto intatte. Credo di non aver letto tanti articoli sul web sul frutto dell’olivello spinoso (la goji dell’Europa) molto utile e non commercializzata come la molto più cara cinese goji (che lascia luogo ai ladri di fare prezzo come li pare e di soggiogare i bambini per raccoglierla). La lista dei alimenti con vitamina C bisogna modificarla radicalmente. Penso che un pò tutto è soggettivo come la bellezza. La papaya non è un frutto dei nostri luoghi, i peperoni (senza pesticidi e insetticidi dove li trovi?) quanti li mangia non cotti per approfittarsene del loro apporto di vitamina C(?), le fragole sono tra i frutti con la buccia più sensibile al mondo, che non trattiene nemmeno 50 % della vitamina C dopo 24 ore dalla raccolta. Lo stesso discorso dei peperoni anche per i broccoli e per cavolini. Le arance solo se sono fresche ma hanno molto meno di quanto viene pubblicizzato. I meloni ? Adoro i meloni ! Peccato per la scarsa quantità di vitamina C, ma cmq più delle arance anche dopo un mese dalla raccolta. Insisterei sull’olivello spinoso (ma uno dev’essere buono di bocca)che (se non avesse anche le vitamine A,molte vitamine del gruppo B, le vitamine D,E,K,P,F, beta-carotene, fosforo, magnesio, calcio, ferro, potassio, diversi oli,etc.)l’avrei chiamato proprio Vitamina C con i suoi 695 mg vitamina C ogni 100 GR.di frutto (anche dopo un mese dalla raccolta)paragonandolo all’arancia con i suoi 50mg ogni 100 GR.di arance (solo freschissime). Comunque, al primo posto nella classifica metterei sempre la frutta del posto e di stagione, perché siamo più indotti a mangiarla. (magari conoscendo bene anche il produttore e la sua merce). Come verdura, andrei di prezzemolo, 2-3 filini tritati (o magari delle foglie rotte) direttamente sul l’insalata non fa male,anzi. Si sa che l’assorbimento delle vitamine da alimenti è il massimo, specialmente dalla frutta, ma altrettanto incostante, quindi consiglierei anche l’assunzione di una compressa di vitamina C (200mg al giorno)se trovabile. A presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*