Proprietà e benefici castagne

Proprietà e benefici castagne

Questo articolo parla di: Castagne Castagne amido Castagne benefici Castagne come mangiarle Castagne come si mangiano Castagne dolci Castagne e perdita capelli Castagne fanno bene Castagne fanno male Castagne Ferro Castagne minerali Castagne proteine Castagne velenose Castagne velenose riconoscerle Castagne vitamina C Castagne vitamine Periodo delle Castagne Proprietà Castagne Tabella nutrizionale castagne Valori nutrizionale Castagna Valori nutrizionali Castagne

Molto aromatiche le castagne sono delle piccole noci commestibili autunnali dell’emisfero settentrionale. Le castagne sono native delle foreste collinari di Cina, Giappone, Europa e Nord America. Botanicamente parlando essi appartengono alla famiglia delle Fagaceae del genere: Castenea. Nome scientifico: Castanea sativa. Gli alberi di castagna, sono alberi di grandissime dimensioni. Hanno sia fiori maschili che fiori femminili. Una volta impollinati, i fiori femminili si sviluppano dando origine ad un involucro spinoso denominato riccio e contenente in media dai 2 ai 3 frutti.

Gli Stati Uniti sono il principale importatore di castagne dell’Unione europea, anche se la Cina è stato il più grande esportatore di noci in tutto il mondo, soprattutto per quanto riguarda gli altri paesi asiatici. Da ricordare agli sprovveduti che le castagne che si trovano spesso nei parchi non sono commestibili perchè selvatiche, si riconoscono dalla buccia esterna che avrà si delle spine (poche e dure) ma non come quella dell’immagine qui sopra. La castagna offre molti benefici per la salute che andremo ad analizzare immediatamente.

Proprietà Castagne

Le Castagne, a differenza di altre noci e semi, sono relativamente a basso contenuto di calorie, contengono meno grassi, ma sono ricche di minerali, vitamine e fitonutrienti. Non tutti sanno che sono principalmente fatte di amido rispetto ad altri semi e noci, che sono ad alto contenuto di calorie, proteine e grassi.

La loro composizione nutrizionale è quasi simile a quella di altri alimenti ricchi di amido come le patate dolci, il mais, etc. Tuttavia, sono una buona fonte di minerali, vitamine e proteine di buona qualità.

Tabella nutrizionale Castagna

Qui sopra possiamo dare uno sguardo alla tabella nutrizionale relativa a 100 grammi di castagne e possiamo renderci conto della grande varietà di vitamine e minerali essenziali che esse hanno. Una cosa che mi ha colpito particolarmente è l’alto contenuto di vitamina C. La vitamina C è essenziale per la formazione del collagene, per combattere i radicali liberi e per aumentare la resistenza dell’organismo contro gli agenti infettivi. Le castagne sono ricche di acido folico, che è una caratteristica piuttosto unica di tutte le noci e semi. L’acido folico è necessario per la formazione dei globuli rossi e per la sintesi del DNA. Un adeguato consumo di alimenti ricchi di acido folico durante il periodo di concezione aiuta a prevenire i difetti del tubo neurale nel feto.

Castagne

Hanno inoltre un buon quantitativo di vitamine del gruppo B e possiamo trovare facilmente la presenza di niacina, vitamina B6, tiamina, riboflavina. Le Castagne, come le famose nocciole e le meravigliose mandorle, sono senza glutine. E per la stessa ragione, sono uno degli ingredienti richiesti per la preparazione di cibi senza glutine utili per le persone che presentano, allergia al frumento, e ai pazienti con malattia celiaca. C’è di più, la castagna è una fonte eccellente di minerali come ferro, calcio, magnesio, manganese, fosforo e zinco. Per una mappa completa di vitamine e minerali vi rimando alla seguente pagina. Questa è la stagione ideale per consumare castagne, cosa ne pensate?

Castagna velenosa

Castagne non commestibili: esistono delle castagne “selvatiche”, molto facile da trovare nei parchi Italiani, che non sono commestibili. Sono dette anche castagne “matte” e sono contenute ognuna in un suo riccio e non in gruppi come nella castagna commestibile dunque, una castagna un riccio nella versione non commestibile e più castagne in un riccio nella versione commestibile. Le loro bucce più esterne sono giallognole-verdi e ricordano la forma di una mina. Il frutto all’interno è molto grande ma sopratutto molto lucido. Sono prive del ciuffo apicale caratteristico delle castagne commestibili la macchia chiara presente ad un estremità nella versione non commestibile è molto più grande anche di 5 volte rispetto alla versione commestibile.

Le castagne non commestibili sono prodotte dall’Ippocastano del genere Aesculus (conosciuto come castagno d’India) e sono estremamente tossiche. Contengono numerosi principi attivi pericolosi per l’uomo tra cui glicosidi e saponine a nucleo triterpenico, soprattutto esculina, in concentrazioni tali da determinare nell’uomo emolisi cioè la rottura immediata dei globuli rossi, aumentandone la permeabilità della membrana plasmatica. Il danno è ancora più importante nei casi di assunzione da parte di bambini ed anziani. Fate moltissima attenzione.

Conclusioni: Ricordiamoci che ci sono castagne velenose non commestibili e castagne commestibili, per riconoscerle vediamo queste due immagini esplicite qui sopra. Andare a castagne è un po come andare a funghi, bisogna sempre fare attenzione perchè alcune potrebbero ingannare l’occhio poco esperto.

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. ho sempre mangiato le castagne in famiglia avevamo la coltivazione,trovo che sono un alimento ottimo in particolare per chi soffre con l’intestino e per le persone che soffrono di anemia loro costituiscono levofolene che serve ad assimilare ferro per chiunque in particolare le donne in gravidanza, perciò tranquilli mangiate castagne ma senza esagerare grazie.

    1. Grazie Margherita per la tua testimonianza sulle castagne.

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: