Proprietà e benefici Probiotici

Proprietà e benefici Probiotici: Come ben si sa i probiotici sono batteri e lieviti vivi che che svolgono un importante funzione per la nostra salute, in particolare per il nostro intestino. Quando sentiamo la parola “batteri” ci allarmiamo e pensiamo subito che essi possano provocare una qualche malattia. Il nostro corpo è “naturalmente” pieno di batteri alcuni cattivi, ma altri definiti “buoni” ed è il caso dei probiotici. Nonostante i probiotici sono conosciuti da oltre 100 anni, il loro funzionamento corretto è ancora al vaglio di intensi studi scientifici.

Esistono molte famose aziende che sono dei veri e propri “pionieri” nel campo della ricerca scientifica atta a promuovere un alimentazione sana grazie ai probiotici. Gli ultimi studi in materia, suggeriscono che i probiotici svolgono differenti funzioni nel mantenimento del sistema immunitario tra cui:

Proprietà probiotici

1) Contro le infezioni intestinali: I probiotici sono capaci di ridurre il numero in massa dei batteri “cattivi” rubando “spazio” a quest’ultimi si aiuta il nostro sistema immunitario a isolare il nemico in un angolo.
2) Utile dopo una cura antibiotica: Spesso vengono consigliati in caso di una prolungata cura antibiotica proprio perchè l’antibiotico, non guarda in faccia a nessuno ed uccide, sia batteri cattivi che popolano il nostro intestino ma sia quelli buoni.
3) Il segreto dei centenari: Alcuni studi vogliono trarre l’attenzione su come i probiotici nell’alimentazione possono favorire oltre all’aumento qualitativo della vita in generale al prolungamento della stessa.
4) Latte semplice o prodotti fermentati: Naturalmente è consigliabile un prodotto fermentato con batteri “probiotici” invece del semplice latte a colazione con i biscotti.

Ma cosa significa probiotico?  I probiotici sono organismi vivi che, somministrati in quantità adeguata apportano un beneficio alla salute di un individuo. Letteralmente probiotico significa “a favore della vita“.

ProbioticiQuanti tipi di probiotici esistono? Moltissimi batteri generalmente sono classificati come probiotici. Tutti loro hanno diversi vantaggi per il nostro organismo, ma la maggior parte di quelli che vengono commercializzati provengono da due gruppi. Quali sono questi due gruppi?

1) Probiotico Lactobacillus: Il lactobacillus è il probiotico più comune. Si trova nella maggior parte degli yogurt presenti nei supermercati. In natura esistono più di 50 specie differenti ed essi, costituiscono la maggior parte del gruppo di batteri lattici, così chiamati in quanto convertono il lattosio e altri zuccheri in acido lattico mediante un processo denominato fermentazione lattica. Questi batteri non sono patogeni e sono presenti sopratutto nel tratto gastrointestinale di ogni persona. Tra questi possiamo trovare i famosi e maggiormente commercializzati Lactobacillus acidophilusLactobacillus casei, Lactobacillus reuteri e Lactobacillus Rhamnosus.

2) Probiotici bifidobatteri: I bidifobatteri “Bifidobacterium” sono un genere di batteri Gram-positivi. Sono onnipresenti nel tratto gastrointestinale e nella bocca di molti mammiferi, compreso l’uomo. Sono uno dei principali generi di batteri che costituiscono la flora batterica buona del colon. I bifidobatteri sono usati nell’industria alimentare come probiotici. Alcuni ceppi di Bifidobacterium sono considerati dei probiotici molto importanti perchè, inibiscono gli agenti patogeni e i batteri nocivi che colonizzano e infettano la nostra mucosa intestinale, aiutando localmente il nostro sistema immunitario a svolgere un lavoro migliore.

Quali sono i benefici derivanti dall’uso regolare di probiotici nella nostra alimentazione? I probiotici generalmente aiutano il cibo che noi mangiamo ad attraversare il nostro intestino e prelevare da esso i migliori nutrienti.

1) Sindrome dell’intestino irritabile: I probiotici si sono rivelati in moltissimi studi “efficaci” nella sindrome dell’intestino irritabile.
2) Contro la diarrea: La diarrea causata da batteri, virus e parassiti ma anche da antibiotici, può essere “fermata” dall’assunzione di probiotici naturali.
3) Regolarizzano l’intestino: I probiotici svolgono un ruolo fondamentale nella regolazione del transito intestinale e ci manda al bagno “regolarmente” dunque utile contro tutti i problemi di stitichezza.

Esistono degli effetti collaterali dei probiotici? In linea generale i probiotici sono sani e fanno bene alla nostra salute ma alcune persone molto ipersensibili potrebbero sviluppare dei sintomi di diversa natura che spesso, si presentano dopo i primi giorni di utilizzo fino a regredire in maniera automatica.
1) I probiotici possono scatenare alcune reazioni allergiche in individui ipersensibili.
2) I probiotici possono provocare GAS intestinali sopratutto nei primi giorni di utilizzo.
3) I probiotici possono provocare GONFIORE allo stomaco.
4) I probiotici possono provocare ERUTTAZIONI cospicue.

Esistono altri tipi di probiotici? Si, puoi dare uno sguardo anche al famoso e tanto discusso KEFIR.

Conclusioni: saltuariamente a colazione mangio uno yogurt (Latte fermentato) della marca Danone “Activia” e qualche probiotico “Actimel” che ritengo generalmente ottimi prodotti di qualità con un numero “maggiore” rispetto ad altri concorrenti di Probiotici per barattolino\vasetto. In commercio se ne trovano molti ma ritengo che non tutti siano uguali e mi sembra di percepire che alcuni funzionano per la regolarizzazione del transito intestinale ed altri no.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*