10 alimenti per il cervello

10 alimenti per il cervello: Il cervello è uno degli organi più importanti de nostro corpo e richiede nutrienti proprio come il cuore, i polmoni e i muscoli. Ma quali alimenti sono particolarmente importanti per mantenere in ottima salute la nostra materia grigia? Qui di seguito ho riassunto 10 importantissimi alimenti in grado di scongiurare qualsiasi danno al nostro cervello. Un alimento ideale per questa funzione risultano essere i cereali integrali con un basso indice glicemico che rilasciano, lentamente, glucosio nel sangue. Questo ci permette di rimanere mentalmente vigili per tutta la giornata.

1) Cereali integrali: Il nostro cervello non può funzionare senza energia. La capacità di concentrazione e di messa a fuoco di ogni organismo su questo pianeta ha un costante bisogno di una fornitura energetica sotto forma di glucosio.

Cibi per il cervello

2) Pesce grasso: Gli acidi grassi essenziali (EFA) dall’inglese “essential fatty acids”, non possono essere prodotti dal corpo e devono essere ottenuti attraverso la dieta. I più efficaci grassi omega 3 si trovano naturalmente nei pesci oleosi come EPA e DHA. Buone fonti vegetali sono semi di lino, olio di semi di soia, semi di zucca, olio di noci e semi di soia. Essi sono alimenti ottimi per un corretto funzionamento del cervello del cuore e delle articolazioni. A differenza degli alimenti vegetali il pesce grasso contiene EPA e DHA in forma già pronta, che permette al corpo di utilizzarlo più facilmente e più velocemente. Le principali fonti di pesci grassi sono il salmone, la trota, lo sgombro, le aringhe, le sardine. Bassi livelli di DHA sono stati collegati ad un rischio più elevato di sviluppare malattie come l’Alzheimer e malattie legate alla perdita di memoria.

Alimenti per il cervello

3) Mirtilli: Il consumo di mirtilli può essere efficace nel migliorare o ritardare la perdita di memoria a breve termine. I mirtilli sono disponibili congelati, in succhi di frutta e in diverse capsule.

4) Pomodori: Esistono sufficienti prove che suggeriscono che il licopene, un potente antiossidante trovato nei pomodori, aiuti a proteggere contro i danni provocati dai radicali liberi alle cellule del cervello.

5) Vitamine del gruppo B: Alcune vitamine del gruppo B sono note per ridurre i livelli di omocisteina nel sangue. Elevati livelli di omocisteina sono associati ad un aumentato rischio di ictus, deficit cognitivo e malattia di Alzheimer. La mancanza di queste vitamine provoca nei pazienti anziani con deterioramento cognitivo un lieve miglioramento visibile.

6) Ribes Nero: La vitamina C è stata a lungo studiata proprio perchè ha il potere di aumentare l’agilità mentale. Una delle migliori fonti di questa vitamina vitale sono i ribes neri.

7) Semi di zucca: Solo una manciata di semi di zucca al giorno è più che sufficiente per ottenere un eccellente dose giornaliera raccomandata di zinco, fondamentale per migliorare la memoria e la capacità di pensiero di ogni individuo.

8) Broccoli: I Broccoli risultano essere una grande fonte di vitamina K nota per aumentare la funzione cognitiva e migliorare le capacità intellettuali.

9) Salvia: La salvia fin dall’antichità ha sempre avuto una reputazione per migliorare la memoria. Molti studi recenti si concentrano sulla salvia strettamente come olio essenziale. Potrebbe valer la pena aggiungere salvia a qualche nostro piatto e dare retta ai pensieri dei nostri avi.

10) Noci: Uno studio pubblicato sull’American Journal of Epidemiology suggerisce che un buon apporto di vitamina E potrebbe aiutare a prevenire il declino cognitivo in ogni fascia di età ma in particolare negli anziani. Le Noci oltre ad essere una grande fonte di vitamina E sono ricchi di grassi omega 3.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*