Proprietà e benefici Acqua calda e Limone

Proprietà e benefici Acqua calda e Limone

Sembra essere diventata la panacea di tutti i mali e tutti vogliono bere acqua calda e limone. Cosa ci sarà di vero nelle proprietà di bere questa bevanda tutte le mattine a stomaco vuoto? Arriva dall’America la novità ma non tutti sembrano apprezzare molto queste qualità del limone con semplice aggiunta di acqua calda. Personalmente quando sono stato “influenzato” anche io mi sono lasciato andare ed ho provato questa “panacea”.

Il risultato non è stato buono come tutti vogliono far credere. Vorrei condividere alcuni aspetti importanti riguardanti la preparazione “Reale” di tale bevanda. Preso dal frenetico affanno della rete e dagli imbroglioni di turno, i quali consigliavano di bere acqua calda e limone la mattina per “alcalinizzare” il corpo iniziai, tempo fa, l’assunzione di acqua tiepida con l’aggiunta del succo di limone e i miei denti e il mio stomaco, iniziarono ad avere problemi seri invece dei “cosiddetti” benefici. Leggi l’articolo aggiornato sulle 10 maggiori controindicazioni di acqua calda e limone e scopri perché fa male.

Proprietà acqua calda e limone

Questi benefici vengono enfatizzati dai soliti siti di salute e benessere italiani. Molti appassionati di salute consigliano ancora oggi di bere acqua calda e limone al risveglio ogni mattino per pulire l’organismo, stimolare gli enzimi digestivi e forse anche aiutare con la perdita di peso (mha). Il limone fa bene (non a tutti però) grazie all’alta concentrazione di vitamina C che non resiste alle alte temperature e dunque, “riscaldare” acqua e poi aggiungere limone diminuirà drasticamente la “bio-disponibilità” della famosa vitamina C. Vorrei aprire una piccola parentesi riguardante tutte le falsità scritte da moltissimi siti dove molti articoli vengono scritti “senza cuore” e sopratutto senza “interesse reale” per il lettore di turno il quale, cerca di trovare le soluzioni migliori ed economiche per rimediare ai piccoli acciacchi di salute della vita quotidiana. Qui di seguito, voglio elencare alcuni problemi derivanti da questa “moda” del momento di cui io stesso ma sono sicuro moltissime altre persone, sono state testimoni.

1) Acqua calda e limone ma anche fortissima acidità di stomaco: Bere acqua con limone può creare diversi problemi allo stomaco sopratutto per le persone che risultano più sensibili rispetto ad altre agli agrumi. Consiglio a tutti di leggere il mio famoso articolo “Fanno bene a me, ma fanno male a te“. Gli agrumi pur essendo “alcalinizzanti” contengono un sacco di acido, che può causare bruciori di stomaco e aggravare il reflusso acido. Il Reflusso acido “spinge” il cibo pre-digerito dallo stomaco all’interno dell’esofago. Di solito è accompagnato da dolore, così come altri sintomi tra i quali bruciore, irritazione dell’esofago, irritazione della gola e della lingua. Se dopo aver bevuto succo di limone con acqua tiepida per un lungo periodo e si hanno i sintomi descritti qui sopra è obbligatoria la consultazione medica.

Acqua calda e limone

2) Acqua calda e limone ma anche gastrite: La gastrite è una condizione medica del tutto debilitante per le persone che soffrono di questa malattia. Il limone come anche altri agrumi, non farà altro che “peggiorare” tale condizione. Al di la che molti siti consigliano il limone per la gastrite sono tutte “bugie preconfezionate“. Il vostro medico sicuramente vi sconsiglierà l’utilizzo degli agrumi in caso di gastrite e ulcere. Quello che maggiormente mi da fastidio e che se facciamo una ricerca in rete “Limone e gastrite” troveremo una serie di siti dove vengono per l’ennesima volta enfatizzati e quasi dati per “miracolosi” gli effetti benefici del limone quando si ha acidità e gastrite. Dunque attenzione e non fatevi abbindolare. Cercate consiglio nei pareri del vostro medico curante.

3) Acqua calda e limone ma anche erosione dello smalto dei denti: L’erosione dei denti avviene quando c’è la perdita di smalto, causata da un attacco acido. Quando lo smalto viene consumato, si espone la dentina sottostante (più gialla rispetto allo smalto), ad una sensibilità dolorosa. I cibi acidi come il famoso succo di limone può causare l’erosione dello smalto grazie alla presenza di un acido molto forte denominato “acido citrico“. I sintomi dell’erosione si riconoscono subito perché i denti appaiono scavati e ingialliti e diventano sensibili al cibo caldo e freddo. Più l’acqua calda del limone sarà “calda” e più l’erosione dei vostri denti sarà garantita perché la velocità delle reazioni chimiche, aumenta con la temperatura e dunque, l’erosione sarà più grave a temperature più alte. Molte persone consiglieranno pur di bere ogni santo giorno questa bevanda l’utilizzo di una cannuccia per mandare “direttamente giù” tutto il succo dell’acido citrico che come detto qualche riga qui sopra potrà danneggiare e aggravare i sintomi della gastrite.

Conclusione su acqua calda e limone: Al di la dei benefici che il succo di limone può portare è utile solamente il suo utilizzo “saltuariamente” e mai un utilizzo continuativo con acqua calda e limone tutte le mattine, perché gira gira dovrete mettere mani al portafoglio per curare i vostri denti e i dentisti al giorno d’oggi con i prezzi “non scherzano”. Attenzione ai limoni trattati (90%) non sono biologici. E’ più facile promuovere quello che già è popolare? La salute ha un prezzo? Non affidate la vostra salute al primo sito web il quale visitate, cercate in continuazione e troverete. Alcuni di questi siti che promuovono l’utilizzo continuativo di acqua calda e limone ogni mattino, vogliono vedere le persone stanche, stressate, che si lamentano, frustrate, vogliono vedere quelle cosiddette “emozioni oscure” all’opera. Ho studiato personalmente questi temi in maniera estremamente approfondita, e sono preoccupato da quello che vedo e da quello che leggo.

Questo articolo ha 55 commenti.

  1. Grazie!!! Grazie!!
    Io uso tutte le mattine un limone spremuto e uno la sera prima di andare a letto da quasi due mesi.
    Non ho mai mal di denti perche me ne prendo cura, ma gli ultimi tempi si, sono sensibili e alcuni pungono… Non avrei mai pensato che poteva dipendere dal limone.

    1. Che articolo disfattista. l’acqua tiepida, perché tiepida dev’essere e non calda, con il limone, si assumeva da decenni prima che nascesse il web. E’ ovvio che il limone aggredisce lo smalto dei denti e che, quindi, occorre fare attenzione quando si beve, cercando di evitare il più possibile il contatto dell’acqua con i denti, dopo di che occorre lavare per bene ed immediatamente i denti. E’ altrettanto ovvio che quando si abbiano disturbi o malattie, prima di assumere qualsiasi preparato se ne debba valutare per bene l’opportunità, in quanto potrebbero esserci reazioni avverse anche quando trattasi di preparati di per sè assolutamente innocui per un individuo sano. Basta quindi applicare un minimo di buon senso e di prudenza e, così munito, cercare ciò che possa essere più indicato per ciascuno di noi.

    2. Ebbene un articolo reale. Ma perchè continuare a berlo se bene non fa? Ma perchè bisogna “insistere” se ti rovina i denti? Ma cosa è questa testardaggine che accomuna un pò tutti quanti nell’ultimo periodo? Troppa soia nell’alimentazione? Mi venite a parlare di buonsenso e “prudenza”? Ma perchè bisogna essere prudenti a qualcosa che fa bene come tutto il web parla? Il problema viene proprio dal fatto che la gente è talmente assufetta da quello che ha letto che è disposta a difendere tali affermazioni anche se fanno male. Non siamo tutti uguali e quello che fa bene a me non necessariamente può far bene anche a te. Smettetela di vedere l’organismo umano come una macchina. Abbiamo un individualità e un alimento che il tuo corpo lo digerisce perfettamente non è detto che il mio di corpo sia altamente progettato per fare lo stesso. Per questo sacrosanto motivo, acqua calda e limone fa bene ad alcune persone mentre ad altre come me, può essere veramente “dannoso” e “pericoloso”. Chi ha orecchie per intendere bene chi no, si salvi chi può!

  2. il problema dei denti effettivamente è l’unico che può essere ricollegato al limone.. ma basta veramente poco ingegno per capire che basta bere acqua e limone con una cannuccia senza quindi bere in modo classico cosi da evitare il contatto con i denti.

    1. Ecco qui, quello di cui parlavo. Il classico disinformatore per pur di “proteggere” la propria dieta, la vuole “per forza” ingurgitare ad altri, al di la dei mille problemi che quest’ultima, possa provocare. Il problema dei denti attenzione che non è l’unico problema come dice l’ingenua Martina. Esistono altri problemi, come problemi di stomaco, erosioni delle pareti esofagee etc.

  3. Ma sinceramente ti dovresti preoccupare di meno e non esagerare come i tuoi così citati siti web che enfatizzato rimedi con limone.Primo le cose vanno valutate caso per caso e non tutte le cose vanno bene per tutti questo è certo, tu fai esempi di persone malate con gastrite reflusso ed altro,beh li bisogna valutare e vedere se può dare fastidio e cmq io faccio acqua e limome durante il periodo invernale e sono uno che ha pure sofferto di reflussi e da mia esperienza posso dire che non mi ha dato nessun problema ed anzi tutto l’inverno senza ammalarmi. Certo non è miracoloso e ci si ammala lo stesso e men che meno come hai fatto tu ti cura dopo che stai male..queste cose si fanno a prevenzione e non dopo che ti sei influenzato. In quanto hai denti verissimo ma qui c’è la cannuccia.Cmq diffidate dei rimedi miracolosi non esistono ma diffidate anche dai disfattista che non credono in nulla..queste cose non sono miracolose ma possono dare un grande aiuto sopratutto per superare i mesi freddi basta solo non esagerare e magari fare degli stop per qualche mese…ed interrompere se danno fastidio questo a mio modesto parere ed esperienza personale.

    1. Interrompere se danno fastidio? Credi veramente che l’acqua e il limone ti abbiano tenuto lontano dall’influenza? Pazzesco leggere certe “leggende metropolitane”. “Non credono in nulla”? Disfattista? Assurdo leggere certe cose nel 2015. Ma se tu stesso dici “ci si ammala lo stesso” dove sta il vantaggio? Le troppe letture in internet con i troppi lavaggi di mente hanno creato un “esercito” di persone. Tanti di loro sono così assuefatti, così disperatamente dipendenti dal sistema, che combatterebbero per difenderlo. (cit. Morpheus “Matrix”).

  4. Non so se acqua e limone alla mattina funzionino o meno. Ma di certo, non mi pare corretto criticare la scelta perché “ci si ammala lo stesso”. Non esiste un farmaco o un vaccino che garantisca il 100% del successo o che non abbia controindicazioni, per cui, nel 2015, mi pare assurdo pretenderlo da acqua e limone. Saluti, Maurizio.

    1. Infatti.

  5. Chi ha scritto questo articolo ha fatto “la scoperta dell’acqua calda”. Grazie per averci fatto sapere che l’acido del limone non va bene per chi soffre di patologie gastriche e che erode i denti. Un’illuminazione.

    1. Grazie Amanda, però vediamo di evitare il “sarcasmo” gratuito dettato dalla tua ingenuità.

  6. Visto che poi è stata citata l’erosione delle pareti esofagee vorrei fare luce su questo argomento. L’esofago presenta una parete epiteliale estremamente spessa e con un ricambio cellulare estremamente frequente. E questo perché? Perché qualsiasi cosa passi attraverso di esso erode la sua parete. Anche la semplice deglutizione di un boccone masticato di pasta o di carne o di qualsiasi cibo. Quindi in teoria non dovremmo più mangiare… no! L’evoluzione ha creato l’esofago proprio per ovviare ai problemi dell’erosione del passaggio di cibi…

    1. Ci illumini d’immenso carissima Amanda, ma credo che tu non sappia veramente cosa significa la parola “erosione”. Questa parola derivante dal latino erodere = ex + rodere, ossia “rodere, consumare a poco a poco asportando da”. Mi tiri in ballo il termine “l’evoluzione ha creato l’esofago”. Quello che dici te è basato su “Teorie”, idee nate in base ad una qualche ipotesi, congettura, speculazione o supposizione, anche astratte rispetto alla realtà. Ragionando dal punto di vista “Teorico” potrebbe andare, ma dal punto di vista “Reale” e pratico non va. Dunque, bere limone in continuazione non fa di certo bene a chi soffre di gastrite o problemi di esofago. Se poi vogliamo fare i testardi e continuare con questa moda, ben venga. Ognuno è libero di fare quello che vuole, ma la verità va sempre detta.

  7. A parte che in medicina le lesioni dell’esofago sono chiamate erosioni e l’esofago è in grado di ripararle, mentre la definizione che mi dai tu riguardo a questa parola è quella che trovi nel dizionario e si riferisce non so, ad una montagna? Bene quando si parla di erosione di una montagna ed erosione dell’esofago di parla di concetti simili ma non completamente corrispondenti. Perciò quando si usano dei termini sarebbe bene sapere a priori il loro vero significato relativamente alla materia di cui si sta parlando (ripeto, mi riferisco alla medicina, non alle montagne). Detto questo quale dovrebbe essere la teoria basata su speculazioni? La capacità dell’esofago di ricambiare il proprio epitelio non è una congettura è una realtà scientifica.

    1. Concetti simili, come una teoria? Stai tranquilla che conosco perfettamente il loro significato. Quando noi ci bruciamo su una mano per esempio,
      la nostra pelle ed il nostro organismo cercheranno in tutti i modi di “rimediare” al problema. Ecco, “rimediare al problema” non voluto. Quello che intendevo dire io, e che è meglio evitare a priori alimenti o cibi che possano portare un “danno” al di la della “bravura” del nostro organismo di riparare qualcosa.

  8. Il problema è che ho aperto questo articolo pensando di trovare grandi rivelazione e invece ho trovate cose abbastanza ovvie e scontate. Insomma non penso che uno con il reflusso gastroesofageo (che ha perfettamente chiaro in mente il fastidio derivante dall’acidità di stomaco) si metta a bere acqua e limone. Nè uno con la gastrite. Però non mi sembra che il 100% della popolazione soffra di questi disturbi. Che poi gli articoli che descrivono acqua e limone come un miracoloso elisir di salute sono quelli che trovi nei siti poco intelligenti in cui non è proprio saggio prendere alla lettera ciò che viene scritto. Mentre cercando un articolo serio e intelligente dubito fortemente che troverai scritto che l’acqua e il limone sono una panacea.

    E poi: “i siti internet vogliono vedere le persone stressate, stanche, che si lamentano, frustrate, emozioni oscure…” Suvvia non esageriamo, sono solo articoli scritti senza una ricerca scientifica alle spalle e tanto per riempire i buchi. Marius non sarai il nuovo Adam Kadmon che vede ovunque cospirazioni?

    1. Amanda, devo essere sincero ma mi hai fatto sorridere quando mi hai paragonato a quel tipo strano ahahaha. Il problema è che le cose ovvie e scontate, non lo sono per tutte le persone “purtroppo”.

  9. Per concludere: io trovo alcuni tuoi articoli interessanti, tipo “i 7 benefici del limone”. Però questo che demonizza l’acqua e limone no, un po’ di autocritica insomma, ripeto non sono concetti poi così sconosciuti ai più.

    1. Sono molto felice che hai apprezzato il mio articolo sui 7 benefici del limone. Anche se questo non ti è piaciuto a me è piaciuto molto, anche perchè, molte persone che soffrono di gastrite leggono spesso e volentieri che l’acqua e limone al mattino è una panacea per il loro male. Dunque, non potendo rimanere a guardare, sono dovuto intervenire con questo articolo.

  10. Le “troppe letture su internet” descrivono il limone come alimento che contribuisce all’alcalinità dell’organismo, dall’alto potere astringente e depurativo, grazie anche alla presenza di importanti vitamine e penso che questa non sia un’opinione. In presenza di patologie come gastrite o reflusso è sconsigliata l’assunzione anche del succo d’arancia o pomodoro ma arrivare a dire che fa male ce ne vuole. Sui denti le “troppe letture su internet” citano già il rischio di erosione dello smalto: si usa prevenire il disturbo, infatti: acqua tiepida e non calda, due risciacqui o un bel bicchierone di acqua e dopo dieci minuti (non subito) ci si lava i denti. A periodi, non molto lunghi, smetto di usare il limone la mattina, come altre forme di integrazione serve lo “stacco”, oppure si usa secondo necessità (sovralimentazione, stato di disidratazione, raffreddore, ecc…). Il limone fa bene NEL CONTESTO DI UNO STILE DI VITA SANO, da solo non fa certo miracoli.

    1. Ciao Vale, ho dovuto cancellare la tua ultima parte del commento, anche perchè, su questo blog difficilmente si accettano “insulti”.
      Inutile dire che a volte è come parlare con un muro. Se fa male qualcosa bisogna pur certo dirlo. Il succo di limone non fa di certo bene se preso nemmeno due giorni di fila per via del suo potente “acido” che danneggia lo smalto dei denti, ma non farà di certo bene nemmeno per chi ha problemi di gastrite dove “le troppe letture su internet” ne acclamano le proprietà “miracolose”. Il limone fa bene nel contesto di uno stile di vita sano ma oltre che non fa miracoli, non va assunto assolutamente con acqua ne calda ne tiepida per i vari problemi che esso può scaturire.

  11. Articolo interessante e come ogni cosa si valuta sempre il rischio è il beneficio.
    Una piccola suggestione, se ci si espone con un articolo di qualsiasi natura si devono accettare anche le critiche e le esperienze altrui che sono sempre costruttive. In medicina esistono i numeri ed esistono le eccezioni e anche dosi di umiltà e di ascolto …

  12. Certo che passando in rassegna i vari articoli sulla salute in modo particolare si vede che spesso ci troviamo a scoprire che tutto è il contrario di tutto. Ebbene, cerchiamo di essere più seri quando diciamo cose che riguardano la salute. Grazie.

    1. Salve Tina, ebbene non ho ancora capito a cosa ti riferisci. Da oggi non si può più parlare delle proprie esperienze personali perché qualcuno ti dice che non sei serio? Dunque lasciamo fare e dire solamente ad una parte di persone (secondo il tuo ragionamento). Ti ricordo che tutti hanno diritto di manifestare le proprie ragioni, le proprie idee. Se pensi che acqua calda e limone del supermercato faccia bene, apri un blog e parla delle tue esperienze personali discutendo della “panacea” tanto chiacchierata dalla blogsfera.

  13. Ma conosci Simona Oberhammet? Da quello che dici tu è una ciarlatana!!! Da quello che io ho capito è una seria naturopata. Addirittura sosteiene che l’acqua e limore elimina le tossine. Lei parla di doccia interna con acqua e limone, e credo abbia ragione. Poi, sì, i denti, la gastrite ecc. sono effetti collaterali che però si possono evitare in vari modi. Ti consiglio di andrae su Youtube ed informarti su di lei. Buona “acqua e limone”, ma solo a 40 gradi. Girolamo

    1. Ma conosci la parola “esperienze personali” ? La medicina scientifica è critica riguardo alla medicina naturopatica, perché i mezzi utilizzati dalla medicina “alternativa” non sono fondati scientificamente, si basano su costrutti teorici non dimostrati; inoltre, i suoi presunti risultati clinici non reggono solitamente alla verifica clinica in studi controllati, e molti dei suoi esponenti usano in maniera fuorviante e suggestiva termini scientifici che hanno in realtà significati molto diversi. Non prendere tutto quello che vedi e che senti per “oro” carissimo Girolamo. Poi si, i problemi che hai elencato sono possibili..ma io mi fido di quello che dice youtube..(Bene, questo è il tuo ragionamento). La persona in se, deve essere il punto di riferimento. Se a te fa male una cosa non la fai punto e basta. Se a me acqua e limone fa male non la bevo. Se fa male a me, farà sicuramente male anche ad altre persone, e se altre persone stanno bene bevendo acqua calda e limone buon per loro hanno un “organismo” differente dal mio e da altre persone. Non siamo tutti robot e per questo un alimento che fa bene a te non è detto che faccia bene a me. E’ cosi difficile da capire? E’ elementare.

  14. Penso che tu sia ignorante e cialtrone. Il rimedio della doccia interna mattutina con acqua e limone tiepidi, appartiene alla tradizione ayurvedica antica di 4000 anni, altroché moda americana. La superficialità di questo articolo è disarmante. Penserei che sei due braccia rubate all’agricoltura ma poi rifletto sul fatto che per coltivare ci vuole tanta saggezza e conoscenze che di certo tu, non possiedi.

    1. Tradizione ayurvedica, come se tu oltretutto fossi vissuta 4000 anni fa. 4000 Anni fa si moriva molto facilmente di scorbuto e non penso che i tuoi “amici” di una volta erano a conoscenza di questa malattia e sopratutto della sua cura. In ogni modo, i commenti costruttivi sono ben accetti, gli insulti no! Denotano non solo superficialità ma anche, mancanza di rispetto. Al di la dei tuoi giudizi senza fine sono oltre che agricoltore anche pastore di un bellissimo gregge di pecore. Carissima Laura continua a bere il tuo limone ed acqua calda. Ricorda, gli alimenti che fanno bene a te non è detto che fanno bene anche a me. Impara ad ascoltare il tuo corpo io il mio, ho imparato a conoscerlo. Ti auguro una buona-giornata in continuazione.

  15. Soffrivo di esofagite da vent’anni nonché gastrite e inevitabili reflussi notturni con i quali rischiavo quasi di soffocare. Vent’anni di inutili diete e medicine che mi hanno portato un epatite. Da due anni pratico alternando mattina e sera questo rimedio, iniziato per prova e per disperazione, da un anno non assumo più medicinali di nessun tipo nemmeno per il raffreddore che non so più cosa sia, da subito non ho più avuto reflussi e l’epatite é sparita, in quanto ai denti basta sciacquarsi. Quindi caro lei che neanche si sa chi é, si guardi bene dal dire fasserie. P.S. Gli agrumi non sono alcalinizzanti, lo é solo il limone per questo l’arancio e il mandarino provocano bruciori e reflussi gastrici a chi ne é sensibile (Anche a me).

    1. Cosa dire? Un miracolato e sostenitore della bugia dell’acqua calda e limone. Sono felice per lei che è guarito ma questo, non significa che sia la regola d’oro per tutti e nemmeno una panacea per tutti i mali. Quello che sicuramente l’ha aiutata dipende da “più fattori” che sinergicamente hanno portato alla sua guarigione ma non da un unico alimento o un singolo cambiamento.

  16. Salve sono Paolo non digerisco bene e mi hanno consigliato ogni mattina acqua tiepida e limone ho inteso che devo bere con la cannuccia, e fare lo stacco fin qui ci siamo. Ma voglio sapere se mi aiuta realmente a digerire? E ad abbassare il colesterolo? Grazie!!

  17. sto bevendo limone e acqua calda alla mattina a digiuno da un paio di settimane.. e la gente mi fa i complimenti per quanto siano bianchi i miei denti… e la mia pelle è anche migliorata rispetto ai mesi scorsi che era diventata un disastro…. Sarà un caso? mah.

    1. Ciao Greta, la pelle sarà sicuramente migliorata grazie ad un po di esposizione solare e un accumulo delle preziosa vitamina D dei mesi estivi. I denti bianchi, sono naturalmente bianchi ogni qualvolta ci si lava con lo spazzolino.

  18. Ancor prima di leggere articoli a riguardo, un anno fa circa ho iniziato al mattino a bere the verde con un limone spremuto dentro, un bel cucchiaio di miele di girasole o di agrumi o eucalipto (il mio pusher del miele ha prevalenza di questi), non cercavo miracoli ma semplicemente la mia inappetenza mattutina mi ha indotto a quanto scritto.
    Ebbene, non ho riscontrato particolari benefici, quantunque non me li aspettassi, debbo dire però col senno del poi che con questo metodo, di riflesso si consumano meno grassi dati da biscotti, pane, etc… e si arriva tranquillamente, abituandosi, a mezzogiorno senza consumare altro (se non si lavora in miniera di carbone ma in ufficio!).
    Sottolineo che fin da ragazzo ho sempre trovato irresistibili gli agrumi, non è stata una forzatura ma trovo invece piacevolissima l’abitudine, però ragazzi… l’acqua calda mi sembra un pò eccessiva, consumate del the verde e buttateci dentro del buon miele italiano senza lesinare!.
    Vittorio.

  19. Saltuariamente (quando mi viene la “voglia”) mi mangio un mezzo limone ( a volte anche intero) con buccia e tutto proprio come mordere un qualsiasi altro frutto e resto un po scontentato dal fatto che alla fine in bocca mi resta solo la buccia che non e cosi buona come il succo e la polpa che invece mi danno gran gusto. Insomma volevo cercare di capire cosa mi sarei perso sbucciandolo e scartando la buccia per mangiarmi solo la parte più gustosa ma, leggi e che ti leggi tra quelli che esaltano i benefici e quelli che li sminuiscono mi pare di aver capito che tutti esagerate nel sostenere la vostra opinione che si basa poi su opinioni di altri ancora (addirittura di gente di 4000 anni fa). Perciò io penso che bisogna essere un po equilibrati, valutare (e raccontare) le proprie esperienze affinché tutti possano farsi un’opinione propria che può o no essere condivisa dagli altri senza arrivare comunque ad offendere nessuno. Comunque a parte la buccia che non è gustosa come il resto a me il limone piace moltissimo e quando lo mangio sento che mi fa bene e mi ricarica (per dare l’idea è come buttare un goccio di benzina sul fuoco). Detto questo pero dico anche che se è stato riscontrato che corrode i denti (cosa che a me non interessa più perchè ho protesi totale. forse proprio per aver mangiato troppi limoni????) ognuno deve valutare e affrontare il male minore. L’assumere il limone in acqua calda secondo me non ha nessuna logica e nessun senso pur rispettando chi lo fa.

  20. Dipende se il limone e trattato o meno io soffro di gastrite cronica di grado severo con reflusso (qualsiasi cosa che mangio mi risale sia solida che liquida) e ampia ernia iatale ed io il limone lo prendo inizialmente mi dava bruciore ma solo i primi giorni poi il mio corpo si e abituato e a me, ha fatto molto bene un consiglio che do a tutte le persone che leggono e di fare colazione con la crema do budwig (su internet e facile da reperire di cosa e fatta). Anche se lo yogurt molti lo sconsigliano c’è una differenza tra yogurt normale e yogurt biologico. Velo dice uno che a anche i diverticoli.

    1. Ciao Cristian, per quanto riguarda lo yogurt biologico è una parola del tutto “commerciale”. Non tutti gli organismi rispondono in maniera “identica” agli stimoli e una cosa che ha fatto bene a te non necessariamente può fare bene a me.

  21. Ho letto qualcosa tra le righe… info x Marius (non so se è possibile correggere..): gli agrumi non sono alcalinizzanti. Lo è solo il limone. Vero che l’acido attacca i denti x questo è consigliato assumere usando 1 cannuccia Informazioni x Anna Maria: i denti non vanno assolutamente lavati immediatamente xke si peggiora la situazione dell’acido che indebolisce lo.smalto. Dopo aver assunto limone o agrumi o frutta in generale si deve aspettare mezz’ora circa prima di lavare i denti. Nel frattempo è buona cosa risciacquare (magari con acqua e bicarbonato, non calcolando che il sapore toglie il gusto della frutta…) saluti

    1. Salve Patrizia, il limone è acido. Il limone diventa alcalino solamente dopo che viene digerito.

    2. Io soffro di mal di gola, da piccola ho sempre avuto problemi con tonsillite infiammate , bere acqua calda con limone e miele e ottimo meglio di tanti farmaci. Anni fa non esisteva internet e tanti anziani si curavano con limone , miele , aglio etc. Si può risciacquore i denti con acqua semplice non ci sono problemi.

    3. Salve gentilissimo Andreea, queste sono solo speculazioni, molti anziani anni fa, anche senza internet si curavano dal medico e non come limone, miele ed aglio. Indubbiamente offrono un sollievo ma non una cura completa e definitiva.

  22. Posso dare dei consigli per evitare i problemi che sono descritti:
    1) bere 1 bicchiere con acqua fredda e limone in modo che si evita la perdita di vitamina C con il calore;
    2) bere subito dopo 1 bicchiere di acqua in modo da evitare l’acidità di stomaco;
    3) lavarsi i denti dopo 20 minuti in modo da evitare il danneggiamento dello smalto dei denti.
    io lo faccio da anni e ne vedo i benefici.

  23. Sono stata per anni in terapia con Pantorc da 60mg per esofagite da reflusso grave…da quando prendo acqua calda e limone la mattina con cannuccia io non ho mai più avuto i sintomi gravi de reflusso è scusatemi se è poco..

    1. Sicuramente sarà stato il farmaco a farla guarire non di certo “acqua calda e limone”. Scienza non bufale!

    2. le rispondo io allora in modo chiaro e definitivo …entro in un circolo vizioso di 3 anni di lanzopranzolo (inibitore di pompa protonica) a tutte le grammature 10 mg 20 mg 30 mg una volta al di poi due volte al di fino a che dici basta! (è un cane che si morde la coda) fra vari periodi di sospenzione del medicinale e immediate ricadute tutto questo per decine di volte decido di smettere del tutto con apporti farmaceutici mi affido al mio buon senso e recupero il mio equilibrio personale di reflusso notturno e giornaliero…reflusso anche in piedi e seduta! un puntina di bicarbonato ogni tanto poi….provo acqua e limone la mattina a digiuno ed ecco il miracolo! il reflusso è morto i denti sono salvi bevi il limone con acqua non calda ma appena tiepidina e poi sciaqui la bocca con un bicchier d’acqua ..niente di extraterrestre!

    3. Tutte bugie. Sicuramente quello che ti ha fatto guarire è stata la cura di lansoprazolo che come dici te è durata ben 3 anni. Non credo a cure miracolose sopratutto per l’acidità di stomaco attribuite ad acqua calda e limone. Assurdo leggere certe cose.

  24. 1.Acido citrico : è un acido debole non forte come lei ha asserito (vedi wikipedia e altri riferimenti di chimica)
    2.Medici : non è detto che tutti sappiano sempre come vanno le cose in quanto a problemi di salute.
    3.Scienza : non è detto che corrisponde sempre a quello proposto dalla medicina la quale si relaziona
    con i farmaci e quindi con le case farmaceutiche.
    4.Scienza : è una parte della conoscenza ma non è equiparabile alla stessa cioè scienza non vuol dire conoscenza.
    5. Farmaco : vuol dire anche effetti collaterali nocivi per cui è da presuntuosi farne riferimento come esclusivo fattore di guarigione .

    1. Salve gentilissimo Romano. Tutta la frutta e la verdura ha effetti collaterali e tutto il cibo che mangiamo può averne non solo i farmaci. Se studiamo l’organismo umano come fosse un “Robot” siamo alla “frutta”. La chimica come diceva il mio professore di Chimica non è un opinione. La differenza tra acido debole e forte è molto piccola, il limone ne contiene solo il 7% una quantità piccola si, ma non per questo totalmente innocua.

  25. Io ho curato il mio problema di reflusso gastroesofageo, dopo 20 anni di farmaci, 3 gastroscopie e consulti di medici che non sapevano cosa dire, con acqua tiepida o a temperatura ambiente e limone.
    Da allora ho smesso di prendere i farmaci che prendevo e mangio tutta la frutta acida che mi dicevano di non mangiare….è vero ho anche eliminato lo zucchero dalla mia dieta.
    Non state ad ascoltare i medici, sulla dieta non sanno nulla!

  26. Intanto iniziamo col dire che il limone non è alcalino (è un acido uno dei + forti in natura) e non rende + alcalino il corpo semplicemente perchè il corpo per TAMPONARE l’acidità andrà ad usare il calcio. E’ vero quindi che misurarsi l’urina con un ph-metro la vedrete + alcanina e meno acida. Il problema è che il calcio sarà staccato dalle vs ossa (la riserva + grande del ns corpo). Quindi possiamo togliere di metto questa balla che alcalinizza e fa tanto bene. Invece per quanto riguarda il reflusso sembra che andando avanti con l’età si perda forza nell’acido cloridrico dello stomaco quindi il corpo è costretto a produrne di più. Aggiungendo acido si va a digerire meglio senza reflussi e chiudendo correttamente la valvola iatale che altrimenti riamane aperta. Se volete togliere il reflusso/ernia iatale dovete semplicemente togliere TUTTO LO ZUCCHERO E I CARBOIDRATI (TUTTI). Camperete meglio con una dieta Chetogenica a base di GRASSO 70%, 20% PROTEINE e Rimanente Carboidrati da verdure. Provate e vedrete.

  27. Buon giorno, io non sono un esperto e nemmeno mi intendo molto in questo settore, posso dire che è più di qualche anno che al mattino bevo acqua tiepida e limone e la mia salute in generale è sicuramente migliorata,l a pelle è migliore è il mio fisico si è asciugato ( non mangio più tanto come una volta )……in più, questa bevanda al mattino mi da una carica positiva.
    Buona giornata,
    Massimo

  28. L’articolo mi piace molto. Tutto giusto. Complimenti

  29. mio consiglio da bevitrice accanita di limone per anni: usare la cannuccia non vi salverà dall’erosione dei denti. Fatelo saltuariamente e sciacquatevi i denti subito dopo aspettando almeno mezz’ora prima di lavarvi i denti.
    oppure, seguite il consiglio della vostra dentista e mettetelo sui cibi, grattugiate la scorza, insomma, trovate ogni espediente per usarlo ma evitate che venga a diretto contatto con i denti. La storia della cannuccia è una semi-balla.

    1. Salve gentilissima Cecy, la storia della cannuccia funziona, a meno che quest’ultima, si sappia usare. Ad ogni modo non consiglierei a nessuno acqua calda e limone, giusto per intenderci.

  30. Da quando ho smesso, solo tisane e acqua calda la mattina. La presunta carie che mi devono togliere, non mi fa quasi più male e la sensibilità dentale si sta piano piano riducendo. Tutto questo da pochissimo tempo. Non voglio gettare fumo su una bevanda considerata così salutare, però ha ragione lei: le sue proprietà sono troppo rimarcate per una questione di marketing e la gente non si rende conto che ne pagherà le conseguenze in futuro. cecy

Lascia un commento

Close Panel

Contact Us:

Street Name, FL 54785

Visit our Location

(01) 54 214 951 47

Call us Anytime

Mon - Fri 08:00-19:00

Sat and Sun - CLOSED

Follow Us:

Stay in Touch: